Abate Italo

Abate Italo Presidente di Ambiente e Cultura Mediterranea

Abate Italo Presidente di Ambiente e Cultura Mediterranea

Ha curato la proposta "PROCIDA MEDITERRANEA 2022" quale contributo culturale dell'Associazione offerta al Comune di Procida nell’ambito delle manifestazioni in programmazione per il riconoscimento ottenuto di “PROCIDA CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2022”.


a Paola Moglia:


Complimenti per i continui riconoscimenti ottenuti ed i traguardi che riesce a raggiungere con le sue bellissime opere artistiche.

Sono il risultato di un impegno continuo, di un coraggio di essere donna e di una forte pulsione dell'animo.

Di nuovo congratulazioni.

Italo Abate

Procida Mediterranea 2022, Paola Moglia espone "L'energia di Procida" 60x60cm astratto materico su tela con colori acrilici

Procida Mediterranea 2022, Paola Moglia espone "L'energia di Procida" 60x60cm astratto materico su tela con colori acrilici

L'opera "esprime effettivamente l'energia che si sprigiona dal vortice del mare, coinvolgendo l'architettura isolana, quest'ultima assorbe "la forza del mare" e la rende visibile con i colori delle pareti del borgo marinaro, soprattutto il colore giallo, il giallo procidiano."

Italo Abate

Paola Moglia espone "L'energia della Terra" Colori acrilici, spray materico. 100x100

Paola Moglia, pingendi artifex di Cremona, con l’Energia della terra riesce a trasmettere vita e sentimento. La Natura è muta con le sue immagini ma l’artista riesce a dargli voce, a farla parlare, a comunicare con chi la osserva; lei la rappresenta con la figurazione di uno spazio di terra, apparentemente arido e secco, da cui si sprigiona una energia che ci rinvia alla rossa vulcanica lava. Quel rosso che è simbolo di vita e vitalità, della vigoria e della forza, tutte relazioni che ci rimandano al concetto di energia vitale.

L’enérgeia è infatti ciò di cui abbiamo bisogno per vivere, per nutrire il nostro corpo, la psiche, lo spirito, e l’artista riesce con la sua opera a consegnarci questa energia utile per il nutrimento della vita; nell’osservare o, meglio, contemplare l’astrazione pittorica della Moglia si avverte una sensazione di contatto con quell’energia che si promana dalla terra, dall’ambiente; si plasma in tal modo una relazione in cui ognuno diventa ciò che contempla.

Ecco perché l’opera è bella in quanto riesce a comunicare la bellezza della vita rappresentata sotto forma di rossa energia; è armoniosa poiché capace di suscitare cartesiane emozioni che si provano innamorandosi dell’anima dell’opera ed infine è elegante in quanto si è scelto il bello nell’accostare il significato dei colori con i venti impetuosi della vita.

Italo Abate