Fabris Maria Teresa

Fabris Maria Teresa Giornalista

Intervista a Paola Moglia di Maria Teresa Fabris a Bevagna (PG), il 4-aprile 2019.

Maria Teresa Fabris: Siamo in un borgo umbro di grande fascino, Bevagna: come mai ti piace Paola?

Paola Moglia: mi piace soprattutto per il suo silenzio che quando sono arrivata mi ha spaventato, mi sono sentita un po' inquietata da questo silenzio che era tanto che non provavo e non sentivo e che per me è molto indispensabile.

Maria Teresa Fabris: cosa diresti alle persone per invogliarli ad avvicinarsi al mondo dell'arte?

Paola Moglia: credere, credere, credere; perché è una grande medicina che guarisce tutte le ferite. Una medicina sottile, difficile può sembrare, ma che lavora in profondità e può risolvere molti problemi. Io parlo per me stessa: per me è sempre stata una grande medicina sin da piccola quando ho iniziato a 7 anni e grazie all'Arte ho camminato con lei...

Maria Teresa Fabris: la tua vita è nell'arte. Cosa significa per te Arte oggi?

Paola Moglia: l'arte oggi per me è una grande confusione! Non si capisce bene: tutti dipingono, tutti scolpiscono non c'è più come una volta il maestro che si andava nello studio del maestro imparare, adesso tutti si improvvisano. L'Arte vabbè è indispensabile, tutti possiamo farla ma di artisti veri ce ne sono pochi.

Intervista a Paola Moglia di Maria Teresa Fabris