.1) amplificatore 0/5 V

per molti usi ed applicazioni l'amplificazione del segnale non è necessario

per i modelli di Arduino a:


10 bit e tensione di riferimento 5 V si ha una definizione di 5,0/1024 = 0,005 volt

10 bit e tensione di tiferimento 3,3 V si ha una definizione di 3,3/1024 = 0,003 volt

12 bit e tensione di tiferimento 3,3 V si ha una definizione di 3,3/4096 = 0,000.8 volt


Pertanto se necessita trattare dati ottenuti con trasduttori che generano tensioni negli intervalli sopra indicati non necessita procedere all'amplificazione del segnale nel caso contrario occorre aggiungere al sistema un amplificatore


Amplificatori di tipo A):

per misure tipo temperatura, inclinazione, spostamento, umidità, velocità del vento, accelerazione ( con alcuni accelerometri ecc dove il trasduttore utilizzato genera valori da 0 a 5 volt ) normalmente l'amplificatore non ha bisogno di un partitore


Possono essere utilizzati amplificatori dei seguenti tipi:


AD UNO STADIO - ottimi se con amplificazione fino a 1 - 1000x per amplificazioni superiori perdono linearità e il segnale è più sporco


1) Amplificatore non invertente - consigliato


2) Amplificatore invertente



A DUE STADI - leggermente più complessi da realizzare qualità del rapporto segnale rumore ottimo da utilizzare per amplificazioni superiori a 500 x


1) Amplificatore non invertente - consigliato

2) Amplificatore invertente

La differenza tra amplificatori di tipo invertente e non invertente  è minima, per motivi pratici si consiglia di utilizzare amplificatori non invertenti con l'Arduino


Comments