il passaporto

Il passaporto del viandante della Via Vandelli è un ricordo speciale che chi percorre la Via Vandelli può costruirsi tappa dopo tappa, un libricino per raccogliere i timbri negli appositi spazi dalle ospitalità dove si passa la notte o dagli uffici turistici o dagli esercizi commerciali. Non c'è un timbro ufficiale della Via Vandelli, quindi ognuno metterà il suo. Pur non dando diritto a sconti o convenzioni, durante il viaggio sarà un modo per identificarsi e immergersi nella Via Vandelli; alla fine del cammino sarà un bellissimo ricordo da conservare e magari anche esporre. Infatti le pagine interne sono fatte apposta per essere riaperte e avere in una sola pagina il nome, le altimetrie col percorso e i timbri. Così, ogni volta che lo guarderemo, ci sovverranno tutti i ricordi e le emozioni!

La Via Vandelli si può percorrere sia con che senza il Passaporto del Viandante. Percorrere la Via Vandelli con il Passaporto del Viandante è un'opportunità in più per viverla appieno e conservare un preziosissimo ricordo del cammino.

Visto che il passaporto del viandante non dà diritto a nessun trattamento speciale, è anche gratuito. Basterà scaricare da questa pagina il file pdf, stamparlo fornte/retro, piegarlo in quattro come da schema riportato qui a lato, ed è già pronto per accompagnare i vostri passi lungo la Via Vandelli!

  1. scaricare il file pdf;

  2. stampare su un foglio A4 fronte/retro, ancora meglio se su cartoncino;

  3. piegare in quattro:
    prima di tutto si piega il foglio in due sul lato lungo, facendo andare la parte che contiene le altimetrie sopra la parte per i timbri;

  4. poi si piega nuovamente in due sul nuovo lato lungo, sovrapponendo le due parti con la storia della Via Vandelli;

  5. compilare con i vostri dati nella pagina interna;

  6. incamminarsi lungo la Via Vandelli e farsi apporre i timbri negli appositi spazi.

Nel canale YouTube della Via Vandelli, potete trovare un video che in breve vi spiega come piegare il passaporto e qualche indicazione su cosa contiene ogni pagina.

Oppure, sul blog c'è un articolo che descrive in dettaglio cosa troverete nel passaporto, se siete curiosi di sapere ad esempio quali immagini fanno da sfondo a ogni pagina. E ragionare insieme su chi sia un viandante.

viavandelli.blogspot.com/2020/07/il-passaporto-del-viandante.html