a) - Home

Introduzione  
 
Dopo aver accumulato l'esperienza decennale nella costruzione dei modelli dalle lastrine foto incise, ho deciso di scrivere la mia esperienza nella speranza di poterla trasferire ad altri amatori della costruzione di modelli di locomotive.
Con questo mi rivolgo quindi ai ferro-modellisti, sia principianti che esperti. Mi auguro possa darvi utili consigli e spora tutto soddisfazione e divertimento nel realizzare un vostro modello funzionante. 

Ho guardato a lungo modelli eseguiti in metallo, immaginando di poterli un giorno realizzare. 
Il primo pensiero era che la loro realizzazione richiedeva la mano esperta di una lattoniere, la competenza nei materiali di un tornitore o di un meccanico. 
L'idea di un modello di locomotiva in scala rispecchiante il vero e del tutto funzionante, mi dava l'impressione di essere un' impresa gloriosa. 
Ho abbracciato questa passione con il kit "Trenhobby" della Rivarossi, semplici e preassemblati. 
Completando quasi tutta la serie disponibile ho proseguito passando ai modelli Inglesi, più complessi poiché l'unica parte preassemblata  e quella riguardante il biellismo. 
Ho costatato la ripetizione di alcune "linee" del kit e nella fattispecie che la base della locomotiva è costituita da due fiancate in ottone fotoinciso, mentre la parte superiore e in sempre in materiale fuso.
 

             

       Il mio primo modello della locomotiva a vapore gr.685          Il mio secondo modello della locomotiva a vapor gr.471

             

      Il modello della FS gr.480

             
                  
       MAV324 come FS683 e JZ22                                            Il modello della FS gr.744 

ċ
122018.JPG
(208k)
Velimir Crha,
19 nov 2009, 02:15
ą
4702.jpg
(225k)
Velimir Crha,
1 feb 2012, 02:30
ą
4864g.jpg
(181k)
Velimir Crha,
7 set 2012, 09:01
ą
4869g.jpg
(196k)
Velimir Crha,
7 set 2012, 09:02
ą
6804.jpg
(205k)
Velimir Crha,
1 feb 2012, 02:30
ą
744107.JPG
(204k)
Velimir Crha,
2 giu 2013, 08:38
Comments