Ensemble

LLP Programma Leonardo da Vinci

Promotore Università degli Studi di Firenze (IT)

2008-2010

Il progetto in sintesi

Promosso dal Laboratorio di Tecnologie dell’Educazione dell’Università di Firenze, il progetto ENSEMBLE (European citizeNShip lifElong MoBile Learning) si è proposto di elaborare una strategia d’impiego delle tecnologie mobili per favorire l’integrazione culturale e sociale dei cittadini immigrati, facendo leva sull’uso di tecnologie di ampia diffusione, come il lettore MP3 e il telefono cellulare, e sperimentando metodologie didattiche e formati comunicativi adatti agli strumenti utilizzati e al target di riferimento.

Una doppia idea:

  • lavorare sull'integrazione dei migranti facendo leva sulla scuola per coinvolgere la supposta prima generazione (i genitori) e la seconda (gli studenti),
  • sperimentare l'uso di dispositivi mobili quali il cellulare con MMS (Multimedia Messaging Service) rivolti ai genitori e il lettore di MP3 con podcast rivolti agli studenti.

IL partnenariato

ITALIA

  • Dipartimento di Scienze dell’Educazione e dei ProcessiCulturali e Formativi dell’Università degli Studi di Firenze
  • Comune di Prato

UK

  • GiuntiLabs

FRANCIA

  • Consiglio Generale del Dipartimento di Yvelines
  • Centro Regionale di Documentazione Pedagogica del Dipartimento di Yvelines

I risultati

  • 80 podcast sui temi dell’educazione interculturale destinati agli studenti
  • 150 messaggi multimediali (MMS) sui temi dell’educazione interculturale destinati ai genitori
  • Guida per gli insegnanti
  • Fascicolo conclusivo (a fianco)
45254377-2010-Mobile-learning-per-promuovere-l-inclusione-sociale-Progetto-Ensemble.pdf

Pubblicazioni

  • Ranieri, Maria; Bruni, Isabella (2016). Create, Transform, and Share: Empowering Creativity and Self-Expression through Mobile Learning. In: David Parsons. Mobile and Blended Learning Innovations for Improved Learning Outcomes, pp. 159-179, Hershey, PA: IGI Global.
  • M. Ranieri; I. Bruni (2013). Empowering Creativity in Young People Through Mobile Learning: An Investigation of Creative Practices of Mobile Media Uses In and Out of School. INTERNATIONAL JOURNAL OF MOBILE AND BLENDED LEARNING, vol. 5(3), pp. 17-33
  • Ranieri, M., Ravotto, P., & Bonaiuti, G. (2011). M-Learning & E-Inclusion. Il progetto Ensemble. FORM@RE, 11(73), 1-4.
  • Bonaiuti, G., Ranieri, M., Ravotto, P., Fini, A., & Calvani, A. (2011). Mobile learning e inclusione sociale. Il caso Ensemble. In: M. Pieri, D. Diamantini, P. Bonfilis (a cura di), Ubiquitous Learning (pp. 369-383). Milano: Angelo Guerini e Associati SpA
  • Bonaiuti, G., Ranieri, M., Ravotto, P. (2010). Ensemble. Mobile Learning to Promote Social Inclusion. Booklet of the project.

Cos'è stato per me

Insieme a Tenegen questo progetto ha rappresentato per me l'avvio del dopo ITSOS (e, contemporaneamente, iniziavo la mia collaborazione con AICA). Si è trattato di un incarico importante: project manager per conto del promotore, l'Università di Firenze.

Esperienza interessante, sia per la collaborazione con l'equipe dell'università e in particolare di LTE, il Laboratorio Tecnologie Educative, e con i partner sia per il tema del mobile learning. Se nel 2007/2008, durante la fase di progettazione (cui non ho partecipato) si poteva pensare che si sarebbe diffuso l'uso di MMS (con gif animate) e podcast audio quali strumenti didattici veicolati tramite cellulari e lettori di MP3, durante la realizzazione del progetto diventava evidente che i dispositivi destinati ad essere impiegati erano piuttosto i tablet e gli smartphone e quali risorse i video. E quindi abbiamo corretto il tiro anche perchè il partner francese stava sperimentando classi attrezzate con i tablet.








Questo progetto è stato finanziato con il supporto della Commissione Europea. Questa pubblicazione rispecchia il solo punto di vista dell’autore e la Commissione non può essere ritenuta responsabile di qualsiasi uso possa essere fatto delle informazioni qui contenute.