Hand controller per il PicGoto basato su Gamepad

Il server del PicGoto è stato progettato in modo tale da poter essere comandato in remoto, nelle sue funzioni principali, tramite un semplice e generico Gamepad controller tipo Nintendo SNES o Playstation vecchi stampo.
E' quindi possibile comandare i movimenti dei motori di DEC e RA tramite le frecce direzionali del Gamepad e selezionare la velocità con cui movimentare la nostra montatura (Slew, Find, Center e Guide) mediante i quattro pulsanti sulla destra del Gamepad. Non poteva quindi mancare un tale utilissimo dispositivo ... ma mentre ne attendevo il suo arrivo durante la spedizione (io ho preso uno di questi, 5 euro ..) mi è balenata in mente l'idea di una piccola modifica ... tanto per cambiare.
Quando mi è arrivato a casa il Gamepad e dopo averne verificato il funzionamento, perfetto tra l'altro visto che è sufficiente collegarlo ad una presa USB del PC senza alcuna installazione prima di lanciare il PGT server (quest'ultimo lo riconoscerà senza problemi e si lascerà comandare docilmente), o potuto verificare che la modifica che avevo in mente era quanto mai opportuna. Non so bene come si comportino gli altri Gamepads diciamo 'di marca' ma questo da 5 euro (che ripeto, funziona perfettamente e fa quello che deve fare egregiamente) ha i pulsanti di sinistra, le frecce direzionali, che non si escludono a vicenda meccanicamente durante il funzionamento (possono essere premuti insieme). Stante così le cose è possibile che comandi di movimentazione 'opposti' (Nord-Sud o Est-Ovest) avvengano in contemporanea. Questo comportamento credo non sia di gradimento per il server del PGT. Le frecce direzionali del Gamepad comandano i motori allo stesso modo dei pulsanti N, S, E e W del Keypad dell'interfaccia grafica del server.
The mount control on a thumb ...

L'idea era quella di realizzare uno scatolotto piccolo e con una sorta di 'thumb Joystick' che sostituisse i quattro pulsanti direzionali del Gamepad. Quello che sono riuscito a realizzare lo vedete nell'immagine qui a fianco.
Cuore essenziale del controller è naturalmente la scheda elettronica contenuta all'interno del nostro Gamepad cinese. La scheda naturalmente, così comè, è grossina ... ma per fortuna gran parte di essa non ci serve ... e quindi, via!

The original board from a cheap chinese USB gamepad controller (5$). In yellow the cutting lines and in red the traces to be connected with the external switches.

Individuate sulla scheda le piste che portano i segnali dai pulsanti al chip centrale, ho isolato proprio la parte centrale della scheda eliminandone le parti centrali (brutalmente con il seghetto da metallo). Saldati opportuni fili ad ogni pista così individuata ho raccolto tutti i terminali su di una piccola protoboard. Su questa ho quindi raccolto tutta l'elettronica necessaria al funzionamento del Gamepad 'ridotto'.

Per la realizzazione del Joystick ho pensato di accomodare una famiglia di quattro switch a levetta su di uno stesso piano e radialmente tra loro in modo da poter essere azionati mediante un cilindretto che slitta liberamente ma 'ingabbiato' tra le quattro levette degli switch (qui a destra).
First test on the four lever micro switches for the direction functions. Two adiacent switches can be activated simultaneously to simulate an 8 ways controller.
Ho posizionato gli switch in modo tale che il cilindretto, trascinato 'a pollice', possa azionarne uno o due adiacenti (non opposti ...), sul principio del Joystick ad 8 vie tipico di molti Game controller.

I quattro comandi per la selezione della velocità (Slew, Find, Center e Guide) li ho affidati a 4 piccoli microswitch ricavati da un paio di vecchi mouse ormai dismessi, posti al di sotto del Joystick, anch'essi a disposizione del pollice ...

        


Ho finalmente inscatolato il tutto nella consueta box di faesite e frontalino in plexiglass con la necessaria grafica di riferimento per la mia nuova pulsantiera ...


Altre immagini nella image gallery.

Saluti e alla prossima