Le Associazioni‎ > ‎

La Parrocchia San Nicola di Bari







Storia della Parrocchia  

La data di costruzione della prima chiesa di Sottovalle non è conosciuta in quanto non sono stati reperiti documenti, andati distrutti in diverse occasioni.

La chiesa è intitolata a San Nicola di Bari.

Sottovalle, importante nodo stradale di viandanti, vettori, corrieri e pellegrini, possedeva una sorta di ospitale o casa di assistenza e quindi è evidente la scelta del mitico Santo taumaturgico.

Fu nominata la prima volta il 15 febbraio 1410 quando venne assegnata a prete Giovanni Retilerio insieme alla chiesa di San Salvatore di Pratolungo.Fu prima chiesa suffraganea di Voltaggio.

Il 4 agosto 1457 veniva assegnata a prete Giacomo Isola insieme con le chiese di Rigoroso e Pratolungo; il Vicario Generale confermava il provvedimento in data 13 luglio 1473.

Il 16 giugno 1502 inizia il processo per il conferimento della chiesa di Sottovalle, di Pratolungo e di Rigoroso a prete Tomasino Devigevano di Gavi.

Nel 1569 l’arcivescovo Cipriano di Pallavicino provvedeva alla nomina a rettore delle chiese di Sottovalle, Pratolungo e Rigoroso di Giulio de Acerbis, prete diocesi di Luni e Sarzana.

Il 24 ottobre 1590 Bartolomeo Pincenti di Voltaggio fu nominato rettore di San Nicolò di Sottovalle; la parrocchia, staccata da Rigoroso, riacquistò la sua autonomia.

La chiesa andò distrutta nel 1625 per opera dei Savoia durante la loro invasione.

Si conoscono segni di una prima ricostruzione nel 1757, reperibili sull’architrave del portale. Questo fu tolto definitivamente in occasione  della ristrutturazione della facciata negli anni ’70 del secolo appena trascorso, Nel 1872 è stata portata a termine la ristrutturazione dell’altare principale.

La croce sulla cuspide della facciata è datata 1909.

L’organo della chiesa, proveniente dalla chiesa di Santa Caterina di Genova, è di pregio, ma, a seguito di restauri fatti non a regola d’arte, ha perso la sua perfetta sonorità.

Sull’altare maggiore sono presenti due affreschi del Gainotti (1926): Pure dell’insigne pittore è l’affresco sulla facciata della chiesa raffigurante San Nicola.

L’affresco dell’altare maggiore, rappresentante la Sacra Famiglia,  ha una particolarità degna di nota. La figura di San Giuseppe, ritratto intento al suo lavoro di falegname, lievemente chino in avanti, sembra sempre rivolta a chi lo guarda da qualsiasi punto intorno all’altare.

 

Pregevoli sono gli affreschi di De Lorenzi.

Degna di nota è la statua lignea della Madonna opera di scuola del famoso Norberto Montecucco.

Antistante la navata, con gli altari laterali, sono presenti due affreschi di G.B.Bertelli datati 1932. In tale anno, l’8 ottobre, la chiesa fu elevata a prevostura dal cardinale Minoretti.

E’ inoltre presente un pregevole gonfalone databile ai primi anni del ‘900, figurante il paese sotto la protezione della Santissima Madonna del Rosario.

Purtroppo in questi ultimi tempi la nostra chiesa è stata visitata dai ladri che hanno portato via tutti gli arredi trasportabili. I candelabri lignei che adornavano gli altari sono scomparsi, come pure l’intero presepe, vanto del paese, costruito in cartapesta le cui statuine avevano un’altezza variabile da 15 a oltre 20 cm. Due cose, particolarmente care ai parrocchiani, sono la statua di Gesù Bambino sempre presente nella ricorrenza del Natale e la reliquia di San Maurizio con il relativo attestato di veridicità.

 

Il Santo Patrono di Sottovalle è San Maurizio.

Secondo la tradizione, era il Comandante della legione texana che verso la fine del III secolo venne prima decimata e poi massacrata dietro ordine dell’imperatore Massimiano perché non avevano voluto compiere sacrifici agli dei.

La Casa Savoia lo considera suo protettore. Inoltre papa Pio XII lo designò quale patrono delle truppe alpine italiane.

San Maurizio si festeggia il 22 settembre con messa solenne e relativa processione portando per le vie del paese il Santo a cavallo.

 

Altre ricorrenze religiose della nostra parrocchia sono:

 

  • La Pentecoste
  • Il lunedì di Pentecoste, con la celebrazione della messa alla Cappella di N.S.del Soccorso
  • San Nicola il sei dicembre
  • La Madonna del Rosario la prima domenica di Ottobre 
  •  

    Fanno parte della parrocchia di Sottovalle anche:

    • la cappella di Nostra Signora del Soccorso, chiamata anche “Cappelletta”, della quale non sappiamo la datazione storica della costruzione ma che risulta già esistente un una carta del 1654;
    • la cappella privata degli Scorza in località Valmanzini;
    • la cappella dedicata a San Rocco al centro del paese.