Spazio di coordinamento dei gruppi di lavoro della rete degli Ecomusei della Lombardia.


Novità:

Dicembre 2018

1. Messaggio di Hugues de Varine

"Buongiorno a tutti gli amici e colleghi. Ieri ho incontrato Alberto Garlandini, vicepresidente di ICOM e grande amico degli ecomusei. Mi ha detto che il team giapponese che sta organizzando la prossima conferenza generale triennale ICOM, che si terrà a Kyoto nel settembre 2019, ha programmato un incontro fuori sede sugli ecomusei che si terrà nell'Ecomuseo di Hirono (Osaka), il 5 settembre. Questo evento è posto sotto l'egida del Comitato Internazionale ICOM per i Musei Regionali, la Società di Ecomuseologia Giapponese (JECOMS) e la Rete dei Piccoli Musei del Giappone. Il tema e l'ordine del giorno di questo evento non sono ancora noti, ma non è troppo presto per prepararsi per una partecipazione fisica o per inviare un contributo scritto o visivo. Questo incontro, che porterà avanti il ​​lavoro del Forum di Milano degli Ecomusei e dei Musei comunitari (luglio 2016), sicuramente sarà un'occasione per riunire e mobilitare il numero crescente di ecomusei e musei comunitari di tutta la regione dell’Asia-Pacifico. Tutti i colleghi delle altre regioni del mondo potrebbero voler stabilire rapporti di scambio e collaborazione con loro, per rafforzare la rete mondiale nata a Milano ed ora rappresentata dalla piattaforma DROPS <https://sites.google.com/view /drops-platform/home>.

Come conclusione di questa notizia informale, vi mando tutti i miei migliori auguri per il nuovo anno". Hugues De Varine


2. Piani integrati della cultura

E' stato pubblicato il bando CARIPLO che cofinanzia la realizzazione di studi di fattibilità per i PIC



Novembre 2018

1. Piani integrati della cultura
Sono stati realizzati incontri per i Piani integrati della cultura (PIC), introdotti dalla LR 25/2016 “Politiche regionali in materia culturale - Riordino normativo”, per annunciare che a breve uscirà un bando di Fondazione Cariplo per finanziare la progettazione dei PIC. Cariplo finanzierà le realtà con le idee ritenute più meritevoli che saranno accompagnate a sviluppare i PIC, la cui realizzazione sarà poi finanziata con un successivo bando regionale già a partire dal 2019. Le idee forti sono quelle in grado, attraverso il partenariato pubblico-privato partecipato di aggregare nuove risorse e nuove progettualità, innescando circoli virtuosi sul territorio. Il PIC può avere scala territoriale oppure riguardare tematiche prioritarie. Gli ecomusei lombardi come molte volte ci ha suggerito Benedetta Sevi di Regione Lombardia potrebbero essere i promotori o i partners di PIC territoriali.
E’ anche possibile pensare ad un PIC tematico che abbraccia più ecomusei, magari a partire da quanto già fatto col progetto “Paesaggi sostenibili del cibo”.

2. progetto “Paesaggi sostenibili del cibo”
Una studentessa dell’università di Milano sta facendo una tesi sul progetto della rete ecomusei lombardi. Credo che a breve gli ecomusei interessati verranno contattati per completare la documentazione utile per completare le informazioni trasmesse dagli aderenti e di procedere con le fasi successive. https://sites.google.com/site/ecomuseidellalombardia/gruppi-di-lavoro/comunicazione/paesaggi-sostenibili-del-cibo
 
3. Monitoraggio ecomusei
Regione ha pubblicato la delibera relativa agli esiti delle prescrizioni impartite a 15 ecomusei a seguito del monitoraggio periodico. La Giunta regionale conferma il riconoscimento di un ecomuseo, da atto che prosegue l’istruttoria per otto ecomusei che hanno mostrato la volontà di ottemperare alle prescrizioni e sospende 6 ecomusei che non hanno ancora ottemperato alle prescrizioni.
 
4. nuovi tavoli della cultura
I colleghi di Regione mi hanno comunicato che i tavoli tematici previsti dalla nuova legge quadro della cultura non sono ancora stati istituiti. Un tavolo sarà presumibilmente dedicato agli ecomusei. Una volta istituito il tavolo ci riuniremo, (si ipotizza nel mese di febbraio 2019). Nel frattempo possiamo comunque scriverci e scambiarci informazioni e novità come sto facendo con questa email.
 
5. Convegno ICOM “Strategie partecipative per i Musei. Opportunità di crescita.”
Il sottoscritto ed Edo Bricchetti il 16.11.2018 hanno relazionato al convegno ICOM di Torino con un contributo dal titolo “Processi di apprendimento cooperativo per curare le malattie del paesaggio “
 
6. conferenza generale ICOM 2019
Nessuna novità in merito ad un eventuale secondo forum degli ecomusei e musei di comunità nella prossima conferenza generale ICOM.
 
6. Wiki loves monuments
Pubblicati i vincitori del concorso mondiale di Wikimedia. Alcuni ecomusei hanno partecipato!
 
7. riunione del coordinamento nazionale degli ecomusei
Si è riunito mercoledì scorso al Palazzo di Lombardia a Milano il coordinamento. Sono stati trattati gli argomenti della comunicazione e delle tematiche emergenti da inserire in agenda e nel manifesto strategico degli ecomusei italiani. Più avanti manderò maggiori dettagli.


Ottobre 2018
E' pervenuto l’invito al convegno "Strategie partecipative per i Musei. Opportunità di crescita", Torino 16-17 novembre 2018, dove avremo l’onore di relazionare sul tema “Cooperative learning processes to cure landscape diseases” sviluppato da Raul Dal Santo, Lucia Vignati ed Edo Bricchetti. L’intervento è fissato per le 11,15 del 16.11.18 nella sessione metodologie.
Questa è un'ulteriore occasione di collaborazione e avvicinamento tra ecomusei e musei che fa seguito agli impegni assunti nella conferenza generale ICOM di Milano del 2016 attraverso la Carta di Cooperazione di Milano.

Settembre 2018

Giochi effimeri REIL
E' pervenuta la richiesta di aiuto della ricercatrice Federica Riva in merito ai giochi della tradizione realizzati con materiale vegetale. Dovremmo semplicemente segnalare alcune persone che potrebbero essere intervistate dalla ricercatrice sull’argomento.
Già che ci siamo potremmo condividere documenti e progetti realizzati dagli ecomusei lombardi sull’argomento. Ho realizzato una pagina web (clicca qui) dove per ora riporto quanto fatto da Ecomuseo di Parabiago. Aggiungerò alla pagina eventuali ulteriori azioni da voi svolte.
 
Wiki loves monuments
Dal 1-30 settembre 2018 torna il concorso fotografico mondiale di Wikimedia ritorna più grande che mai: fotografa e partecipa caricando le foto dei monumenti indicati da numerose istituzioni tra cui gli ecomusei!
Perché aderire e partecipare a Wiki loves monuments? L’esempio di Parabiago: dal 2012 al 2017 tramite questo concorso sono state pubblicate con licenza libera oltre 400 foto della zona, alcune davvero bellissime che usiamo per le nostre pubblicazioni. (vedere questa pagina)

Database degli ecomusei italiani
Vi segnalo che, d’accordo con la prof.sa D’Amia del Politecnico di Milano, abbiamo pubblicato l’elenco e la mappa degli ecomusei italiani aggiornato al 2017: https://sites.google.com/view/drops-platform/tools/books/ecomusei-italiani?authuser=0 che era stato pubblicato sulla rivista Territorio.
Mi hanno scritto alcuni ecomusei per segnalare modifiche alla tabella. Ho quindi realizzato una nuova tabella partecipativa da aggiornare man mano che arrivano le segnalazioni. Ringrazio quanti di voi vorranno partecipare all’aggiornamento: guardate la tabella che si trova in fondo alla suddetta pagina (questo il link diretto); è gradito anche l’indirizzo web della mappa di comunità, ove è stata realizzata.

La democrazia dei luoghi. Azioni e forme di autogoverno comunitario
CALL FOR PAPERS - La Società dei Territorialisti e delle Territorialiste (Associazione multidisciplinare formata da studiosi di diversi Atenei italiani e europei) promuove il suo sesto convegno nazionale sul tema “La democrazia dei luoghi. Azioni e forme di autogoverno comunitario”. Il convegno si svolgerà in Puglia a Castel del Monte nei giorni 15-17 novembre 2018. CONTRIBUTI ENTRO 28.9.2018. Maggiori informazioni

Ecomusei alla fiera del Levante di Bari
All'iniziativa sugli ecomusei in programma nell’ambito della fiera del Levante a Bari nei prossimi giorni saranno presenti i colleghi di Regione Lombardia che parleranno degli ecomusei lombardi e dei progetti in corso. Regione Lombardia è tra le più attive in materia di ecomusei e questa sarebbe una bella occasione per comunicarlo a tutti. Penso al monitoraggio, ma anche al capillare inserimento degli ecomusei nei bandi, alla bozza del piano paesaggistico regionale, alle numerose riunione di coinvolgimento tramite la consulta, al percorso di partecipazione per la redazione della legge quadro cultura, dei requisiti minimi per gli ecomusei lombardi 2.0 ecc...
 
Participatory strategies for museums. Growth opportunities. - Strategie partecipative per i musei. Opportunità di crescita.
Raul Dal Santo ed  Edo bricchetti hanno inviato 2 articoli sul tema delle mappe di comunità per il convegno internazionale di ICOM del 16-17 NOVEMBRE 2018, TORINO

Via Vai Plus - Contrabbando culturale Svizzera Lombardia
Il 14 settembre 2018 dalle 10.30 alle 13.00, presso Palazzo Lombardia, Milano si terrà la giornata conclusiva e la presentazione dei progetti che hanno l'obiettivo di rafforzare i contatti tra gli operatori culturali dei territori interessati. E' possibile scaricare l'invito a questo linkPer avere maggiori informazioni sul progetto vai al sito dedicato 

Architecture and landscape in the ethnic minority territories
Un congresso che si terrà dal 7 al 9 settembre ad Alagna Valsesia cui parteciperà l'Ecomuseo della Valmalenco portando l'esempio dell'attività di valorizzazione del patrimonio culturale in un ecomuseo di montagna. Locandina.

Luglio 2018

Ecomuseums and cultural landscapes. State of the art and future prospects
Il libro “ecomuseums...” è stato presentato in Madrid (10.5.2018), Milano (28.5.2018) (atti), Valencia (May 2018), Murcia (atti 28.6.2018). Spero si possa fare presto una presentazione anche in altri luoghi nel mondo...
Il libro in formato e-book è scaricabile gratuitamente da questo sito.

Passeggiate patrimoniali. Gli ecomusei lombardi sono invitati ad aderire alle passeggiate patrimoniali proposte dalla Commissione Europea in attuazione alla convenzione di Faro (Ecomusei Parabiago e Resistenza, Valle di Scalve, Ecomuseo valle delle Cartiere hanno aderito). E’ un bello strumento da sperimentare! (per adesioni scrivere a Raul Dal Santo)

Ecomuseum Biodiversity Conservation Survey
Anna Hall, a research assistant working with Royal Saskatchewan Museum in Saskatchewan, Canada is looking for participants in a short survey about Ecomuseums and Biodiversity Conservation. The aim of this project is to assess whether ecomuseums are playing a role in the conservation of biodiversity, with an emphasis on citizen science initiatives. This 20-minute online survey is aimed at individual ecomuseums that are helping to conserve biodiversity in their part of the world. If you know of people who might be in a position to complete it, please send them the link. https://www.surveymonkey.com/r/MV6SB3H

Aprile 2018
Paesaggi sostenibili del cibo
E' stato predisposto un questionario online per censire il patrimonio culturale di ciascun ecomuseo lombardo. Inoltre è possibile aderire e partecipare al concorso fotografico Wiki Loves Monuments.

Marzo 2018
Requisiti minimi "ecomusei lombardi 2.0". Iter di partecipazione
E' stato predisposto il documento riportante la proposta di nuovi requisiti minimi per gli ecomusei lombardi per acquisire ulteriori suggerimenti prima dell'invio a Regione Lombardia.

Febbraio 2018 
MONITORAGGIO ECOMUSEI 2017 
Regione Lombardia ha pubblicato gli esiti del monitoraggio degli ecomusei

Riunione consulta e rete ecomusei lombardi
Prossima riunione 22.2.2018 ore 10.00 Palazzo di Lombardia Milano

Ecomusei lombardi 2.0
Regione ci sta proponendo di definire insieme la forma dell’ecomuseo del prossimo futuro; chi se non gli ecomusei possono avere l’idea di come o cosa dovrebbe essere l’”Ecomuseo 2.0”? 
Inviate il parere entro 15.2.2018



 
L'albero dell'ecomuseo delle valli Oglio Chiese. Di Fausto Scalvini (1945-2015)
La memoria del territorio, dove si fondono natura, storia, cultura e gusto.
CHI SIAMO

Nell'incontro di rete svolto a Nova Milanese il 17.3.2015 abbiamo discusso le attività dei gruppi di lavoro tematici che costituiscono la comunità di pratica aperta a tutti gli ecomusei anche quelli non riconosciuti. 

Senza alcun onere economico, ma mettendo a disposizione un po' del nostro tempo, stiamo cercando di mettere in comune buone pratiche, esprimere progettualità e formulare idee condivise. Gli ecomusei Lombardi potranno continuare ancor meglio a svolgere la propria missione e a mettere in rete i risultati raggiunti.
Lo facciamo sia attraverso gli incontri periodici, sia attraverso questo sito di lavoro dove è documentata l'attività della nuova Rete, il programma dei gruppi di lavoro, le istanze presentate e quelle da presentare a Regione Lombardia che hanno permesso di riavviare una proficua discussione su e con gli ecomusei lombardi.
 
Vi invito a iscrivervi ad uno o più gruppi di lavoro inviandomi una e-mail.
 
Raul Dal Santo
Coordinatore del Gruppo Rappresentanza



Proverbi in lingua ‎‎‎‎(Casorezzo)‎‎‎‎