Il Sentiero di Leonardo

Il Sentiero di Leonardo

26 giorni e 540 km a piedi: da Milano a S. Bernardino lungo l'Adda e il Lario - da S. Bernardino a Milano lungo la Mesolcina, il Ticino e il Naviglio pavese.

La nascita di un Sentiero dedicato a Leonardo da Vinci intende mettere in attenzione territori e luoghi che - dal capoluogo milanese alla Svizzera dei Cantoni Grigioni e Ticino - videro Leonardo da Vinci protagonista indiscusso con la sua attività di artista, studioso della natura, geologo, alpinista, ingegnere e inventore.

Oltre al capoluogo di Milano, la Martesana, il corso dell’Adda, il ramo lecchese del Lario, la corona alpina, l'attuale Svizzera italiana, il corso del Ticino, i Navigli Grande e Pavese furono gli ambiti da lui più esplorati e studiati.

Leonardo da Vinci, affascinato in Lombardia dall'acqua fluente e interessato al moto dei fluidi, trovò lungo il corso abduano e del Ticino i motivi di studio, di riflessione e a seguire di creazione-invenzione che poi si tradussero nelle sue celeberrime produzioni artistiche e tecnologiche, le quali tuttora stupiscono e affascinano il mondo intero.

Il percorso del Sentiero di Leonardo ricalca una sentieristica già nota e consolidata, nel seguito sintetizzata:

  • Alzaia della Martesana da Milano a Trezzo sull’Adda
  • Alzaia del fiume Adda da Trezzo sull’Adda a Lecco
  • Sentieri lungo i Piani Resinelli da Lecco ad Abbadia Lariana (in futuro, quando sarà disponibile, la ciclopedonale lungolago)
  • Sentiero del Viandante da Abbadia Lariana a Piantedo
  • Via Francisca da Piantedo a Chiavenna
  • Via Spluga da Chiavenna a Madesimo
  • Passo del Baliscio da Madesimo a San Bernardino
  • Valle Mesolcina da San Bernardino a Bellinzona
  • Sentiero svizzero 7 da Bellinzona a Lugano e Ponte Tresa
  • Via Francisca da Ponte Tresa a Busto Arsizio
  • Alzaia del Naviglio Grande da Busto Arsizio ad Abbiategrasso
  • Sentieri del Parco del Ticino da Abbiategrasso a Pavia
  • Alzaia del Naviglio Pavese da Pavia a Milano

La suggestione del percorso prefigurato è tale da configurare il Sentiero di Leonardo come una originale valorizzazione dei territori coinvolti, portandolo a competere - grazie alla presenza di numerosi temi attrattivi - coi più blasonati cammini europei.