MONEGAT padre MARIO

Padre Mario Monegat è nato a Foen di Feltre (Belluno) il 13 luglio 1909 da Giovanni e Pierina Oliva ed è morto a Santa Maria a Mare (Fermo) il 3 agosto 1967. Missionario della Consolata.


Entrò nell'istituto delle Missioni della Consolata nel 1927 e dopo aver preso i voti fu inviato in Eritrea nel 1935 e quindi in Somalia. Ammalatosi di malaria tornò in Italia e dopo pochi mesi inviato a Martina nel 1943. 
Per volontà dell'arcivescovo di Taranto mons. Ferdinando Bernardi (torinese e molto vicino alla Consolata) e dell'arciprete di Martina mons. Olindo Ruggieri fu affidata a Padre Mario un piccolo locale e la chiesa di san Francesco per dar vita a un oratorio per i ragazzi. In pochi anni il dinamismo e l'entusiasmo coinvolgente di Padre Mario provvide al buon funzionamento della chiesa dove riprese il culto di Cristo Spirante, con l'aiuto degli amministratori di Martina (Alfonso e Alberico Motolese) riuscì a costruire un oratorio frequentato da molti ragazzi.
Nel 1950 la chiesa di san Francesco divenne parrocchia e Padre Mario ne fu nominato dall'arcivescovo di Taranto primo parroco. A lui si aggiunsero altri padri della Consolata: padre Giuseppe Villa e padre Pietro Cravero che si interessò del Santuario della Madonna della Sanità fino ad allora affidato a mons. Fedele Caroli.
Padre Mario fu grande e coinvolgente oratore tanto che nel 1946 fu invitato a seguire i Missionari della Pro Ciivitate Cristiana nella grande missione che tennero a Taranto.
E' stato molto amato dai martinesi che vedevano in lui il paciere paziente e benevolo, il soccorritore dei poveri e di ogni sventurato: è per questo che, pur non essendo martinese, abbiamo ritenuto doveroso inserirlo in questo sito.