novità

Prima di partire per il cammino, è bene dare un'occhiata a questa sezione per scoprire se ci sono comunicazioni, cambiamenti di percorso, interruzioni, opportunità per scoprire qualche luogo nuovo, tutto ciò che è cambiato dall'uscita della guida o nei video del canale YouTube.
Qui trovate anche i collegamenti al gruppo de "i viandanti della Via Vandelli" dove chi sta camminando sulla strada condivide foto, esperienze e consigli, oltre alla pagina FB della Via Vandelli, in cui sono riportate le comunicazioni.

🚩 informazione ai viandanti in cammino 🚩

Raccomandiamo sempre a tutti di prenotare le strutture per i pernottamenti prima di partire.

aggiornamento 16.giugno.2021

❌ Tappa M1, a Modena, a causa dei lavori di riqualificazione dell'area ex-amcm, non si riesce ad attraversare il parcheggio dopo viale Sigonio (p.41 della "Guida alla Via Vandelli"). Arrivati davanti all'ingresso del parcheggio voltiamo a destra percorrendo viale Sigonio fino all'incrocio con viale Buon Pastore, giriamo a sinistra e percorriamo viale Buon Pastore fino all'incrocio con via Peretti, svoltiamo a sinistra percorrendo via Peretti e sulla destra, subito dopo via Matilde di Canossa, troviamo l'ingresso del parco Peretti: siamo al punto [1.2] della Guida.

❌ Tappa 5, la deviazione [5.6], pag.92 della Guida, è attualmente sommersa dai rovi e dagli alberi. Finché non sarà ripristinato il sentiero, proseguire sulla strada asfaltata per circa 300m fino alla deviazione a sinistra (due righe sotto nella Guida).

⚠️ Tappa 6, attenzione al bivio! L'inverno ha fatto cadere tantissi alberi in valle di Arnetola e le indicazioni al bivio tra il sentiero 31 e 35 (fine p.104 e inizio p.105 della Guida) non sono più visibili: in quel punto bisogna fare attenzione a prendere a destra per il passo della Tambura sul n.35 e NON a sinistra il n.31 per Arni.

⚠️ Tappa 7, purtroppo il sentiero del Bizzarro è di difficile percorribilità a causa di alcuni smottamenti. Consigliamo di seguire il percorso descritto in Guida solo a chi ha una buona esperienza escursionistica. Il percorso descritto in Guida evita un lungo tratto di strada asfaltata trafficata e percorre fino a Massa alcuni antichi sentieri molto belli. Per chi vuole evitare di avventurarsi lungo il Bizzarro, al bivio per Forno (punto [7.6] della Guida) a proseguite dritto sulla strada asfaltata di Bassa Tambura per 2,3km (attenzione che il traffico è intenso) fino al paese di Canevara, dove si entra nel centro, si sale alla chiesa e oltre, fino a raggiungere il viottolo delle miniere, da cui si riprende a seguire la Guida. Il punto di ricongiungimento è a p.116 della Guida, dove si parla di cortili privati.

🤝 Grazie a tutti quelli che ci segnalano i problemi lungo il percorso️ e sempre a chi si sta adoperando per il ripristino dei sentieri!

In questo post di facebook ci sono ulteriori dettagli! https://www.facebook.com/groups/177709999470452/permalink/779975999243846

Un pomeriggio dedicato alla Via Vandelli:

Sabato 26 giugno!

A partire dalle ore 17: ritrovo presso Casa Gigli (B&B Casa Gigli a Castellino di Riolunato).

Ore 18: presentazione della storia della Via Vandelli e della "Guida alla Via Vandelli" di Terre di mezzo Editore da parte dell'autore Giulio Ferrari.

Dopo la presentazione: possibilità di fermarsi presso Casa Gigli con birra artigianale alla spina.

il gruppo in cui tutti possono condividere le proprie esperienze, consigli, pensieri e immagini della Via Vandelli.

hai intenzione di percorrere la Via Vandelli?

vuoi andare al mare sul Tirreno da Modena? vuoi arrivare alla capitale del ducato estense da Massa? vuoi percorrere un pezzo di Emilia, Frignano, Garfagnana, Apuane sulla più leggendaria di tutte le strade?

questo è il gruppo per te!

La Via Vandelli da Modena e Sassuolo a Massa.

La prima delle strade moderne, costruita tra il 1739 e il 1751, un cammino unico, su sentieri e sul lastricato settecentesco, dalla pianura padana al mar Tirreno: il Frignano, la Garfagnana e le Alpi Apuane.