Le Religioni nel mondo









Diffusione delle religioni nella storia


I numeri delle religioni
La maggior parte degli uomini non solo si dichiara religioso, ma anche fedele di una religione in particolare.
  • Più di 2 miliardi di persone sono cristiani
  • circa un miliardo e mezzo sono i musulmani
  • un miliardo sono gli induisti
  • mezzo miliardo circa sono i buddisti
  • 400 milioni sono i taoisti
  • circa 300 milioni di persone praticano religioni tribali naturali
  • 100 milioni sono gli shintoisti
  • circa 23 milioni appartengono alla comunità sikh
  • circa 15 milioni sono gli ebrei
  • circa 6 milioni sono i confuciani e i giainisti
  • numerosi sette e gruppi religiosi raccolgono aderenti ma in numero inferiore.
Circa un miliardo sono coloro che dichiarano di non credere in Dio (atei) o di non volere occuparsi del problema dell'esistenza di Dio (agnostici).
All'interno di una religione si possono rilevare diversi modi di praticarla: 
  • ci sono credenti che consacrano tutta la loro vita alla ricerca spirituale, con un atteggiamento di rinuncia nei confronti del mondo;
  • ci sono credenti che sono praticanti regolari nel rispetto delle tradizioni religiose;
  • altri credenti invece hanno una pratica non costante, una appartenenza religiosa più vaga, legata a consuetudini familiari o sociali o a momenti significativi della vita (nascita, matrimonio, morte...).






























    Significato di "Religione"
La nozione di "religione" è problematica e dibattutaIl termine religione deriva dal latino relìgio, la cui etimologia non è del tutto chiarita.
Secondo alcuni studiosi l'origine del termine è da ricercarsi nella coppia dei termini religere"raccogliere nuovamente" cioè l'insieme di riti, formule ed atti per evocare e pregare le divinità; o relegere, "rileggere" cioè osservare con scrupolo, attenzione e coscienziosità l'esecuzione di un atto religioso.
Secondo altri invece deriva dal termine religare, che significa "legarsi nei confronti degli dei" e dunque indica il legame tra l'uomo e la divinità.
Potremmo dire che la religione è un insieme di credenze e pratiche con cui una comunità stabilisce un rapporto con una realtà superiore da cui l'umanità e il mondo dipendono. 

La parola "religione"


Classificazione delle religioni


Caratteristiche comuni



Comments