World Inequality Report

INDICE ANALITICO GENERALE

tutte le voci del sito

Sul tema si vedano diverse schede dell'INDICE ANALITICO GENERALE alla voce DISEGUAGLIANZE

ed in particolare INDICE DI GINI


The World Inequality Report 2018 relies on a cutting-edge methodology to measure income and wealth inequality in a systematic and transparent manner. By developing this report, the World Inequality Lab seeks to fill a democratic gap and to equip various actors of society with the necessary facts to engage in informed public debates on inequality.

Ha l’obiettivo di fotografare la situazione attuale, comprendere quale evoluzione ci ha portati ad essa ed ipotizzare alcuni scenari per il futuro.

È il frutto del lavoro di più di cento ricercatori provenienti da tutto il mondo effettuato su un gigantesco database (WID.world) reso pubblico e dunque a disposizione di chiunque voglia approfondire l’analisi.

https://wid.world/

Diversamente dall’indice di Gini, che è un indicatore aggregato, il "grafico dell’elefante" (1) utilizzato in questo Report (così chiamato per la sua forma) fa riferimento a ogni singolo decile di reddito e permette di individuare l’andamento dei corrispondenti redditi.

World Inequality Report 2018:

Source for Global Inequality Data; Methodology; Indipendent research.https://wir2018.wid.world/

Negli ultimi decenni, la disuguaglianza del reddito è aumentata in quasi tutti i paesi, ma a velocità diverse, suggerendo che questo sia conseguente alle diverse politiche messe in atto.

Dal 1980 ad oggi l’1‰ più ricco del mondo ha aumentato la propria ricchezza tanto quanto la metà del mondo dei più poveri: se negli anni ’80 l’elite, composta dall’ 1%, si prendeva quasi il 10% della crescita del reddito sia negli USA che in Europa Occidentale, nel 2016 si era arrivati al 12% in Europa occidentale, ma è più che raddoppiato (20%) negli Stati Uniti.

Negli USA questa impennata della disuguaglianza è attribuita alle “enormi disuguaglianze nell’istruzione” e ad un sistema fiscale diventato sempre meno progressivo, mentre nell’Europa occidentale il declino della progressività delle imposte è stato minore che negli USA e le politiche in materia di retribuzioni e della istruzione sono state più favorevoli per i ceti con redditi bassi e medi.

In Russia, Cina e in India (a ritmi diversi a seconda della velocità con cui si sono sviluppate le singole economie in ogni paese) sarebbero responsabili dell’aumento delle disuguaglianze le liberalizzazioni del mercato e le privatizzazioni.

World Inequality Report 2018https://wir2018.wid.world/

Approfondimenti:

Alvadero F., Chancel L., Piketty T., Saez E., Zucman G., (Curators), World Inequality Report 2018, World Inequality Lab, 2018

https://wir2018.wid.world/

Barolini A., World inequality report 2018. Cosa dice il rapporto completo sulla disuguaglianza nel mondo, Lifegate 2018

https://www.lifegate.it/persone/news/world-inequality-report-2018

(1) Boldrini M., Dente G., Galotto L., L’elefante della disuguaglianza globale, Eticaeconomia 2018

https://www.eticaeconomia.it/lelefante-della-disuguaglianza-globale/

Tutti gli aggiornamenti del sito sulla

PAGINA FACEBOOK

“Mi piace” per avere le notifiche. Suggeriscilo ai tuoi amici



Giorgio Merlo novembre 2018