Didattica Inclusiva


Lo sviluppo di un percorso di ricerca pluridecennale


2013-2016
 
TRIS (Tecnologie di Rete e Inclusione Scolastica) è lo sviluppo operativo dell’Accordo Quadro fra MIUR, CNR e Fondazione TIM finalizzato allo studio e alla sperimentazione di un modello per l'inclusione socio-educativa di studenti con difficoltà alla normale frequenza scolastica per problemi fisici o di salute.
TRIS è coordinato dall'ITD-CNR di Genova e si basa su un finanziamento della Fondazione TIM.


2015-2016

WendyTD (Peter Pan, Wendy e le Tecnologie Didattiche) ha come finalità la sperimentazione "discreta" di alcune semplici tecnologie didattiche in attività di playful learning proposte ai giovani ospiti della Casa di Peter Pan, struttura di domiciliazione temporanea per bambini e ragazzi in terapia oncoematologica presso l'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma.
WendyTD nasce da una collaborazione fra ITD-CNR di Genova e Associazione Peter Pan Onlus di Roma.

2012-14
SCINTILLA (SCenari INnovativi di Teleformazione per l’Inclusione Lavorativa in LiguriA) si è posto come principale finalità la creazione di un modello di sistema integrato per il supporto al processo di formazione a distanza/riqualificazione professionale, tesa all’inserimento/reinserimento lavorativo, di persone con problemi di varia natura che ne limitano la mobilità.
Scintilla è stato coordinato dall'ITD-CNR di Genova e si è basato su un finanziamento della Regione Liguria.


2009-2012

WISE (Wiring Inclusive Special Education), progetto triennale finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca con fondi Firb (fondi di investimento per la ricerca di base), ha avuto come scopo lo sviluppo di un sistema di supporto all’educazione e alla formazione speciale di coloro che, per cause dovute a problemi fisici e/o di salute, sono confinati presso la propria abitazione (homebound).
WISE è stato coordinato a livello nazionale dall'ITD-CNR di Genova.


2003-2005
HSH@Teacher, sviluppato nell'ambito del programma MIUR denominato HSH@Network (Home-School-Hospital), ha avuto come obiettivo la formazione specialistica dei docenti ospedalieri e domiciliari sull'uso delle ICT a supporto delle attività di apprendimento individualizzato e/o collaborativo. Oltre agli obiettivi dichiaratamente formativi, il progetto ha avuto come ulteriore finalità quella di favorire la nascita e/o il consolidarsi di comunità professionali stabili composte dai docenti che si trovano a operare nel particolare contesto.
HSH@Teacher è una collaborazione fra ITD-CNR e Ministero dell'Istruzione.

1996-2002
EDELWEISS è stato uno dei primi progetti nazionali tesi a esplorare le potenzialità delle tecnologie informatiche e della comunicazione a supporto della scuola in ospedale.
Il progetto, condotto in collaborazione con la scuola ospedaliera interna all'Istituto Pediatrico "Giannina Gaslini" di Genova, è stato avviato nel '96 nell'ambito dell'iniziativa filantropica internazionale K-12 Project della Hewlett Packard.
Edelweiss di fatto ha rappresentato il punto di partenza del lungo percorso di ricerca e sperimentazione intrapreso dall'ITD-CNR sull'uso delle tecnologie di rete a supporto dell'inclusione socio-educativa dei bambini e dei ragazzi impossibilitati alla normale frequenza scolastica.


2001-2002
Anche se non propriamente legato all'inclusione scolastica, anzi, in un certo senso diametralmente opposto, Informatica per la Terza Età rientra nella classe dei progetti per il sociale a cui l'ITD-CNR ha sempre prestato molta attenzione. L'attività ha riguardato la pianificazione e il coordinamento didattico dell'omonimo progetto della Regione Liguria che, fra il 2001 e il 2002, ha coinvolto circa seicento ultrasessantenni dislocati su tutto il territorio regionale e in cui sono state erogate, in via sperimentale su un campione limitato (circa il 10% dell'intera utenza), tecniche di formazione in rete.

Ultimo aggiornamento: 04 Marzo 2017
Pagine secondarie (5): Edelweiss HSH@Teacher I3E WendyTD Wise