Scriptores Loci‎ > ‎

Luigi R. Cielo

CURRICULUM  di Luigi Romolo Cielo nato a Castelvenere il 21-04-1938.

Laureato in Lettere classiche presso l'Università di Napoli nel 1961, si è perfezionato in Storia dell'arte medievale e moderna presso l'Università di Roma nel 1977.

Ha vinto una borsa di studio alla XXVII Settimana (19-25 aprile 1979) del Centro Italiano di studi sull'alto medioevo di Spoleto e il premio "Minturnae" 1984 per la saggistica con il volume "La cattedrale normanna di Alife" ed è stato tra i finalisti del Premio per i Beni Culturali e Ambientali per la Storia e la Critica dell'Arte e della Poesia 1981 (Ministero della Pubblica Istruzione).

È stato redattore delle riviste "Studi Meridionali" e "Rivista Storica del Sannio" (II serie).

È stato utilizzato per programmi di ricerca negli anni 89-90, 90-91 e 91-92 presso l'Università di Napoli (Insegnamento di Antichità e Archeologia Medievali) e ha condotto un seminario su "Storia della città" presso il Corso Superiore Sperimentale per Geometri nell'anno 1992-93 (Consorzio Promozione Cultura e Valorizzazione Studi Universitari, Benevento).

È stato membro dell'Istituto di Studi Beneventani (Dipartimento per le Antichità Romane e Medievale) e membro del Comitato Scientifico della Mostra "I Normanni popolo d' Europa 1030-1200", Roma 1994.

È stato professore a contratto di Storia del Turismo negli anni accademici 93-94 e 94-95 presso la Facoltà di Economia dell'Università di Salerno, sede di Benevento, e collaboratore della cattedra di Economia dei Beni e delle Attività Culturali dell'Università del Sannio.

Ha insegnato "Arte e territorio" presso l' Istituto di Studi Religiosi di Piedimonte Matese negli anni 1987-88 e ss. Dal 2004 è nel Comitato di redazione  di “Rivista Storica del Sannio” (III serie).

Dall'anno accademico 91-92 ha condotto seminari presso la cattedra di Storia dell' Arte della Campania nel Medioevo e presso la cattedra di Storia dell' Arte Medievale dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, cattedra presso la quale negli anni accademici 2001-02 e 2002-03 è stato docente nel modulo A e fino al 2004-05 assistente. È stato collaboratore per attività seminariali presso la cattedra  di Storia dell'Architettura Medievale nell'anno accademico 2006-07 e dall'anno accademico 2007-08 all'attuale anno accademico 2013-14 presso gli Insegnamenti di Archeologia Medievale e Antichità Medievali.


PUBBLICAZIONI 

  • Ancora del trasferimento delle reliquie di San Menna a S. Agata dei Goti in età normanna, in «Rivista dell'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell'Arte», 71, III serie, XXXIX, 2016, pp. 159-179.
  • Longobardi e Normanni sulla via Latina "Pons Sanctae Anastasie" nella contea di Telese, in «Quei Maledetti Normanni - Studi offerti a Errico Cuozzo per i suoi settant'anni da colleghi, allievi, amici», edizione a cura di Jean Marie Martin e Rosanna Alaggio, collana "Medievalia", 5, Grottaminarda, 2016, pp. 187-217.
  • L'Ordine religioso-militare dei Cavalieri di S. Giovanni di Gerusalemme ad Alife, in «Civitas Aliphana - Alife e il suo territorio nel Medioevo, Atti del Convegno svoltosi ad Alife presso l'auditorium dell'Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato "Manfredi Bosco" nei giorni 19 e 20 gennaio 2013» a cura di F. Marazzi, Cerro al Volturno, 2015, pp. 261-280
  • L'abbazia normanna di S. Salvatore de Telesia stazione di ospitalità sulla via Latina, in «Telesia e il suo territorio», Incontro culturale, S. Salvatore Telesino 6 settembre 2014, in corso di pubblicazione
  • ll papa Urbano II nel principato normanno di Capua tra viaggi, soste e poteri, in «Il potere dell'arte nel Medioevo - Studi in onore di Mario D'Onofrio» a cura di M. Gianandrea - F. Gangemi - C. Costantini, Roma, Campisano Editore, 2014, pp. 393-406
  • Prefazione a «Conversando sulla cipolla in Alife» di Rosario Di Lello, Piedimonte M. 2014
  • Il Tifata spettatore di due rinascite urbane: Caserta e Maddaloni, in «Bulla Sennetis Episcopo Casertano, Atti della Giornata di Studi per il 900° anniversario della Bolla di Senne in memoria di Giuseppe Tescione», a cura di D. Caiazza-P. Di Lorenzo, Piedimonte Matese 2013, pp. 75-105
  • Il monastero di S. Maria in Cingla: e la nascita di Ailano, in «Rivista Storica del Sannio», III serie, n. 19, 2012, pp. 48-88
  • Di alcune dipendenze dell’abbazia cistercense di S. Maria della Ferraria in territorio beneventano, in «Terra Laboris Felix Terra, Atti delle Prime Seconde e Terze Giornate Celestiniane edite in onore della Peregrinatio Celestiniana in Terra di Lavoro», a cura di D. Caiazza, Piedimonte Matese 2011, pp. 61-102
  • Dipendenze dell’abbazia cistercense di S. Maria della Ferraria nel territorio beneventano: Santo Spirito di Orcoli, in «Forme e storia. Scritti per Francesco Gandolfo», a cura di W. Angelelli-F. Pomarici, Roma 2011, pp. 315-324
  • Montesarchio nel medioevo; genesi e sviluppo di un abitato castrale, in «Rivista Storica del Sannio», XVI, 2009, pp. 87-140
  • Capua longobarda: architettura e scultura, relazione al Convegno di Studi «Il popolo dei Longobardi meridionali (570-1076). Testimonianze storiche e monumentali», Salerno 28 giugno 2008, a cura di G. D’Henry-Ch. Lambert, Salerno 2009
  • Maddaloni medievale: dall’età longobarda all’età sveva, Maddaloni 2009
  • Una domus dell’Ordine dei Cavalieri di S. Giovanni di Gerusalemme a Telese, in «M. RiccioTerra di Amoroso. Il Catasto Onciario 1741-1750», a cura di D. Riccio, Puglianello 2009, pp. XI-XV 
  • Di alcune dipendenze dell’abbazia cistercense di S. Maria della Ferraria nel territorio beneventano, relazione alle Prime Giornate Celestiniane in «Terra di Lavoro, Convegno di studi sulle radici della spiritualità e cultura medievali e moderne della Campania, Raviscanina 19-20 maggio 2007», in corso di pubblicazione
  • Insediamento e incastellamento nell’area di S. Agata dei Goti, in «Rivista Storica del Sannio», XII, 2005, pp. 39-86 e in «Mélanges de l'Ecole française de Rome», 118, 1, 2006, pp. 37-58
  • Insediamenti medievali nel territorio di Faicchio (BN): strutture architettoniche e manufatti ceramici, (coautore L. Di Cosmo), in Archeologie. Studi in onore di Tiziano Mannoni a c. di N. Cucuzza - M. Medri, Bari 2006, pp. 139-141
  • S. Maria della Ferraria. L’insediamento, l’ambiente, la chiesa. Relazione preliminare, in «Terra di Lavoro Terra di Santi. Eremiti e Monachesimo nell’Alta Terra di Lavoro da Benedetto a Celestino V, Atti del Convegno di Studi sulle radici della spiritualità e cultura della Campania, Raviscanina 1 luglio 2005», a cura di D. Caiazza, Piedimonte Matese 2005, pp. 133-146
  • Forme architettoniche nel territorio del bacino vulturnense tra Longobardi e Normanni, in Convegno «La valle del Volturno nel Medioevo», Ailano-Alife 23-24 ott. 1999, in «Rivista Storica del Sannio», 21, 2004, n. 1, pp. 165-194 (con il titolo Forme architettoniche nella valle del Volturno tra Longobardi e Normanni)
  • Per hanc cartulam offero. Una donazione di Baldovino di Ponte a Montecassino nel 1089, in «Campania Sacra», 35, 1-2, 2004, pp. 121-136
  • Il campanile gotico del duomo di Benevento, in «Pax in virtute, Miscellanea di studi in onore del cardinale Giuseppe Caprio», a cura di F. Lepore-D. D'Agostino, Città del Vaticano 2003, pp. 859-875
  • Il territorio e le emergenze artistiche della Valle Telesina in età longobardo-normanna, in «Valle Telesina. Lettura del territorio», a cura di L. R. Cielo-E. A. Piazza, Telese Terme 2003, pp. 91-107
  • L'incastellamento nel ducato di Benevento: la nascita del centro fortificato di Tocco, in «I Longobardi dei ducati di Spoleto e Benevento, XVI Congresso Internazionale di Studi sull'Alto Medioevo, Spoleto 20-23, Benevento 24-27 ottobre 2002», Spoleto 2003, pp. 1293-1300
  • L’incastellamento nel Matese campano. L’area telesina, in «Rivista Storica del Sannio», 20, 2003, n. 2, pp. 57-84
  • Sui confini diocesani tra S. Agata e Telese nel X secolo, in «Annuario dell’Associazione Storica del Medio Volturno» 2003, pp. 23-30
  • Fondazioni monastiche e incastellamento nel Matese campano, in «Monastero e castello nella costruzione del paesaggio, I Seminario di Geografia Storica, Cassino 27-29 ottobre 1994», a cura di G. Arena-A. Riggio-P. Visocchi, Perugia 2000, pp. 127-143
  • La nascita dei centri medievali nella valle telesina: il caso di Solopaca, in Convegno «Solopaca dal medioevo ai Ceva Grimaldi», Solopaca 25 maggio 2000, in "Rivista Storica del Sannio", 3a Serie, IX, 2002, n. 17, pp. 85-102 
  • I Longobardi nel Medio Volturno: il gastaldato-comitato di Caiazzo, in Convegno «Castelli ... in aria», Caiazzo 18-19 sett. 1999, in «Samnium», LXXIV, 2001, n. 3, pp. 203-226
  • Il castello di Alife: la documentazione medievale, in «In Finibus Alifanis», a cura di D. Caiazza-L. R. Cielo, Piedimonte Matese 2001
  • Il castello di S. Angelo nella realtà insediativa e strategica della terra alifana, in «S. Angelo di Ravecanina», a cura di L. Di Cosmo, Piedimonte Matese 2001
  • Insediamenti medievali tra Matese e Volturno, in «Il territorio tra Matese e Volturno», a cura di D. Caiazza, Piedimonte Matese 2001
  • L'iconografia del cavaliere nella Campania normanna, in «L'épopée romane au moyen âge et aux temps modernes, Actes du XIVe Congrès International de la Société Rencesvals pour l'Etude des Epopées Romanes, Naples 24-30 juillet 1997», ed. S. Luongo, 2 voll., Napoli 2001, pp. 51-70
  • CD-Rom Valle Telesina. Lettura del territorio, a cura di L. R. Cielo-C. Lepore-E. A. Piazza, Distretto Scolastico, Telese Terme 2000
  • L'incastellamento nel Matese campano. L'area alifana, in Seminario di studi «Monasteri e castelli nella formazione del paesaggio italiano. La viabilità», Benevento 20 nov. 1998, in «Archivio Storico del Sannio, V, 2000, n. 2, pp. 59-87
  • La Liburia tra Longobardi, Latini e Greci, in Conferenze sulle origini della diocesi di Calatia/Casairta, a cura dell'Associazione "Civitas Casertana", Caserta 14 gennaio 2000
  • L'insediamento normanno a Buonalbergo, in Convegno di Buonalbergo marzo 1997
  • Sulla fondazione di San Salvatore ad curtem di Capua, in II Convegno Internazionale su Longobardia e Longobardi nell'Italia Meridionale: "Le Istituzioni Ecclesiastiche", Benevento 29-31 maggio 1992», Milano 1997, pp. 321-347
  • Centri d'arte minori e risorse vitivinicole nello sviluppo turistico: la valle telesina, in Convegno «Il turismo del vino: una risorsa per l'agricoltura locale», Castelvenere 24 agosto 1996
  • L'abbaziale di S. Pietro ad montes: l'architettura originaria, in «Itinerari storici ed artistici in Terra di Lavoro», a cura di F. Corvese-G. Tescione, Napoli 1995, pp. 27-49
  • L'abbaziale normanna di S. Salvatore de Telesia, Napoli 1995
  • Viaggiatori e turisti nella Campania altomedievale, in «Annali della Facoltà di Economia di Benevento», 2, 1995, pp. 79-98
  • Scheda in «I Normanni popolo d'Europa 1030-1200, Venezia 1994
  • Recensioni e articoli in "Samnium", "Studi Meridionali", "Corriere di Napoli", "Roma", "Il Tempo", "Risveglio del Molise". Presentazione di Mostre di artisti.
  • Enciclopedia dell'Arte Medievale, Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, voci "Capua" (1993) e "S. Agata dei Goti" (1999)
  • Schede pertinenti a sculture romane e medievali, in «Catalogo del Museo di Frigento»
  • Guardia Sanframondi da vicus a castrum longobardo, in «Rendiconti dell'Accademia di Archeologia, Lettere e Belle arti» in Napoli, LXIII, 1991-92, pp. 199-214
  • Porta bronzea di Montecassino e pertinenze benedettine nel Molise: valori documentari e intenzionalità rappresentative, in «Mélanges de l'Ecole française de Rome», 103, 1, 1991, pp. 211-236
  • Schede in «I Longobardi, Catalogo della Mostra (giugno-settembre 1990, Codroipo-Cividale)», Milano 1990
  • Alle origini del castrum longobardo, in AA. VV., Pontelatone dall'età longobarda all'età aragonese, Curti 1989, pp. 11-18
  • S. Maria in Cingla: un'abbazia di prestigio in età longobardo-normanna, Convegno di studi, S. Angelo d'Alife, 26 aprile1987, Marina di Minturno 1990, pp. 185-202
  • Scultura d'età longobarda a Benevento, in «Mostra Storica. Benevento altomedievale: architettura, scultura, urbanistica», Benevento, 13-20 dicembre 1985 (catalogo non pubblicato)
  • Di alcune fondazioni monastiche in Terra di Lavoro: necessità di saggi e recupero di testimonianze, in «Atti del II Convegno Nazionale Ispettori Onorari, Roma , Maggio 1985», Roma s.d., pp. 140-144
  • La cattedrale normanna di Alife, Società Editrice Napoletana, Napoli 1984
  • Cattedrale e reliquie nella Campania normanna. I tests di Carinola, Caiazzo e Alife, in «Rivista Storica del Sannio», I, 1983, pp. 9-22
  • Monumenti romanici a S. Agata dei Goti, Edizioni Rari Nantes, Roma 1980 (pubbl. con contributo del C.N.R.)
  • I capitelli della cripta nella cattedrale di S. Agata dei Goti, in «Napoli Nobilissima», XVIII, 1979, fasc. III, pp. 105-116
  • Una lastra paleocristiana inedita a S. Agata dei Goti, in «Studi Meridionali», XI, 1979, fasc. I, pp. 17-28, ripubblicata in «Antichità e Belle Arti», X, sett.-ott. 1986, nn. 9-10, pp. 1-4
  • Decorazione a incavi geometrizzanti nell'area longobarda meridionale, in «Napoli Nobilissima», XVII, 1978, fasc. V, pp. 174-186
  • Il campanile della cattedrale di Telese e la tradizione architettonica campana, in «Samnium», LI, 1978, pp. 71-95
  • La "Telesis nova" longobarda del IX secolo, in «Annuario dell'Associazione Storica del Medio Volturno», 1977, pp. 62-72
  • Una scultura dell'abbazia normanna di Bagnara Calabra, in «Studi Meridionali», X, 1977, fasc. I, pp. 29-36
  • La porta bronzea del duomo di Benevento, in «Studi Meridionali», VIII, 1975, fasc. III-IV, pp. 349-359 e IX,1976, fasc. IV, pp. 379-402