PIANI, PROGRAMMI NAZIONALI in essere

INDICE ANALITICO GENERALE

tutte le voci del sito

"Alcuni autori distinguono il piano dal programma attribuendo al primo una dimensione temporale maggiore (medio, lungo periodo, es. 5 anni) rispetto al secondo (breve periodo, es. 1-3 anni), ma nell’uso diffuso non si ritrova tale distinzione ed i due termini vengono utilizzati quasi indifferentemente."

(Merlo G., 2014, p. 199).

Vedi anche la scheda: La durata di piano e programma


Di seguito una rassegna dei piani e programmi tematici attualmente in essere in Italia.

Nella tabella sono inserite anche alcune linee guida su specifici temi che non presentano pienamente tutte le caratteristiche essenziali per essere definiti tali (cfr. scheda: La programmazione operativa), ma che sono sicuramente punti di riferimento per la programmazione nazionale e locale.

Non trova posto in questa scheda la programmazione strutturale

che sposta il punto di osservazione dall’individuo (la persona, le possibilità e le modalità del suo vivere) al sistema sociale, economico e produttivo. Per quanto riguarda tutto il sistema di programmazione nazionale connesso a quello europeo si rimanda alla scheda relativa: La nuova programmazione europea strutturale 2014-2020


La numerosità dei diversi Piani a carattere tematico, specialistico, riporta al tema della programmazione integrata: "Nel corso della trattazione abbiamo evidenziato come nella programmazione sociale convivano sia l’approccio per tema (ad es. genere, immigrazione ecc.) sia quello di ambito (porzione di territorio); altresì, si è più volte sottolineato come esista una specializzazione per materie che tende a scomporre l’unitarietà di un astratto benessere in molteplici settori e competenze autonomi (le “canne d’organo”: cfr. Glossari/o)

(Merlo G., 2014, p. 181).

Il tema è sviluppato alla scheda: La programmazione integrata.


Si noterà come per alcuni piani, programmi, la tempistica dichiarata non corrisponde a quella effettiva. In particolare è quasi fisiologico che in fase di implementazione questi tendano a slittare la loro realizzazione: spesso i “programmi partono con grande ritardo rispetto a quanto originariamente indicato, e tra un programma e quello successivo vi è un tempo vuoto (proprio per questo molto spesso coperto con forme di proroga del precedente)”. Il tema è affrontato (durata e ciclicità di un programma), nel confronto tra modelli differenti (stop and go, continuo), nel testo (Merlo G., 2014, p. 199 e seg.)

PIANI, PROGRAMMI NAZIONALI TEMATICI

in argomento si vedano anche le schede:

Finanziamenti e risorse per il welfare

ricognizione di tutte le risorse per il welfare: Fondo nazionale per le politiche sociali, Infanzia e famiglia, Contrasto alla povertà, Non autosufficienza, Politiche abitative, Immigrazione ed integrazione

Leggi in tema di politiche sociali e servizi approvate nella legislatura 2013-2018

Anni differenti

Linee guida nazionali in campo sanitario

Fondo Nazionale per le politiche sociali

Fondo nazionale per la non autosufficienza

Linee guida sulla tutela della salute e l’assistenza socio-sanitaria alle popolazioni migranti

Piani sanitari regionali vigenti

http://www.agenas.it/primo-piano/psr-vigenti

2001

2006

2008

2010

2011

2012

2013

2014

2015

2016

2017

2018

Tutti gli aggiornamenti del sito sulla

PAGINA FACEBOOK

“Mi piace” per avere le notifiche. Suggeriscilo ai tuoi amici



Giorgio Merlo