.1) MASW

CARATTERIZZAZIONE GEOTECNICA SISMICA DEI TERRENI

TESTI DAL SITO www.masw.it

La nuova normativa sismica italiana O.P.C.M. n. 3274/2003 e successive modifiche e integrazioni, la normativa tecnica europea gli Eurocodici EC 7 e EC 8 e le più avanzate normative internazionali attribuiscono la giusta importanza alla caratterizzazione geotecnica sismica del terreno su cui dovranno essere realizzate opere di qualunque natura (edifici residenziali e industriali, opere di sostegno e di stabilizzazione di versanti, rilevati stradali, opere infrastrutturali, argini, dighe e opere idrauliche, gallerie, ponti e opere strutturali di grandi dimensioni, etc..).

La caratterizzazione del terreno dal punto di vista sismico in particolare e dinamico in generale richiede come elemento indispensabile la conoscenza del profilo di velocità  delle onde di taglio Vs degli strati di terreno presenti nel sito, fino alla profondità  di almeno 30 m dal piano campagna, secondo quanto richiesto dalle sopraccitate normative. Il profilo delle onde di taglio Vs nei primi 30 m di profondità  risulta necessario per:

  • valutare l’azione sismica di progetto al livello delle fondazioni di qualunque struttura
  • valutare il rischio di liquefazione del terreno in sito
  • valutare rischi di instabilità  dei pendii e/o delle opere di sostegno
  • valutare i cedimenti dei rilevati stradali, delle opere di sostegno, delle fondazioni degli edifici
  • valutare la trasmissione delle vibrazioni generate dai treni, dalle macchine vibranti, dalle esplosioni in superficie o in sotterraneo, dal traffico veicolare

Sulla base del profilo di velocità  delle onde di taglio Vs nei primi 30 m di profondità  é¨ possibile determinare una velocità  equivalente Vs30 rappresentativa del sito in esame, che consente di classificare il sito come suolo di tipo A, B, C, D, E, S1, S2 secondo la nuova normativa sismica italiana o secondo la normativa europea Eurocodice 8.


Classificazione del tipo di suolo secondo la nuova normativa sismica italiana O.P.C.M. n. 3274/2003




SuoloDescrizione geotecnicaVs30(m/s)
AFormazioni litoidi o suoli omogenei molto rigidi caratterizzati da valori di Vs30>800m/s, comprendenti eventuali strati di alterazione superficiale di spessore massimo pari a 5m>800
BDepositi di sabbie o ghiaie molto addensate o argille molto consistenti, con spessori di diverse decine di metri, caratterizzati da un graduale miglioramento delle proprietà meccaniche con la profondità e da valori di Vs30 compresi tra 360m/s e 800m/s360÷800
CDepositi di sabbie o ghiaie mediamente addensate o argille di media consistenza, con spessori variabili da diverse decine fino a centinaia di metri, caratterizzati da valori di Vs30 compresi tra 180m/s e 360m/s180÷360
DDepositi di granulari da sciolti a poco addensati o coesivi da poco a mediamente consistenti, caratterizzati da valori di Vs30 < 180m/s<180
EDepositi di granulari da sciolti a poco addensati o coesivi da poco a mediamente consistenti, caratterizzati da valori di Vs30 < 180m/s 
S1Depositi costituiti da, o che includono, uno strato spesso almeno 10m di argille/limi di bassa consistenza, con elevato indice di plasticità (IP>40) e contenuto d’acqua, caratterizzati da valori di Vs30 < 100m/s<100
S2Depositi di terreni soggetti a liquefazione, di argille sensitive, o qualsiasi altra categoria di terreno non classificabile nei tipi precedenti 

pARTE 1/3


PARTE 2/3


PARTE 3/3




Video di YouTube




Video di YouTube


Video di YouTube



Video di YouTube


Video di YouTube


Video di YouTube




Comments