Il libro

Michele Bertola

(Milano, 1961) Dal 1998 è stato Direttore generale di Cinisello Balsamo, poi di Cesena, Legnano, Imola, Bergamo. Dal ottobre 2022 dirige il Comune di Monza. È presidente di ANDIGEL (associazione dei Direttori generali). Insegna in diversi Master e in corsi per amministratori locali di ANCI. Ha scritto “Il direttore generale innovatore negli enti locali” (2006). Suoi contributi sono pubblicati in manuali, saggi e riviste. Ha diretto “Rivista dell'Istruzione - scuola e enti locali”.

www.facebook.com/michele.bertola.9/ 

www.linkedin.com/in/michele-bertola-694426/ 

Lo spettacolo teatrale 

Pianoinbilico  presenta

"Persone fuori dal comune"

i prossimi appuntamenti

6 giugno Lodi teatro alle Vigne

 13 giugno Cinisello Balsamo (MI) teatro PAX

3 luglio Modena

12 settembre ore 21 Rho (MI) teatro civico Roberto De Silva

settembre Lecco

15 ottobre Vicenza

per informazioni e per chiedere lo spettacolo scrivi a: pianoinbilico@gmail.com

Il servizio andato in onda su rainews

LE RECENSIONI DI CHI HA VISTO LO SPETTACOLO

Lo spettacolo sostiene 

CESVI FONDAZIONE "La casa del sorriso" di Harare (Zimbabwe) 

dalla prefazione di Fabrizio Barca

Cambiare la pubblica amministrazione è difficile, ma non impossibile. Deprimente come ogni altra sconfitta, quando non riesci. Emozionante più di ogni altra vittoria, quando riesci. Perché è una vittoria di tutti e tutte per tutti e tutte. Perché la “missione pubblica” con il suo riferimento ai principi costituzionali di giustizia sociale (articolo 3 in testa), con il suo ritorno visibile nei volti delle persone, non ha uguali. Questo è lo spirito contagioso della cavalcata che Michele Bertola ci fa compiere attraverso le storie di donne e uomini, immaginari ma in carne e ossa, che producono pubblici servizi nel punto del sistema pubblico più vicino a tutti noi: i Comuni.

Sono storie calde, profondamente umane, di vittorie e sconfitte. Storie di Giulia, architetto e project manager, e Sebastiano, operaio elettricista, di Rossana e Edoardo, dirigenti, e di Letizia impiegata, di Lorenzo, Matilde, Matteo, Adele, e di altri ancora. Alle prese con i servizi essenziali della nostra vita. Dall’assistenza agli anziani al risanamento di un quartiere, dalla vigilanza urbana al reinserimento di ragazzi difficili, dall’accoglienza dei migranti ai servizi cimiteriali. Le storie sono narrate a Cecilia, giovane funzionaria appena assunta, da una figura che quelle storie ha incrociato nella propria vita itinerante di ispettore della Ragioneria Generale, con il mandato di verificare l’aderenza degli atti amministrativi e contabili dei Comuni alle norme. Qui sta la “trovata” della cavalcata, in cui noi lettori assistiamo alla formazione di un nuovo quadro della PA da parte di un quadro alle soglie della pensione, che ha compreso nel profondo cosa va e cosa non va in quel mondo, i limiti profondi della propria stessa funzione di controllante delle procedure formali e come il “fattore umano” possa fare differenza. Con coraggio e ottimismo, egli sceglie di insegnare a Cecilia, attraverso quelle storie, come prestare prima di tutto attenzione al benessere ultimo dei cittadini serviti e dove siano i guasti del sistema.

Sommario

dove trovi notizie e attività

https://linktr.ee/personefuoridalcomune