Le Religioni nel mondo

    Significato di "Religione"

La nozione di "religione" è problematica e dibattuta. Il termine religione deriva dal latino relìgio, la cui etimologia non è del tutto chiarita.

Secondo alcuni studiosi l'origine del termine è da ricercarsi nella coppia dei termini religere, "raccogliere nuovamente" cioè l'insieme di riti, formule ed atti per evocare e pregare le divinità; o relegere, "rileggere" cioè osservare con scrupolo, attenzione e coscienziosità l'esecuzione di un atto religioso.

Secondo altri invece deriva dal termine religare, che significa "legarsi nei confronti degli dei" e dunque indica il legame tra l'uomo e la divinità.

Potremmo dire che la religione è un insieme di credenze e pratiche con cui una comunità stabilisce un rapporto con una realtà superiore da cui l'umanità e il mondo dipendono. 

Diffusione delle religioni nella storia

I numeri delle religioni

La maggior parte degli uomini non solo si dichiara religioso, ma anche fedele di una religione in particolare.

Circa un miliardo sono coloro che dichiarano di non credere in Dio (atei) o di non volere occuparsi del problema dell'esistenza di Dio (agnostici).

All'interno di una religione si possono rilevare diversi modi di praticarla: 

classificazione delle religioni