News‎ > ‎

Esodo di massa per effetto globalizzazione: Verso la democrazia dell'intero pianeta.

pubblicato 15 feb 2011, 10:37 da Antonia Colamonico


Antonia Colamonico (biostorica)



Dalle stime del Ministero degli interni italiano si prevede un grande esodo di massa, oltre 100.000 persone, a seguito delle rivolte in Egitto e in Tunisia. Il mondo Arabo è in subbuglio e la protesta si sta allargando a macchia d'olio in tutti i paesi mussulmani, così come avvenne nel 1968-'70 in occidente e nel 1992-'94 nel mondo a regine sovietico.

Tutti chiedono libertà. Sembra questo come un singulto che nasca irrefrenato, dalla parte più profonda e segreta del cuore umano, come una scrittura genetica che chiede diritto di cittadinanza...


... La storia pur conservando memoria degli ordini informativi passati, tende ai piani di futuro, attraversando gli stati di presente, che rendono sempre nuova la sua forma, il suo volto, la sua bellezza, il suo respiro.

II processo rigenerativo della vita, come ho più volte sostenuto nei libri di biostoria, è un processo d'emancipazione dell'individuo-soggetto storico dal suo campo-nicchia di appartenenza che esige una relazione di condivisione ed autonomia... Ogni soggetto per il solo fatto di nascere acquisisce il diritto ad essere, prima di tutto se stesso, quale individuo libero di dare luogo-tempo alla sua singolarità esistenziale che lo fa essere quella particolare forma, a cui è dato quel particolare nome...


(un viaggio della speranza)






Se la democrazia del vivere è un fatto naturale per la natura o le piante o gli animali, è invece una legge difficile da accettare per gli uomini.








Essere tutti cittadini del mondo è la sfida della globalizzazione
e su tale dimensione che bisognerà confrontarsi per inventare un nuovo modo di essere se stessi con gli altri.





(Manifestazione delle donne 13 febbraio 2011)

Link articolo.





Bari,  15 febbraio 2011.
Comments