GLOSSARI/O

GLOSSARI PER TEMATICA

INTERNAZIONALI ed ITALIANI

presenti sul web

GLOSSARIO DEL SITO


dei termini di carattere specialistico e/o di non usuale utilizzopresenti nel testo di G. Merlo e nel sito.

Per molte voci, sviluppate all'interno del sito, vedasi anche:

o si utilizzi la funzione di ricerca (in alto a dx)

GLOSSARI INTERNAZIONALI

STRUMENTI DI TRADUZIONE:

per problemi di traduzione di termini ad alto contenuto tecnico si segnala:

Linguee http://www.linguee.it/
Non è un traduttore automatico, ma uno strumento che combina un dizionario redazionale ad un motore di ricerca, curato da redattori professionisti, con cui si possono cercare testi bilingui per parola o espressione. Fornisce esempi di frase in cui il termine ricercato è stato tradotto in diversi contesti.

Child

Child Welfare, Child Welfare Information Gateway

http://www.kwi.ku.edu/programs/RJP/Glossary%20Acronyms%2006.pdf

Child Welfare, U.S. Department of Health & Human Services

https://www.childwelfare.gov/glossary/glossarya/

Evaluation

a cura dell'OCSE: English, French. Espanol (p.14)

http://www.oecd.org/development/peer-reviews/2754804.pdf

Migration

a cura di European Migration Network (multilingue)

http://ssai.interno.it/download/allegati1/rosa-9_emnglossaryonmigrationandasylumitalianedition_2011.pdf

a cura della Commissione Europea (multilingue)

http://www.libertaciviliimmigrazione.interno.it/dipim/export/sites/default/it/assets/pubblicazioni/emn-glossary-it-version.pdf

IOM

http://www.iom.int/key-migration-terms

Unione Europea

https://ec.europa.eu/home-affairs/sites/homeaffairs/files/what-we-do/policies/european-agenda-migration/background-information/docs/glossary_for_the_european_agenda_on_migration_en.pdf

UNHCR

http://www.unhcr.org/cgi-bin/texis/vtx/home/opendocPDFViewer.html?docid=3d46515d4&query=glossary

Older

Older persons, Community Health Care and Services, WHO

http://apps.who.int/iris/bitstream/10665/68896/1/WHO_WKC_Tech.Ser._04.2.pdf

Social

Social care terms, Hackneycare

http://www.hackneyicare.org.uk/kb5/hackney/asch/glossary.page

Statistics

a cura di Eurostat

http://ec.europa.eu/eurostat/ramon/nomenclatures/index.cfm?TargetUrl=LST_NOM&StrGroupCode=GLOSS&StrLanguageCode=EN

Welfare

Welfare glossary, Australian Government

http://www.aihw.gov.au/australias-welfare/2015/glossary/

Welfare Basics Glossary, U.S. Department of Labor

http://www.translationdirectory.com/glossaries/glossary048.htm

GLOSSARI ITALIANI

assistenza e previdenza

a cura dell'INAS

http://www.inas.it/glossario.php

assistenza sociale

a cura del Patronato CISL

http://www.inas.it/glossario.php

a cura di Assistenti sociali.org

http://www.assistentisociali.org/varie/glossario.htm

coesione sociale, occupazione

a cura dell'ISFOL

http://archivio.isfol.it/Glossario/index.html

disabilità

a cura di DiversamenteAbili

http://www.diversamenteabili.info/Engine/RAServePG.php/P/31061DIA0706/T/Glossario-della-disabilita

economia sociale

a cura della Regione Emilia Romagna

http://www.aiccon.it/file/convdoc/glossario-economia-sociale.pdf

epidemiologia e statistica

a cura della SEFAP

http://www.sefap.it/web/index.php?class=Comp&className=Content&op=Show&param=cid,64,preview,0

interventi e servizi sociali dei Comuni

a cura dell'Istat

http://www3.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20110419_00/Glossario.pdf

giuridico economici

100 parole piu' importanti nel settore giuridico ed economico, a cura di dirittoeconomi@.it

http://www.dirittoeconomia.it/glossario.htm

immigrazione, vedi migrazione ed asilo

integrazione socio sanitaria

a cura dell'AGENAS

http://www.agenas.it/images/agenas/oss/integrazione/2_GLOSSARIO_SULL_INTEGRAZIONE_SOCIOSANITARIA.pdf

intercultura

a cura del Comune di Torino

http://www.interculturatorino.it/approfondimenti/glossario/

lavoristici

a cura dell'INPS

http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=0%3b5673%3b6449%3b6496%3b6502%3b&lastMenu=6502&iMenu=1&itemDir=6618

a cura de Il Diogene

http://www.ildiogene.it/EncyPages/Ency=GlossarioLavoro.html

medicina

a cura di sanhelp

http://www.sanihelp.it/enciclopedia/

migrazione ed asilo

a cura del Consiglio Italiano per i Rifugiati

http://www.cir-onlus.org/it/rifugiati/glossario

a cura della Commissione Europea (multilingue)

http://www.libertaciviliimmigrazione.interno.it/dipim/export/sites/default/it/assets/pubblicazioni/emn-glossary-it-version.pdf

PARLARE CIVILE

http://www.parlarecivile.it/home.aspx

OPEN MIGRATION

http://openmigration.org/glossario/

mortalità

Regione Emilia Romagna

http://www.regione.emilia-romagna.it/sas/rem/glossario.htm

normativa UE

233 voci relative alla costruzione europea, alle istituzioni e alle attività dell'Unione europea

http://europa.eu/legislation_summaries/glossary/index_it.htm

pari opportunità

a cura della Provincia di Trento

http://www.pariopportunita.provincia.tn.it/italy/SC/337/Glossario.html

politico e sociale

100 parole per comunicare il sociale, a cura della FERPi

http://www.ferpi.it/ferpi/novita/ferpi_attivita/ferpi_sociale

previdenza

a cura di CGIL funzione pubblica

http://www.fpcgil.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/2629

programmazione comunitaria e fondi strutturali

a cura del Formez

http://wikipa.formez.it/index.php/Glossario_Fondi_Strutturali

a cura del Ministero dello sviluppo economico

http://www.dps.tesoro.it/glossario.asp

a cura di Europa Lavoro

http://europalavoro.lavoro.gov.it/EuropaLavoro/Glossario/Glossario

Quaderni di Tecnostruttura

http://quaderni.tecnostruttura.it/glossario/

Acronimi dei Fondi strutturali

scheda: Il sistema di programmazione europea

programmazione Fondo Sociale Europeo

http://europalavoro.lavoro.gov.it/EuropaLavoro/Glossario/Glossario

Project Management

http://www.glossariopm.com/#!w-y-z/c21wt

promozione della salute

http://www.ausl.rn.it/files/doceboCms/docs/glossario_promozione_salute.pdf

Responsabilità Sociale di Impresa (CSR)

a cura di wikicsr

http://www.wikicsr.it/wordpress/category/glossario/

a cura di BilanciaRSI

http://www.bilanciarsi.it/glossario/

salute mentale

a cura della Regione Lombardia

http://tempiattesa.servizirl.it/shared/ccurl/205/338/Glossario_sulla_Promozione_Salute_Mentale[1].pdfhttp://tempiattesa.servizirl.it/shared/ccurl/1007/547/Mental%20Health%20Glossary.pdf

servizi/o sociale

a cura de Il portale degli Assistenti Sociali

http://www.assistentisociali.org/varie/glossario.htm

interventi e servizi: a cura del Cisis

http://www.cisis.it/nomenclatore/nomenclatore13.pdf

sigle dei servizi sanitari e sociali: a cura di P. Ferrario

http://mappeser.com/2014/11/09/linguaggi-settoriali-glossario-delle-sigle-dei-servizi-sanitari-e-sociali/

scienze sociali

a cura dell'Istituto Veronese

http://www.giuseppeveronese.it/public/142/558_glossario_scienze_sociali.pdf

sigle dei servizi sanitari e sociali

a cura di P. Ferrario

http://mappeser.com/2014/11/09/linguaggi-settoriali-glossario-delle-sigle-dei-servizi-sanitari-e-sociali/

sociale, previdenza

a cura dell'ISTAT

http://www.lavoro.gov.it/Notizie/Documents/Notizie/Rapporto_coesione_sociale_glossario.pdf

statistica

a cura dell'ISTAT

http://www3.istat.it/cgi-bin/glossario/indice.pl

a cura della SEFAP

http://www.sefap.it/web/index.php?class=Comp&className=Content&op=Show&param=cid,64,preview,0

sviluppo economico

a cura del Ministero dello sviluppo economico

http://www.dps.tesoro.it/glossario.asp

Unione Europea

233 voci relative alla costruzione europea, alle istituzioni e alle attività dell'Unione europea

http://europa.eu/legislation_summaries/glossary/index_it.htm

sigle ed acronimi

http://www.csvnet.it/infobandi/infobandi-europa/sigle-e-acronimi-in-europa

programmazione

http://quaderni.tecnostruttura.it/glossario/

valutazione

a cura dell'OCSE: English, French. Espanol (p.14)

http://www.oecd.org/development/peer-reviews/2754804.pdf

traduzione in italiano

http://www.oecd.org/development/peer-reviews/17484948.pdf

a cura del gruppo tematico “Metodi e tecniche” dell’AIV

http://www.serviziosociale.unisalento.it/Cms/Glossario%20della%20valutazione-mn=docs&op=download&pi=2_1524&id=569.pdf

welfare:

a cura di: HR Services Net e Direzione Provinciale del Lavoro di Modena

http://www.hr-services-net.it/news/dettaglio.php?id=11#footnote

accezioni

vedi scheda dedicata

work breakdown structure


GLOSSARIO INTERNO

Accezioni di welfare

vedi scheda

Aziendale, Capitabilities (delle), capacitazione (della), Capitalism, Cittadinanza (di), Civile, Company, Comunity, Comunità (di), Contrattuale, Corporate, Familista, Generativo, Industrial, Informale, Invisibile, Life cycle, Locale, Mix, Micro, Molecolare, Occupazionale Volontario (WOV), Parallelo/i, Paternalism, Personnel, Plurale, Prossimità (di), Secondo welfare, Smart, Society, Territoriale, Welfamily, Work, Workfare, Work-life balance.

Ambito e tema, programmazione per

vedi scheda

Ambito territoriale

Porzione di territorio vista come unitaria in relazione alla fruizione di un bene comune su cui insiste un programma.

Analisi bivariata, multivariata

Modalità di analisi statistica in cui ci si occupa della distribuzione di due (o più) variabili distinte, unitamente considerate, allo scopo di descriverne l’andamento congiunto (associazione, indipendenza, correlazione) e valutare l’esistenza, la significatività ed eventualmente la forza di una relazione fra di loro.

Asset

Ogni entità materiale o immateriale suscettibile di valutazione economica per un certo soggetto.

Asse

vedi scheda

Azione

vedi scheda

Azioni di sistema

Attività di un programma che agiscono sull’“interno” del processo, piuttosto che sui possibili risultati, cioè sull’“esterno”, intervenendo su precondizioni ed avviando processi collaterali, al fine di migliorare l’effettiva capacità del sistema di programmazione di funzionare efficacemente.

“Almeno in campo sociale, dove le relazioni tra le diverse parti di un sistema sono innumerevoli, ci si riferisce ad un’area di possibili interventi piuttosto vasta, mal definita e concettualmente poco districabile (ad es. sistemi organizzativi, processi decisionali, competenze, sistemi informativi, coinvolgimento dei cittadini ecc.), ma che può essere sintetizzata in due piani interconnessi: il sistema di governance e gli strumenti di formazione indirizzati sia ai decisori politici che ai tecnici del settore.”

“In campo di programmazione del FSE vi è molta attenzione a questo aspetto, tanto che vi sono specifiche dotazioni finanziarie e specifici programmi con l’obiettivo di migliorare la capacità istituzionale della pubblica amministrazione e di contribuire a migliorare l’attuazione dei Programmi operativi. Sono previste, tra l’altro, azioni di affiancamento e assistenza tecnica, iniziative mirate alla definizione di standard e linee guida, alla realizzazione di studi e ricerche, al potenziamento di database e all’individuazione di indicatori, a scambi di esperienze e al sostegno al partenariato.”

(Merlo G., p.176)

Benchmark

parametro oggettivo di riferimento, costituito facendo riferimento ad indicatori elaborati da soggetti terzi e di comune utilizzo.

Costi di transazione

Sono costituiti da il costo in tempo e denaro per definire un accordo; il costo in tempo e denaro della ricerca dei contraenti per un dato contratto; i costi di ricerca di informazioni riguardanti il mercato ed i suoi agenti.

Canne d’organo (funzionamento a)

Detto di settori di programmazione (ma più in generale della PA) che funzionano in parallelo senza connessioni tra di loro. “In via di metafora si potrebbe dire che ci troviamo di fronte a soggetti che funzionano come “canne d’organo”, in cui ciascuna suona la propria nota. Il tema, il problema, è che il cittadino ha la necessità di ascoltare una melodia, una musica coerente composta da tutta la gamma delle possibili note. Questo dovrebbe essere il compito della programmazione pubblica.”

(Merlo G., 2014, p. 62)

Controfattuale

In logica e filosofia della scienza, si dice di asserzione condizionale che ipotizza ciò che sarebbe o non sarebbe accaduto se si fossero o non si fossero verificate determinate condizioni. Definizione controfattuale di effetto:” l’effetto di un intervento è la differenza tra quanto si osserva in presenza dell’intervento e quanto si sarebbe osservato in sua assenza”

(Martini, Trivellato, 2011, p. 21).

Cluster analysis

Consiste in un insieme di tecniche statistiche atte a individuare gruppi di unità tra loro simili rispetto a un insieme di caratteri presi in considerazione e secondo uno specifico criterio. L’obiettivo che ci si pone è sostanzialmente quello di formare dei gruppi di osservazione i più omogenei possibili tra loro e mutualmente esaustivi, nonché di individuare delle strutture di raggruppamento insite nei dati.

Community practice

Termine introdotto in Italia da Banks e Butcher (Banks et al., 2003) per riferirsi a una pluralità di esperienze che, usando metodologie e strumenti differenti, promuovono in ambito locale il rafforzamento del lavoro sociale di comunità.

Dati secondari

Si intendono (in contrapposizione ai dati primari) i dati già disponibili (pre-esistenti), raccolti per scopi diversi rispetto agli obiettivi dell'analisi. Raccolti da altri, possono essere riferiti direttamente al tema di indagine, ma anche diversi, su aree conoscitive collegate in qualche modo alle problematiche in esame. Possono provenire da una molteplicità di fonti: dati statistici di organizzazioni ufficiali, governative, di organismi di categoria, associazioni commerciali, periodici, ecc.

Debole e nutritivo

Detto in riferimento ad una modalità di coordinamento: “un complesso di attività proattive tipicamente connesse ad un ruolo di coordinamento … concretizzato lungo due direzioni: una di sostegno, accompagnamento e formazione del territorio nel percorso di avvio e di programmazione, attuazione, monitoraggio e valutazione dei locali Piani di zona (attraverso la capillare presenza nei locali Uffici di piano e la predisposizione di modalità e strumenti ad hoc per verificare l’efficacia di progetti, interventi e servizi); e una tesa a favorire l’integrazione, l’interconnessione e il raccordo tra le singole programmazioni zonali e la programmazione di area vasta nelle diverse competenze della provincia (a partire da quelle sulle politiche attive per il lavoro e sui fabbisogni abitativi, fino al Piano territoriale di coordinamento).

(Merlo G., 2014, p. 195)

Determinante

“Termine che deriva dall’ambito sanitario, indica tutti i fattori che sono in grado di influenzare la comparsa o l’andamento di una malattia, non potendo essere ritenuti causa di malattia in senso stretto. Estendendone il significato in un ambito di fenomeni complessi, i determinanti possono essere intesi come quei fattori o gruppi di fattori che ne influenzano la nascita e lo sviluppo in uno schema interpretativo multifattoriale e probabilistico.”

(Merlo G., 2014, p. 245)

Diacronica, programmazione (vedi Differenze)

tipico esempio: Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile - Sustainable Development Goals - Agenda 2030

Differenze diacroniche

Differenze (nel tempo) nella distribuzione tra i singoli cittadini e/o loro gruppi nella fruizione di un bene definito come comune, rispetto a obiettivi, risultati auspicati, punti di riferimento.

Differenze sincroniche

Differenze osservate (nello stesso tempo dato) nella distribuzione territoriale o nella distribuzione tra i singoli cittadini e/o loro gruppi nella fruizione di un bene definito come comune.

Differenze verticali

Diseguaglianze sociali di reddito (dal basso all’alto reddito) all’interno della struttura sociale.

Doppia piramide

Detta di “un sistema di programmazione complesso a più livelli [che] potrà prevedere due momenti successivi di impostazione: una prima fase (input, osservazione) in cui si raccolgono dai diversi ambiti le informazioni per definire le proprie priorità generali, e una seconda fase in cui tali priorità generali si articolano nei diversi ambiti ricercando le specificità locali. Tale processo può essere rappresentato schematicamente [e graficamente] attraverso una doppia piramide rovesciata.

(Merlo G., 2014, p. 131).

Efficienty

A measure of how economically resources/inputs (funds, expertise, time, etc.) are converted to results (OECD). The extent to which the desired effects are achieved at a reasonable cost (a definition which does not cover outputs) (EU).

http://ec.europa.eu/europeaid/evaluation/methodology/glossary/glo_en.htm

Esito

Obiettivi generali (goal) di carattere astratto, direzione che si vuole perseguire

Obiettivi specifici (objective) dettaglio operativo che discende dal goal

Realizzazioni (output) elementi in uscita, prodotto delle attività

Risultati (outcome) effetti diretti e immediati sui destinatari

Impatti specifici: conseguenze sui destinatari che si manifestano nel breve-medio periodo

Impatti globali: allargati, che si manifestano nel breve-medio periodo nelle persone e organizzazioni che non sono state interessate dal programma

(UE, 1999; Merlo G., 2014, p.153)

Vedi le differenze di accezione tra OECD e UE:

http://ec.europa.eu/europeaid/evaluation/methodology/glossary/glo_en.htm

Evidence based

In medicina (basata su prove di efficacia): l'uso di stime matematiche del rischio di benefici e danni, derivati da ricerche di alta qualità su campioni di popolazione, per informare il processo decisionale clinico nelle fasi di indagine diagnostica o la gestione di singoli pazienti. Per estensione: principio della valutazione dei migliori risultati della ricerca scientifica disponibili in quel preciso momento per supportare una decisione.

Frattale

Elemento geometrico che ripete la sua struttura su scale diverse. Utilizzato per delineare la relazione tra singoli progetti che vanno a costituire un programma complesso. vedi

Geografia sociale

"La geografia sociale, per la prima volta menzionata nel 1908, è una branca della geografia che si occupa dei riflessi geografici connessi ai modi in cui la società si organizza sul territorio e alle condizioni in cui vive, ovvero il contesto e l’ambiente. Un ramo di questa geografia è la geografia critica ispirata alla geografia dei “grandi numeri”, delle statistiche e quindi alla geografia economica."

Geografia statistica è lo studio e la pratica di raccolta, analisi e presentazione dei dati che ha una dimensione geografica o per area.

G. Pili, Piccolo dizionario geografico dalla A alla Z., Scuola filosofica http://www.scuolafilosofica.com/3015/piccolo-dizionario-geografico-dalla-a-alla-z-parte-i#more-3015)Mirella Loda, Geografia sociale. Storia, teoria e metodi di ricerca, Carocci 2008

Goal: vedi Esito

Granularità

Termine che deriva dalla fotografia che in questo caso indica l’unità minima di osservazione, cioè l’ambito territoriale più piccolo a cui si può arrivare per cercare ed eventualmente cogliere le differenze nell’osservazione di un fenomeno.

Health Technology Assessment

vedi scheda

Approccio multidimensionale e multidisciplinare per l’analisi delle implicazioni medico-cliniche, sociali, organizzative, economiche, etiche e legali di una tecnologia attraverso la valutazione di più dimensioni quali l’efficacia, la sicurezza, i costi, l’impatto sociale e organizzativo. L’obiettivo è quello di valutare gli effetti reali e/o potenziali della tecnologia, sia a priori che durante l’intero ciclo di vita, nonché le conseguenze che l’introduzione o l’esclusione di un intervento ha per il sistema sanitario, l’economia e la società.

Impact, impatto: vedi Esito

Indice di Gini

Vedi scheda.

Si tratta di un indice di concentrazione della ricchezza delle famiglie il cui valore può variare tra zero e uno. Valori bassi indicano una distribuzione abbastanza omogenea, valori alti una distribuzione più disuguale, con il valore 1 che corrisponderebbe alla concentrazione di tutto il reddito del paese su una sola persona.

Intensità di capitale

Incidenza del fattore capitale nel processo produttivo in rapporto al grado di utilizzo degli altri fattori produttivi. È inversamente correlata all’i. di lavoro, cioè all’impiego di manodopera; si dice che un processo produttivo è ad alta(o bassa) i. di lavoro secondo che impieghi una quantità proporzionalmente maggiore (o minore) di forza-lavoro rispetto agli altri fattori di produzione.

Isocrone

vedi scheda

Linee che uniscono tutti i punti raggiungibili nello stesso periodo di tempo (luoghi isocroni). Le mappe isocrone sono pertanto delle specie di territori deformati in cui, ad esempio, Firenze apparirebbe molto più vicina a Roma di Orbetello (276 km vs 151 km), in quanto collegata dalla ferrovia in tempi più brevi. Da questo approccio derivano: isodistanze come stessa distanza dal baricentro; isopopolazione come numerosità della popolazione presente all’interno di isodistanze o isocrone.

Misura

vedi scheda

Morbilità

In medicina del lavoro e in medicina delle assicurazioni: il rapporto percentuale tra il numero di giornate di assenza dal lavoro per malattia e il numero di giornate lavorative previste (ossia quelle effettuate più quelle mancate a causa della malattia)

Morbosità

In statistica sanitaria esprime la frequenza di una malattia in una popolazione. È definito come il rapporto tra il numero di soggetti malati e la popolazione totale.

Obiettivo, Outcome, Output: vedi Esito

Politica, policy e politics

In inglese si tende a distinguere tra policy, ovvero politica nel senso di politica pubblica o aziendale, e politics, ovvero politica nel senso di attività di governo.

Politiche contrattualizzate

Scelte pubbliche fondate sul consenso formalizzato delle parti interessate» in cui «c’è sempre un’intensa opera di negoziazione e di mediazione condotta tra i rappresentanti delle istituzioni e i rappresentati degli interessi».

(Bobbio L., 2006, p. 60)

Programmazione per tema e d’ambito

vedi scheda

Proxy

Indicatore statistico che descrive il comportamento di un determinato fenomeno non osservabile direttamente.

Result, Risultato: vedi Esito

Qualità totale

Modello organizzativo adottato da tutte le aziende leader mondiali che rappresenta una svolta importante nella gestione della qualità. Secondo questo approccio, nato in Giappone e diffusosi negli Stati Uniti verso gli anni Cinquanta, tutta l’impresa deve essere coinvolta nel raggiungimento dell’obiettivo (mission).

Quota capitaria

vedi scheda

Metodo per la distribuzione di finanziamenti (da caput, “testa”), per quote proporzionali alla popolazione di riferimento. Può essere ponderata (o corretta) quando vengono individuati uno o più indicatori del problema che si intende affrontare per distribuire i finanziamenti tenendo in conto anche la loro distribuzione territoriale.

Sincronica, programmazione (vedi Differenze)

Sorite (il paradosso del)

Il paradosso del sorite (dal greco antico: “mucchio”), attribuito al filosofo greco del IV secolo a.C. Eubulide di Mileto, per cui tutti sanno che un granello di sabbia non è un mucchio, due granelli non sono un mucchio, tre granelli non sono un mucchio e via dicendo; aggiungendo un solo granello a una cosa che non è un mucchio, non si ottiene un mucchio. Dunque non è possibile fare un mucchio di sabbia. Eppure i mucchi di sabbia esistono. Non solo: l’entità finale (il mucchio) è qualcosa di differente dalla somma delle parti. Applicato al rapporto tra progetti e programma in una logica frattale indica la difficoltà a distinguere tra somma di progetti e programma.

(Merlo G., 2014, p. 242)

Statistica descrittiva ed inferenziale

Per statistica descrittiva si intende un Insieme di tecniche usate per descrivere le caratteristiche di base dei dati raccolti utilizzando indicatori semplici o al massimo composti o correlati: fornise una sintesi semplice delle misure raccolte. La statistica inferenziale tende a raggiungere conclusioni che si estendono oltre i dati raccolti e che possono essere valide e riferibili a un contesto più ampio rispetto a quello dei dati.

Statistica multivariata.

Quella parte della statistica in cui l’oggetto dell’analisi è formato da più componenti.

Tasso e tasso specifico (di popolazione)

Rapporto avente come numeratore il numero di eventi registrati in una popolazione statistica e come denominatore il numero totale di elementi di quella stessa popolazione. Tasso specifico: calcolati nell’ambito di specifici sottogruppi omogenei secondo una o più specifiche caratteristiche (Es.: età, sesso, condizione economica, scolarità, fattore di rischio).

Tema e ambito, programmazione per

vedi scheda

Titanic (il paradosso del)

Ottimizzare la posizione delle sedie a sdraio sul ponte mentre la nave affonda. Utilizzato quando è possibile che ciascuna azione, ciascun progetto di un programma si realizzi così come lo si era immaginato e previsto, ma la situazione generale si evolve in un disastro complessivo.

(Merlo G., 2014, p. 151)

Translazionale

Branca interdisciplinare del campo medico supportata da tre colonne: "benchside, bedside and community" ossia dal laboratorio, al letto del paziente, al dialogo con la comunità. La missione è quella di migliorare la ricerca e lo sviluppo di strumenti diagnostici nuovi e accessibili e trattamenti per i disturbi clinici che interessano la popolazione globale e di educare i medici, gli scienziati e i pazienti. (European Society for Translational Medicine)

https://eutranslationalmedicine.org/

Validità statistica

Correttezza e veridicità delle conclusioni raggiunte mediante un'indagine empirica: il risultato rispecchia effettivamente il fenomeno studiato e non dipende da variabili di disturbo.

Variabile dipendente

Variabile con una o più relazioni causali da altre variabili dette variabili indipendenti.

Variabili latenti

Si riferisce a possibili variabili non immediatamente rilevabili. Spiegano la varianza in comune di variabili direttamente osservate. La loro individuazione permette la riduzione del numero di variabili osservate (che rappresentano singole caratteristiche del fenomeno analizzato). Le discipline sociali (e non solo) fanno un ampio uso di concetti e proprietà che spesso non sono direttamente osservabili, o non è pensabile possano essere rilevate con un unico strumento di rilevazione, ma la cui potenza descrittiva ed esplicativa possono essere particolarmente importanti: le modalità di atteggiamento, orientamento, azione e comportamento; le aspettative; la fiducia in qualcosa; il capitale umano e sociale; la “vocazione” di un territorio,la “vulnerabilità” sociale, le “condizioni dell’ambiente socio economico”, etc. Una variabile latente è, pertanto, una caratteristica che non può, o è molto complesso, essere misurata direttamente, ma in grado di spiegare i legami, le interrelazioni e le dipendenze tra le variabili statistiche osservate. La loro individuazione ex post caratterizza uno stile di ricerca detto esplorativo, contrapposto a quello confermativo, in cui il ricercatore definisce a priori, sulla base della riflessione teorica, la struttura dei legami tra le componenti del modello.

Vulnerabilità sociale

vedi scheda

Scarsità di mezzi per difendersi da una situazione di difficoltà improvvisa, sia sul versante economico sia su quello esistenziale. Situazione di settori della popolazione che in condizioni normali riescono a far fronte alle proprie esigenze di vita, ma che in presenza di un qualsiasi anche piccolo evento negativo non ne sono più in grado. “Situazioni caratterizzate da «fragili orizzonti» in cui vi è incertezza e sensazione di perdita di controllo, anche se non è presente un disagio conclamato.”

(Negri N., Animazione sociale, agosto settembre 2006)

Tutti gli aggiornamenti del sito sulla

PAGINA FACEBOOK

“Mi piace” per avere le notifiche Suggeriscilo ai tuoi amici



Giorgio Merlo