Prossimi incontri Percorso Nascita: aula Fici 18/05/17 h 9.00 "il bambino alla nascita", 25/5/17 h 9.00: "ALLATTAMENTO 1° parte", 26/5/17: "ALLATTAMENTO 2° parte / vaccinazioni"

VUOI SAPERE (QUASI) TUTTO SULL' ALLATTAMENTO  ?
scarica e stampa il novo pdf  del Ministero della  Salute 

"Allattare al seno. Un investimento per la vita"
http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_5_1.jsp?lingua=italiano&id=303


 DECRETO 28 marzo 2017.
Piano regionale della prevenzione 2014-2018. Macro obiettivo 1. 
Programma regionale azione promozione dell’allattamento
al seno. il programma della Regione Sicilia (scarica da "articoli e documenti)



   
http://www.vaccinarsi.org       
VACCINIAMOCI CONTRO L'IGNORANZA  E LE FALSITA' 


CONOSCI  LA  STORIA  DEL  Dr WAKEFIELD ?    
https://it.wikipedia.org/wiki/Andrew_Wakefield


UNA MAMMA CHE ALLATTA PUO' CURARSI  
IN TUTTA SERENITA' 
    
 
 
          
                        
 

                     
 


"Continuo a pensare, nonostante il sacrificio e l'impegno che comporta, e gli intoppi che mi sono capitati, che l'allattamento, a prescindere dagli indubbi vitali benefici per la crescita, sia una esperienza impagabile che sono felice di poter vivere insieme a mia figlia finché la natura me ne darà la possibilità. E mi dispiace per quelle mamme compagne di stanza che i giorni del ricovero post parto mi hanno criticato stressandomi e dicendo fandonie offendendo chi magari non ha la possibilità di allattare (solo per dirne una, pur potendo non allattavano al seno perchè " il latte non era ancora sceso", e loro i loro figli volevano nutrirli bene, mentre io, madre ingrata, offrivo "solo" colostro) . Mi dispiace perché non possono vedere quell' espressione indescrivibile che io vedo sulla mia bimba quando abbraccia il seno e beve la vita dandomi la forza di sopportare anche il dolore più forte. Impagabile osservarla quando si ferma, sorride, e ricomincia a ciucciare; o   quando si stacca:ha le  guanciotte come uno scoiattolino che nasconde le ghiande. È come se lei fosse ancora nella mia pancia ma adesso posso vederla ..."  tratto da una mail 

Ciò che mi fa continuare ad allattare, oltre 
alla consapevolezza di tutti gli aspetti positivi, è semplicemente lo sguardo e il comportamento di mia figlia... lei è felice con la sua "ninna", si sente al sicuro, protetta. Quando la trova ride di cuore, le dà persino bacini. Come potrei smettere nonostante la stanchezza, le limitazioni e a volte anche la frustrazione. Ne vale la pena sempre e comunque;  lo dice una persona che si è imbattuta in tante problematiche  relative all'allattamento (ingorghi vari, dolori atroci ecc) superati anche grazie all'aiuto ricevuto da questo importantissimo servizio che offrite. Non mollate mamme perché l'espressione che i vostri bimbi hanno quando offrite il seno non la ritroverete in nessun'altra cosa.

 😊
Le scrivo oggi non perché io abbia qualche problema da risolvere,ma perché desidero fortemente mandare un messaggio di forza a tutte le mamme che intraprendono il percorso dell'allattamento.... Ho avuto mille difficoltà con l'allattamento: Ragadi a sangue, mastite con febbre a 39, dolori in tutto il.corpo per posizioni assurde assunte durante l'allattamento per evitare di farmi più male del dovuto...  Da non sottovalutare anche lo sconforto morale e la tristezza dovuta sia al calo ormonale post parto sia a tutte queste difficoltà nell'allattamento....E così ho fatto tenendo duro e stringendo forte tra le mani la copertina di mia figlia ogni volta che la attaccavo al seno per allattare per evitare di gridare dal dolore.....E dopo poco più di un mese ecco il miracolo .... Finalmente le ragadi stanno passando e finalmente godo nel vedere la piccola guardarmi mentre le offro il seno per nutrirsi.   Ora mi sento davvero una mamma soddisfatta perché riesco a dare a mia figlia non solo il favoloso nutrimento del mio latte ma anche la serenità di una mamma felice di averla sempre più accanto in questi momenti unici...
Grazie a tutti quelli che mi dicevano di non mollare ed a tutte le neo mamme un incoraggiamento a proseguire questo cammino...

Comments