blog sul cyberbullismo

Progetto

"Le parole o-stili: io uso le parole con cura"

Per una educazione alla cittadinanza digitale e alla comunicazione consapevole





Referente del progetto di prevenzione del cyberbullismo: Prof.ssa Annamaria Di Grassi

animatrice digitale I.I.S.S. - I.P.S.S.E.O.A. - I.P.S.S. "De Lilla" - Polignano a mare (BA)

a.s. 2017/2018 - 2018/2019

"Le parole hanno il potere di distruggere e di creare.

Quando le parole sono sincere e gentili possono cambiare il mondo."

(Buddha)

Il progetto d'istituto "Le parole o-stili: io uso le parole con cura" nasce con l'intento di rendere lo studente un produttore attivo di conoscenza e migliorare le sue capacità critiche, creative, comunicative, non solo di lettura ma anche di scrittura, nel web attraverso l'uso di strumenti digitali. All'interno di questo progetto è stato avviato un blog con l'esigenza di costruire un luogo on line che permetta agli studenti di riflettere sulle attività svolte in aula sul tema dell'uso delle parole nella comunicazione in rete, sperimentando in prima persona le corrette modalità per diventare cittadini attivi anche sui temi dell'innovazione tecnologica e dei diritti fondamentali in Internet. Un luogo contro ogni forma di discorsi d’odio e, in generale, contro ogni forma di cyberbullismo, per aiutare i ragazzi a costruire un senso di responsabilità individuale e collettiva nell'abitare i mondi virtuali. Tutti i post degli alunni vengono pubblicati sotto la supervisione dei docenti. I contenuti pubblicati costituiscono, quindi, parte dell’attività didattica svolta in classe.

Hai bisogno d'aiuto?

VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA?

...voglio lasciare un messaggio a tutte quelle vittime che non parlano e che tengono tutto dentro...di cambiare totalmente pensiero, di parlare con chiunque, di sfogarsi con tutte quelle persone che ti possono aiutare, tipo i tuoi genitori...dialogare con loro non è tempo perso anzi ti possono cambiare totalmente, ed è bellissimo!

Miriana

Non parlare di questi episodi ripetuti nel tempo fa male, parlarne è importante perché non farlo equivale all’autodistruzione di ciò che si è sempre stati e a volte anche della morte…parlare è l'unica soluzione!

Denny

Anche noi facciamo parte della community di Parole o-stili!

Il graffito è opera dell'alunna Miriana, 2c Eno

Progetto a.s. 2017/2018

Parole O-stili: io uso le parole con cura


Adottiamo "Il Manifesto della comunicazione non ostile"

Un decalogo per ridefinire lo stile con cui stare in rete, per sensibilizzare, responsabilizzare ed educare i ragazzi a praticare forme di comunicazione adeguate sui social media, rispettose dei punti di vista di ciascuno e della dignità delle persone.

Gli alunni scrivono a La Repubblica!

“IL BULLISMO SI BATTE PARLANDONE NON SOLO A SCUOLA”

Su La Repubblica, in un articolo di Giancarlo Visitilli per la rubrica #fuoriclasse, le testimonianze degli alunni che hanno partecipato al blog con le loro storie personali, i loro vissuti e il loro bisogno di essere ascoltati.

Leggi le loro storie

“Le parole fanno più male delle botte. Ma a voi non fanno male?

(Carolina Picchio)

Progetto video

Video contro i commenti d'odio sul web e, in generale, contro ogni forma di cyberbullismo, dal titolo “Le parole fanno più male delle botte. Ma a voi non fanno male?”, realizzato dalle classi 1^ Pav dell’I.P.S.S. “de Lilla” di Conversano e 2^ C Eno I.P.S.S.E.O.A di Polignano, supervisionati dalla prof.ssa Annamaria Di Grassi e dal prof. Francesco Scagliusi.

Progetto in collaborazione con Amnesty International

Incontri di sensibilizzazione sul tema nelle classi prime e seconde.

video presentazione del progetto

Gruppo di lavoro

a.s. 2017/2018

Docenti:

  • Annamaria Di Grassi
  • Carmela Tanzella

Redazione:

  • classe 2c Eno


Questo blog ha uno scopo puramente didatticoSalvo dove diversamente specificato, i diritti sulle opere contenute in questo blog appartengono a BAIS07300N - IISS - IPSSEOA - IPSS "DE LILLA"