.1) l'accelerometro

li accelerometri proposti possono essere utili nel campo sismologico , meno adatti nel campo dei microtremori , si stanno facendo delle sperimentazioni al fine di migliorare la qualitò del segnale e il trattamento del segnale acquisito.

Seguono alcuni tipi di accelerometri in sostituzione dei normali geofoni, più complessi da gestire ed assemblare ( vedere scena elettrico ) , il segnale è meno bello di quello generato dal geofono in quanto si tratta del segnale derivato del velocimetro.

Integrando il segnale sia hardware che software, si può ottenere un buon segnale come quello ottenuto da un velocimetro se non sono presenti rumori strumentali e se l'amplificazione non è eccessiva.


Il prezzo di questi trasduttori varia da poche decine di euro a oltre 1000, non sempre il prezzo vuol dire anche qualità.

Nell'ambito degli accelerometri esistono anche molte tipologie con caratteristiche meccaniche e/ o elettriche diverse....


 
altri links utili





Prendiamo in esame gli accelerometri capacitivi

La saldatura dei pin di collegamento se non siete pratici a saldare fatela fare a qualche amico / tecnico, è un'operazione relativamente delicata.


01) l'accelerometro BMA 180

Non ho ancora avuto modo di provarlo, dalle caratteristiche tecniche sembra migliore tra quelli presentati visto che in questo modello è stata posta particolare cura alla riduzione del rumore strumentale... pertanto si dovrebbero ridurre i rumori che impediscono di eseguire buone acquisizioni HVSR.

Chi lo dovesse acquistare e/o provare sarei molto grato se potesse inviare alcune acquisizioni a dolfrang@libero.it ( grazie ) per confrontare lo spetto in condizione di quiete.e far pervenire delle acquisizioni di prova.

Anche la sensibilità è stata leggermente aumentata e portata a 0,5 G che permetterebbe di poterlo usare anche nel campo sismologico probabilmente anche senza utilizzare l'amplificatore e in tutti i casi con gai relativamente basso da 1 - 20 x se si vorranno registrare terremoti relativamente bassi, in tal caso il sensore dovrà essere posizionato lontano dal traffico e montato in cantina - piano terra.

per maggiori informazioni cliccare qui:



Accelerometro ADXL330 / 335

questo accelerometro è molto sensibile ma più complesso  da montare e gestire dell’ADXL330 / 335

Attenzione la saldatura dei 9 pin se non siete pratici fatela fare a qualche tecnico   

rispetto al modello precedente ha 3 pin in più 9 invece di sei:

1) il gsi e gs2 non vanno collegati perchè in questo modo si ottiene la massima sensibilità di 1,5 g

2) slp va collegato al all’alimentazione 3 volt assieme al VCC



http://www.gioblu.com - accelerometro   




schema da  www.gioblu.com  per maggiori notizie cliccare qui

http://www.sparkfun.com/datasheets/Sensors/ADXL335_v10.pdf


altro link utile



02) accelerometro n° 3   MMA7361


schema accelerometro

da  http://www.robot-italy.com/


Freescale Semiconductor

Technical Data

±1.5g,  ±3.0 g,  ±6g Three Axis Low-g

Micromachined Accelerometer

datasheet

dati tecnici accelerometro


l’accelerazione massima può essere valutata per usi geologici a 15 - 20 g visto che l’accelerometro è da 1,5 g occorre amplificare il segnale con gain tra 20 e 1000 x per apprezzare vibrazioni minime ( sempre se è possibile.


Il segnale dell’accelerometro è meno bello di quello del velocimetro ( geofono) ma in fase di visualizzazione si fa l’integrale dei dati acquisiti il segnale diventa accettabile.


ATTENZIONE: il collegamento punto 1 si riferisce a SLP che per alcuni accelerometri non corrisponde alla prima connessione



04)  accelerometro (ADXL330)


per magggiori informazioni cliccare 





Video di YouTube







Comments