Progettiamo, organizziamo e proponiamo iniziative pubbliche su temi di attualità politico - culturale con convegni, conferenze, produzioni e promozioni editoriali, visite guidate a luoghi di interesse storico-artistico, proposte didattico educative; progetti speciali, con molteplici eventi che comprendono proiezioni di film e rappresentazioni teatrali, musicali e artistiche realizzate per noi e per i nostri ospiti, anche con l’adesione e il coinvolgimento di altre associazioni, gruppi, comitati o singoli cittadini. Un impegno costante per promuovere e diffondere programmi culturali, iniziato nel 1994 e che ancora proseguiamo con energia e entusiasmo.


FESTIVAL DEL PARCO DI MONZA 17 E 18 SETTEMBRE

Rportiamo di seguito le comunicazioni relative alle iniziative di associazione Novaluna per quanto riguarda l’area tematica Scoperta e Conoscenza.

SABATO, 17 SETTEMBRE, ORE 10, partenza da Porta Monza, davanti all’Info Point.

Con Umberto Isman

In collaborazione con Circolo Fotografico Monzese

OBIETTIVO PARCO

Il percorso si svolge all’interno del Parco con l’accompagnamento di Umberto Isman, fotografo professionista, specializzato in reportage di viaggio e natura e dei fotografi del Circolo Fotografico Monzese. I luoghi sono scelti in funzione della possibilità di creare un vero e proprio racconto fotografico. Un’occasione per conoscere e scoprire luoghi del Parco da un particolare “punto di vista”, per confrontarsi con l’esperto e con gli altri partecipanti sia su temi tecnici che su aspetti relativi alla creazione e gestione dell’immagine fotografica.

SOLO PER I PARTECIPANTI APRIREMO IL CANCELLO DI VILLA MIRABELLINO.

Partenza Porta Monza/Infopoint – Arrivo Villa Mirabello

A cura di Associazione Novaluna

Accesso a contributo libero

Evento non accessibile a persone con disabilità.

In caso di pioggia il percorso verrà comunque effettuato. È consigliato munirsi di ombrello o mantellina antipioggia.

RICORDATEVI DI PRENOTARE SE VOLETE PARTECIPARE ALL’INIZIATIVA: CI RENDERETE TUTTO PIU’ SEMPLICE, GRAZIE! Prenotazioni

RICORDATEVI DI PRENOTARE ANCHE IL CESTINO PIC NIC DEL FESTIVAL SE VOLETE ESSERE SICURI DI POTER GUSTARE IL BUON CIBO DELL’AZIENDA AGRICOLA LA BAGAGGERA: È preferibile la prenotazione prima del Festival.

Prenotazioni

VI ASPETTIAMO NUMEROSI E BUON FESTIVAL A TUTTI!



SABATO 17 E DOMENICA 18 SETTEMBRE (AGGIUNTE ANCHE VISITE DOMENICA !!!)

VISITA GUIDATA A VILLA MIRABELLO E ALL'ATTIGUA CAPPELLA DEL CARDINAL DURINI.

NELL'AMBITO DELLA MANIFESTAZIONE Ville Aperte in Brianza. Obbligo di prenotazione a www.villeaperte.info

Richiesto contributo

Evento accessibile a persone con disabilità

In caso di pioggia il percorso verrà comunque effettuato. È consigliato munirsi di ombrello o mantellina antipioggia.


Villa Mirabello, costruita a partire dal 1656, su committenza della famiglia Durini, è un edificio arricchito da due torrette belvedere con una corte nobile e una corte rustica. La pianta del nucleo centrale è organizzata intorno al salone delle feste, che occupa due piani in altezza ed è completata da otto sale e una loggia che funge da atrio. Tutte le sale sono arricchite da cicli ad affreschi che presentano soggetti mitologici o allegorici. Di particolare importanza sono quelli commissionati dal Cardinale Angelo Maria Durini, che raffigurano poeti, artisti e scienziati. La villa, requisita dai francesi nel 1806, fu acquistata dal Regno Italico e inserita nelle pertinenze del Parco Regio progettato dall'architetto Canonica per volere di Napoleone Bonaparte. Occasione eccezionale per visitare l’attigua Cappella del Cardinal Durini solitamente non accessibile.

A cura di Comitato Promotore Festival del Parco di Monza – Ass. Novaluna

In collaborazione con Guidarte



SCOPRIRE IL PARCO TRA ARTE E MUSICA

SABATO 17 SETTEMBRE, ORE 15 - PARTENZA PORTA VILLASANTA/ARRIVO VILLA MIRABELLO

In collaborazione con Liceo Classico e Musicale B. Zucchi

Il percorso prevede il passaggio in alcuni luoghi di particolare bellezza, dove l’uomo ha disegnato la natura e dove la natura si fa arte: la cattedrale vegetale, i rondò, i cannocchiali prospettici creati dai filari degli alberi, il Ponte delle Catene e il passaggio a fianco del fiume Lambro, fino alla Cascina Mulino del Cantone e con termine a Villa Mirabello. In alcuni punti particolarmente suggestivi del percorso e all’arrivo in Villa Mirabello performance musicali realizzate dagli studenti del Liceo Musicale B. Zucchi di Monza.

A cura di Associazione Novaluna

In collaborazione con Liceo Classico e Musicale B. Zucchi di Monza

Con Giorgio Buizza - agronomo esperto del Parco e con docenti e studenti del Liceo Classico e Musicale B. Zucchi

Prenotazione obbligatoria www.villeaperte.info

Richiesto contributo

Evento accessibile a persone con disabilità.

In caso di pioggia il percorso verrà comunque effettuato. È consigliato munirsi di ombrello o mantellina antipioggia.

RICORDATEVI DI PRENOTARE SE VOLETE PARTECIPARE ALL’INIZIATIVA: CI RENDERETE TUTTO PIU’ SEMPLICE, GRAZIE

RICORDATEVI DI PRENOTARE ANCHE IL CESTINO PIC NIC DEL FESTIVAL SE VOLETE ESSERE SICURI DI POTER GUSTARE IL BUON CIBO DELL’AZIENDA AGRICOLA LA BAGAGGERA: È preferibile la prenotazione prima del Festival: www.eventbrite.it


RACCONTI DI UN LUOGO DI SVAGO CHE CAMBIA

SABATO 17 SETTEMBRE, ORE 16 - VILLA MIRABELLO

In collaborazione con Italia Nostra

Vi sono all’interno dell’area della Reggia, adibite a giardini e a parco, alcune zone che inaspettatamente avevano in origine un aspetto significativamente diverso da quello che mostrano adesso, nonostante sembrino assolutamente naturali e mai toccati da mano d’uomo. Costruire un palazzo arciducale non significava solo erigere un edificio, ma generare col territorio dei colloqui silenziosi destinati a mutarne le funzioni.

A cura di Novaluna

Con Elisabetta Cagnolaro – Storica dell’arte

Non è necessaria la prenotazione.

Evento accessibile a persone con disabilità.

In caso di pioggia l’evento si terrà comunque in quanto si svolge all’interno di Villa Mirabello.

**Al termine dell’incontro si potrà assistere alla straordinaria performance del coro degli studenti del Liceo Classico e Musicale B. Zucchi che accoglierà anche i partecipanti al percorso “Scoprire il Parco tra arte e musica” , partito da Porta Villasanta e che arriverà a Villa Mirabello.

***Alla fine degli ultimi brani del coro, si terrà un momento di ricordo dedicato a Matteo Barattieri, al quale abbiamo dedicato questa edizione del festival, alla presenza di famigliari e amici

RICORDATEVI DI PRENOTARE ANCHE IL CESTINO PIC NIC DEL FESTIVAL SE VOLETE ESSERE SICURI DI POTER GUSTARE IL BUON CIBO DELL’AZIENDA AGRICOLA LA BAGAGGERA: È preferibile la prenotazione prima del Festival: www.eventbrite.


SABATO 17 SETTEMBRE, ORE 18 – PORTA MONZA/INFO POINT

Partenza Porta Monza/Infopoint – Arrivo Villa Reale

Intervallata da piccole camminate che avvalorano i luoghi, i versi e l’esperienza vissuta dai partecipanti la lettura scenica si distribuisce sotto le chiome degli alberi secolari, accanto ai beni artistici e negli scorci naturali più suggestivi dei Giardini della Villa Reale, per cantare attraverso i versi di Rilke quanto “essere qui è magnifico” (come lo stesso poeta afferma nella settima elegia) e quanto l’esistente tutto sia magnifico; e i Giardini della Villa Reale ne sono una prova lampante.

A cura di Novaluna

In collaborazione con Mille Gru Associazione

Con Dome Bulfaro – poeta, performer, artista visivo

Evento non accessibile a persone con disabilità.

In caso di pioggia il percorso verrà comunque effettuato. È consigliato munirsi di ombrello o mantellina antipioggia.


DOMENICA, 18 SETTEMBRE, ORE 7.30 – PORTA VILLASANTA

Partenza Porta Villasanta – Arrivo Villa Mirabello

Massaggi (senza contatto) poetici da sussurrarsi all’orecchio, alla nuca, alle mani, sotto le volte della “Cattedrale vegetale”, per tappe, fino alla Villa Mirabello, vivendo luogo dopo luogo un’esperienza, immersiva, altamente emotiva, che permette di scoprire come e quanto la poesia sia l’arte votata per eccellenza a dischiudere la nostra sensorialità, spiritualità e consapevolezza.

La poesia dei luoghi, la poesia dell’alba, la poesia delle parole, con i loro suoni, silenzi e immaginari si fanno metafora concreta di cura e scoperta di quanta bellezza ci sia nell’albeggiare.

A cura di Associazione Novaluna

In collaborazione con Mille Gru Associazione

Con Dome Bulfaro – poeta, performer, artista visivo

Evento non accessibile a persone con disabilità.

In caso di pioggia il percorso verrà comunque effettuato. È consigliato munirsi di ombrello o mantellina antipioggia.

RICORDATEVI DI PRENOTARE ANCHE IL CESTINO PIC NIC DEL FESTIVAL SE VOLETE ESSERE SICURI DI POTER GUSTARE IL BUON CIBO DELL’AZIENDA AGRICOLA LA BAGAGGERA: È preferibile la prenotazione prima del Festival: www.eventbrite.it


DOMENICA, 18 SETTEMBRE, ORE 10.30 – PRATONE VILLA REALE

LA VOCE DEI GRANDI ALBERI

Alla scoperta degli alberi monumentali, giganti bellissimi di grande valore botanico e paesaggistico condotti da Corrado Beretta con tante informazioni sulle loro caratteristiche, mentre Tiziano Fratus, ci coinvolge nel meraviglioso mistero degli alberi e ci insegna come ascoltare la loro voce.

Itinerario breve: partenza di fronte al pratone retrostante la Villa Reale e rientro al punto di partenza. Durata 1 ora

Itinerario lungo: stesso percorso dell’itinerario breve, con prosieguo fino a Cascina Fontana per visitare alberi monumentali nel Parco e termine a Villa Mirabello

Consigliate scarpe comode, telo o stuoino per sedersi nei pressi degli alberi

A cura di Associazione Novaluna

Con Tiziano Fratus, poeta e scrittore, e Corrado Beretta, responsabile Area Valorizzazione Consorzio Villa Reale e Parco di Monza

Evento accessibile a persone con disabilità.

In caso di pioggia il percorso verrà comunque effettuato. È consigliato munirsi di ombrello o mantellina antipioggia.


Domenica 18 settembre, alle ore 14.30 in Villa Mirabello

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “SUTRA DEGLI ALBERI” DI TIZIANO FRATUS – Piano B Editore

Presentazione del libro in uscita “Sutra degli alberi” a cura dell’autore Tiziano Fratus – Piano B Editore - Da diversi anni Tiziano Fratus medita in natura, cammina nei boschi e nelle foreste, entra in contatto coi grandi alberi monumentali e secolari. Ci sono templi in cui l’umanità si inchina da millenni, per adorarne le divinità, venerare gli spiriti dei morti, pregare per ottenere protezione, pioggia o cibo. Sono templi che possono essere visitati da chiunque, in qualunque momento; dove la voce robusta della vita vibra nella piccola ghianda, nella foglia, nei nostri sguardi e nelle preghiere mormorate a fior di labbra. Sono templi fatti di alberi, estesi tra montagne e ruscelli, privi di pareti e aperti al cielo. Foreste monumentali in cui Tiziano Fratus, cercatore di alberi, scrittore e poeta, ha scelto di praticare un buddismo naturale, esercitare lo zen e ripercorrere un sentiero millenario tra Giappone, Cina, Corea e Occidente, sulle tracce delle parole e del pensiero dei suoi Patriarchi. Sutra degli alberi è l’ultimo frutto di questo percorso: una raccolta di testi e riflessioni, letture e poesie, in cui Fratus intreccia di continuo la ricerca della spiritualità con la dimensione boschiva e selvatica che gli è più familiare. Un’autobiografia silvestre che, passo dopo passo, foglia dopo foglia, prende forma definitiva sulla pagina, disegnando la direzione per un’umanità migliore.

Sediamoci insieme, meditiamo, ascoltiamo il silenzio degli alberi, il mormorio dei ruscelli, il canto degli uccelli, il variegato pulsare degli astri in una notte limpida, prepariamoci a fare quel che fanno le stelle cadenti. Poiché l’uomo che s’inoltra in natura capisce da solo, un’esperienza dopo l’altra, che la vita non ha una direzione obbligata, che tutto – a partire dal tempo che ci è dato, dalle energie che giostriamo, dai desideri e dai limiti con i quali ci forgiamo e misuriamo – è un dono senza un senso preciso: siamo la vita che decidiamo di indossare.

A cura di Associazione Novaluna

In collaborazione con Tiziano Fratus e Consorzio Villa Reale e Parco di Monza

Presentano il libro insieme all’autore: Corrado Beretta, responsabile Area Valorizzazione Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e Giovanna Canzi, giornalista.

Per partecipare non è necessaria la prenotazione

Evento accessibile a persone con disabilità.

In caso di pioggia l'evento si terrà all'interno della Villa.

RICORDATEVI DI PRENOTARE ANCHE IL CESTINO PIC NIC DEL FESTIVAL SE VOLETE ESSERE SICURI DI POTER GUSTARE IL BUON CIBO DELL’AZIENDA AGRICOLA LA BAGAGGERA: È preferibile la prenotazione prima del Festival: www.eventbrite.it

DOMENICA, 18 SETTEMBRE, ORE 10.30 – PORTA VILLASANTA

IL PARCO: DOVE LA NATURA SI FA ARTE

Partenza Porta Villasanta – Arrivo Villa Mirabello

Il percorso prevede il passaggio in alcuni luoghi di particolare bellezza naturale e paesaggistica.

Da Porta Villasanta, attraverso l’area di proprietà della Facoltà di Agraria nei luoghi dove la mano dell’uomo ha disegnato la natura. Poi si giunge al Ponte delle Catene per seguire il corso del fiume Lambro, fino al Mulino del Cantone con arrivo a Villa Mirabello.

A cura di Comitato Promotore Festival del Parco di Monza – Ass. Novaluna

Con Giorgio Buizza - agronomo esperto del Parco

Prenotazione obbligatoria www.villeaperte.info

Richiesto contributo

L’evento è previsto per un massimo di 30 partecipanti

Evento accessibile a persone con disabilità con accompagnatore

In caso di pioggia il percorso verrà comunque effettuato. È consigliato munirsi di ombrello o mantellina antipioggia.

RICORDATEVI DI PRENOTARE ANCHE IL CESTINO PIC NIC DEL FESTIVAL SE VOLETE ESSERE SICURI DI POTER GUSTARE IL BUON CIBO DELL’AZIENDA AGRICOLA LA BAGAGGERA: È preferibile la prenotazione prima del Festival: www.eventbrite.it



SABATO 17 SETTEMBRE, ORE 12 – VILLA MIRABELLO

PRESENTAZIONE DEL LIBRO “ERBARIO” DI UGO LA PIETRA

ULTIMA PUNTATA CON UN INCONTRO UNICO E DA NON PERDERE CHE RIENTRA NELL’AMBITO TEMATICO ARTI E NATURA MA CHE E’ STATO CURATO DA NOVALUNA CON ASS.MILLEGRU

Ugo La Pietra, artista e architetto di fama internazionale, presenta il libro “Erbario” edito dalla Casa Editrice Marinoni Books, che raccoglie una piccola enciclopedia botanica di erbe sconosciute, immaginate e personalissime, rappresentate dall'autore con disegni minuziosi tratteggiati a penna e matita oppure incisi in libri di terracotta, accompagnati da descrizioni di storie e virtù, individuando per ciascuna pianta un nome, le proprietà e i luoghi dove è ancora possibile, per il ricercatore più curioso, trovarla.

Con Ugo La Pietra – artista, presentato da Giovanna Canzi e Simona Cesana - curatrici e moderatrici dell’incontro. Partecipano Giovanna Forlanelli Rovati – Presidente Fondazione Luigi Rovati, Giuseppe Distefano – Direttore Consorzio Villa Reale e Parco di Monza

Evento a cura di Comitato Promotore Festival Del Parco

In collaborazione con Fondazione Rovati

Evento accessibile a persone con disabilità.

In caso di pioggia l’evento si terrà all'interno di Villa Mirabello



LA COMUNICAZIONE

DICONO DI NOI


LE COLLABORAZIONI


DIVENTA SOCIO