Gruppo ministranti

Il ministrante è quel ragazzo che serve all'altare durante le celebrazioni liturgiche. Sino a prima del Concilio Vaticano II, chi donava questo servizio veniva definito "chierichetto".

Il termine "chierichetto" è stato sostituito dal termine "ministrante" che riesce a far capire meglio il suo significato. Esso, infatti, deriva dal latino "ministrans", cioè colui che serve, secondo l'esempio di Gesù che non ha esitato Egli stesso a servire per primo e che invita a fare anche noi la medesima cosa amando i nostri fratelli.

Ma essere ministrante non si riduce soltanto al servizio all'altare, perchè...

  • Il ministrante è un ragazzo che attraverso il Battesimo è diventato amico e seguace di Gesù.
  • Il ministrante è un ragazzo che presta servizio all'altare svolgendo le sue funzioni (portare le ampolline , i candelieri , l' incenso , la croce ; suonare il campanello).
  • Il ministrante è un ragazzo che manifesta il suo impegno cristiano nella famiglia, nella scuola, con gli amici.

Tale servizio nella nostra comunità di San Vincenzo è regolato da un turno bimestrale (che si può scaricare dal sito di volta in volta) che permette ai ministranti di conoscere per tempo il giorno e l’orario della messa nella quale prestare il proprio servizio. Ciò facilita la programmazione e offre la possibilità di organizzarsi. Se qualcuno avesse piacere svolgere questo servizio ed essere inserito nel turno, si rivolga al parroco e lasci il suo nominativo.

Grazie!