Gestione termica e flussi di dati

I sistemi degli elementi e delle loro caratteristiche sotto effetto di diverse tipologie di stress, oltre che a effetti di comportamenti ambientali passivi, variano e talvolta ne pregiudicano il corretto funzionamento e la loro durata operativa.

Grazie a modelli di simulazione appositamente creati e calibrati (attraverso libreria funzionale dinamica), si possono definire in fase pre produttiva quale soluzione costruttiva è meglio impiegare nei diversi stati di complessità.

Tali elementi possono essere caratterizzanti per stress e dinamiche di:

  • Termicità
  • Logoria
  • Stress meccanico
  • Comportamento in fasi non lineari

La termicità è quel fattore di attenzione specifico della distribuzione termica all'interno e all'esterno del oggetto che varia sensibilmente le caratteristiche e performance in impiego. Un esempio è quello della comprensione della mobilità termica delle celle di batterie, dinamica che influisce sulla carica e sulla scarica della singola particella.

Logoria è quel fenomeno che si viene a creare in funzione di una continua cinematica più o meno importante su una determinata superficie. Attraverso lo studio del numero dei passaggi in funzione alla pressione esercitata può essere determinato un modello di intervento per il quale organizzare la gestione delle manutenzioni.

Da un rilevamento post intervento sarà possibile calibrare sempre al meglio la scelta dei materiali, nonché ad una più mirata produzione di modulistica di studio e d'intervento.

Stress meccanico come la logoria non interessa nello specifico un‘area ma un elemento più o meno complesso. Un sistema di simulazione e acquisizione può aiutare nel incremento delle performance e come riportato prima un miglioramento della standardizzazione dell'acquisizione dei dati manutentivi.

Comportamenti in fasi non lineari si tratta di tutto quel settore in cui le formule di specifiche funzioni fisiche non sono in accordo con valori di errore accettabile rispetto ai test in ambiente che si dovrebbero misurare. Queste specifiche però possono essere racchiuse in un modello dinamico di libreria che attraverso strutturati sistemi di calcolo vanno a simulare