VACCINI ANTI-COVID ED ALLATTAMENTO SONO ASSOLUTAMENTE COMPATIBILI !!!!

BENVENUTI NEL PORTALE "ALLATTAMENTI RIUNITI": #mammanonseisola

incontri in videoconferenza gratuiti ed aperti a TUTTE le mamme d' ITALIA

in collaborazione con l'associazione "l'Arte di Crescere"

29 settembre h 16:30

registratevi qui https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZwtcuysrTIiG9UGX25wI9zcoz9Rot9otGT1

Riceverete un’email di conferma con il link e le informazioni necessarie per entrare nella riunione. se dopo esservi registrate non potrete partecipare, non dimenticate di comunicarcelo! Per ogni dubbio o informazione scriveteci a gsap.lartedicrescere@gmail.com

IO ALLATTO e MI VACCINO CONTRO IL COVID 19 !!!!

SCARICA LA POSITION STATEMENT DELLE SOCIETA' SCIENTIFICHE NEONATOLOGICHE E PEDIATRICHE ITALIANE

Davanzo et al. Italian Journal of Pediatrics (2021) 47:45 https://doi.org/10.1186/s13052-021-00998-6

(funzione "cerca nel sito" in alto a Dx: vaccino COVID 19)

inviate una mail (allattamenti.riuniti@villasofia.it) e vi sarà consegnato

il link utile per il video-incontro in modalità Zoom

#mammanonseisola

Gli incontri continuano in videoconferenza e sono aperti GRATUITAMENTE,

a TUTTE le mamme di tutta ITALIAIl sostegno VERO non richiede parcella, nè ticket !

In collaborazione con il gruppo di sostegno mamme peer "L'ARTE DI CRESCERE"


inviate una mail ad allattamenti.riuniti@villasofia.it

indicando nome, cognome, età, città, età del bambino o specificare se "in attesa"

Non è necessario avere un account su zoom e\o iscriversi (sign in).

Sarà fornito un link per accedere e basterà cliccarvi sopra. La web app si aprirà

e, cliccando sull'icona del microfono e del video, riusciremo a sentirci e vederci tutti quanti.

Rispetta il distanziamento ! Metti la mascherina !

Coronavirus in ITALIA !

Indicazioni della Società Italiana di Neonatologia

SIN allattamento e coronavirus.pdf

"Il virus responsabile della COVID-19 non è stato rilevato nel latte materno raccolto dopo la prima poppata (colostro) delle donne affette; in almeno un caso sono stati invece rilevati anticorpi anti SARS-CoV. Date le informazioni scientifiche attualmente disponibili e il potenziale protettivo del latte materno, si ritiene che, nel caso di donna con sospetta infezione da SARS-CoV-2 o affetta da COVID-19, in condizioni cliniche che lo consentano e nel rispetto del suo desiderio, l’allattamento debba essere avviato e/o mantenuto direttamente al seno o con latte materno spremuto. ....."

QUESTO PORTALE SOSTIENE ORA PIU' CHE MAI

LE VACCINAZIONI INFANTILI

IN QUANTO STRUMENTI EFFICACI E SICURI

PER LA PROTEZIONE DEI BAMBINI

DALLE PATOLOGIE INFETTIVE EVITABILI

MODE IRRAZIONALI, IDEOLOGIE neoMEDIEVALISTICHE,

STRUMENTALIZZAZIONI DI PARTE e persino le LACUNE ORGANIZZATIVE DELLE STRUTTURE PREPOSTE

NON POTRANNO MAI SVILIRE IL DEBITO DI RICONOSCENZA DI

NOI TUTTI NEI CONFRONTI DI QUESTE FORMIDABILI PRATICHE DI PROMOZIONE DELLA SALUTE

MAI PIU' BAMBINI MORTI PER DIFTERITE ! MAI PIU' ROSALIA LOMBARDO !

https://it.wikipedia.org/wiki/Catacombe_dei_Cappuccini

Wich role for a hospital portal ?

il nostro report sul JPNIM

Journal of Pediatric Neonatological Individualized Medicine

scarica il PDF

VUOI SAPERE (QUASI) TUTTO SULL' ALLATTAMENTO ?

scarica e stampa il novo pdf del Ministero della Salute

"Allattare al seno. Un investimento per la vita"

http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_5_1.jsp?lingua=italiano&id=303

http://www.vaccinarsi.org

VACCINIAMOCI CONTRO L'IGNORANZA E LE FALSITA'

CONOSCI LA STORIA DEL Dr WAKEFIELD ? https://it.wikipedia.org/wiki/Andrew_Wakefield

leggi il documento del Ministero della Salute

su farmaci ed allattamento

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2715_allegato.pdf

UNA MAMMA CHE ALLATTA PUO' CURARSI IN TUTTA SERENITA'

"Continuo a pensare, nonostante il sacrificio e l'impegno che comporta, e gli intoppi che mi sono capitati, che l'allattamento, a prescindere dagli indubbi vitali benefici per la crescita, sia una esperienza impagabile che sono felice di poter vivere insieme a mia figlia finché la natura me ne darà la possibilità. E mi dispiace per quelle mamme compagne di stanza che i giorni del ricovero post parto mi hanno criticato stressandomi e dicendo fandonie offendendo chi magari non ha la possibilità di allattare (solo per dirne una, pur potendo non allattavano al seno perchè " il latte non era ancora sceso", e loro i loro figli volevano nutrirli bene, mentre io, madre ingrata, offrivo "solo" colostro) . Mi dispiace perché non possono vedere quell' espressione indescrivibile che io vedo sulla mia bimba quando abbraccia il seno e beve la vita dandomi la forza di sopportare anche il dolore più forte. Impagabile osservarla quando si ferma, sorride, e ricomincia a ciucciare; o quando si stacca:ha le guanciotte come uno scoiattolino che nasconde le ghiande. È come se lei fosse ancora nella mia pancia ma adesso posso vederla ..." tratto da una mail

Ciò che mi fa continuare ad allattare, oltre

alla consapevolezza di tutti gli aspetti positivi, è semplicemente lo sguardo e il comportamento di mia figlia... lei è felice con la sua "ninna", si sente al sicuro, protetta. Quando la trova ride di cuore, le dà persino bacini. Come potrei smettere nonostante la stanchezza, le limitazioni e a volte anche la frustrazione. Ne vale la pena sempre e comunque; lo dice una persona che si è imbattuta in tante problematiche relative all'allattamento (ingorghi vari, dolori atroci ecc) superati anche grazie all'aiuto ricevuto da questo importantissimo servizio che offrite. Non mollate mamme perché l'espressione che i vostri bimbi hanno quando offrite il seno non la ritroverete in nessun'altra cosa.

Le scrivo oggi non perché io abbia qualche problema da risolvere,ma perché desidero fortemente mandare un messaggio di forza a tutte le mamme che intraprendono il percorso dell'allattamento.... Ho avuto mille difficoltà con l'allattamento: Ragadi a sangue, mastite con febbre a 39, dolori in tutto il.corpo per posizioni assurde assunte durante l'allattamento per evitare di farmi più male del dovuto... Da non sottovalutare anche lo sconforto morale e la tristezza dovuta sia al calo ormonale post parto sia a tutte queste difficoltà nell'allattamento....E così ho fatto tenendo duro e stringendo forte tra le mani la copertina di mia figlia ogni volta che la attaccavo al seno per allattare per evitare di gridare dal dolore.....E dopo poco più di un mese ecco il miracolo .... Finalmente le ragadi stanno passando e finalmente godo nel vedere la piccola guardarmi mentre le offro il seno per nutrirsi. Ora mi sento davvero una mamma soddisfatta perché riesco a dare a mia figlia non solo il favoloso nutrimento del mio latte ma anche la serenità di una mamma felice di averla sempre più accanto in questi momenti unici...

Grazie a tutti quelli che mi dicevano di non mollare ed a tutte le neo mamme un incoraggiamento a proseguire questo cammino...