Durante la prima settimana di settembre (indicativamente) sarà programmata la consueta Saga di San Vincenzo.

"Guardare oltre" i nostri confini, le nostre abitudini, le nostre convinzioni.

C’è un gran bisogno di "guardare oltre", in questi tempi. La crisi che stiamo vivendo, non solo economica, costruisce diffidenza e scoramento, demolisce i legami solidali nelle nostre comunità.

La crisi genera avvitamento, chiusura, un atteggiamento di strenua difensiva che uccide la speranza.

"Guardare oltre" è un invito per una nuova prospettiva, un nuovo punto di vista, che sappia dare slancio ad un concreto sforzo per il superamento delle difficoltà del presente.

"Guardare oltre" può il naturale aiuto di chi pensa che anche dai momenti di crisi si possa prendere spunto per un nuovo salto in avanti.

E' con questo intento che la nostra Festa della Comunità vuole essere un segno di attenzione: e noi vogliamo man mano insieme con voi percorrere in maniera permanente un cammino, che nella festa trova un momento di arrivo e di ripartenza.