Valutazione di Impatto Ambientale

INDICE ANALITICO GENERALE

tutte le voci del sito

Vedasi anche le schede:

LA VALUTAZIONE

IMPATTO SOCIALE

IMPATTO SOCIALE, LA VALUTAZIONE

VALUTAZIONE DI IMPATTO SULLA SALUTE

LA PROGRAMMAZIONE INTEGRATA, per un inquadramento generale del tema



La Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA) è una autorizzazione preventiva ed espressa da acquisire prima della autorizzazione finale alla realizzazione di ogni singolo progetto: ha come obiettivo la “prevenzione” degli impatti ambientali, distinguendosi in ciò dagli approcci tradizionali (di “command and control”) che mirano, attraverso norme e controlli amministrativi, alla riduzione di elementi “inquinanti” del territorio e dell’ambiente.

Si distingue tra Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e Valutazione Ambientale Strategica (VAS) a seconda che si parli di singoli progetti o di piano, programmi di notevole ampiezza.La VIA è stata recepita nell’ordinamento comunitario con la DIRETTIVA CEE 85/337/CEE, modificata ed integrata dalla DIRETTIVA 97/11/CEE

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:1997:073:0005:0015:IT:PDF
D.P.C.M. 27 dicembre 1988, D.Lgs. 152/06 (modificato dal D. Lgs. 4/08).

Nata negli Stati Uniti nel 1969 con il National Environment Policy Act (NEPA) anticipando di quasi 10 anni il principio fondatore del concetto di “Sviluppo Sostenibile” definito come “uno sviluppo che soddisfi le nostre esigenze d’oggi senza privare le generazioni future della possibilità di soddisfare le proprie”, enunciato dalla World Commission on Environment and Development, Our Common Future, nel 1987. In Europa tale procedura è stata introdotta dalla Direttiva Comunitaria 85/337/CEE (Direttiva del Consiglio del 27 giugno 1985, Valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati) quale strumento fondamentale di politica ambientale.

La procedura di VIA viene strutturata sul principio dell’azione preventiva, in base al quale la migliore politica ambientale consiste nel prevenire gli effetti negativi legati alla realizzazione dei progetti anziché combatterne successivamente gli effetti.

http://www.isprambiente.gov.it/it/temi/valutazione-di-impatto-ambientale-via

“E’un metodo di analisi degli effetti prevedibili sulle risorse ambientali della realizzazione di una proposta di intervento” (Gamba G., Martinetti G., Dizionario dell’ambiente, Isedi). E’, pertanto, uno strumento di supporto per l'autorità decisionale finalizzato a individuare, descrivere e valutare in termini monetari gli effetti dell'attuazione o meno di un determinato progetto. Consiste in una procedura di tipo tecnico - amministrativo, svolta dalla pubblica amministrazione, basandosi sia su informazioni fornite dal proponente un determinato progetto, sia sulla consulenza data da altre strutture della pubblica amministrazione, nonché dalla partecipazione di gruppi sociali appartenenti alla comunità. In questo contesto con "impatto ambientale" si intende l'insieme degli effetti causati da un evento, un'azione o un comportamento sull'ambiente nel suo complesso (non necessariamente ambiente naturale). L'impatto ambientale - da non confondere quindi con inquinamento o degrado - mostra quali effetti può produrre una modifica, non necessariamente negativa, all'ambiente circostante inteso in senso lato (sociale, economico ecc.). Si cerca cioè di prevedere quali saranno i costi ed i benefici (valutati in termini strettamente monetari) nel caso in cui si verifichino delle modifiche di uno stato di fatto.

Tutti gli aggiornamenti del sito sulla

PAGINA FACEBOOK

“Mi piace” per avere le notifiche. Suggeriscilo ai tuoi amici



ottobre 2014 Giorgio Merlo