WiiLD TESI

Tesi della prof.ssa e dott.ssa Elisabetta Nanni discussa 23 novembre 2010

INTRODUZIONE

La tecnologia genera mutamenti non solo in ciò che facciamo

ma anche nel nostro modo di pensare,

cambia l'immagine che gli uomini hanno di  se stessi

degli altri,

della propria relazione con il mondo”

S. Turkle

In tutte le scuole europee da alcuni anni le lavagne sono state sostituite da lavagne digitali, chiamate Lavagne Interattive Multimediali.

Il presente lavoro illustra la sperimentazione attivata in una Classe Prima di Scuola Secondaria di Primo Grado, appartenente all'Istituto Comprensivo “ Altopiano di Pinè”, in provincia di Trento.

I ragazzi hanno avuto l'opportunità di realizzare i loro percorsi di conoscenza utilizzando una lavagna particolare : la Wiild.

La Wiild (acronimo di Wiimote Lavagna Digitale) è uno strumento didattico molto economico ma dalle potenzialità elevate, che utilizza come ingrediente fondamentale il telecomando della Wii, il famoso gioco della Nintendo.

Il fatto che possa essere utilizzata con Software Libero la rende estremamente versatile.

Un'esperienza insolita per la nostra scuola italiana, in cui risulta ancora difficile l'inserimento di software Open Source nella comune prassi educativa.

Dopo aver definito il rapporto tra docenti e nuove tecnologie in Italia e illustrato le caratteristiche tecniche della Wiild, viene descritto come può cambiare la didattica quotidiana con un nuovo strumento tecnologico, soffermandosi in particolare sul percorso dell'Ed.Musicale.

L'ultima parte è dedicata all'analisi del progetto Wii4dida, attivato in provincia di Trento nell' A.s. 2009/10 e in particolare alla sperimentazione nella classe individuata.

La riflessione finale si sofferma sia sulle differenze tecniche tra una LIM tradizionale e una Wiild, che su quelle didattiche.

Le possibilità di uso della Wiild non sono legate alla tecnologia impiegata, quanto piuttosto al software che viene utilizzato.
Possiamo affermare che la LIM è il software che gira sul PC e l'inventiva è di chi la utilizza.

Partendo dal presupposto che un docente preferisce utilizzare i software e gli ambienti che già conosce, l'obiettivo della Lavagna Digitale è quello di rendere facilmente disponibili tutte le conoscenze già possedute e di ampliarle.

A questo punto la Wiild diventerà veramente utile ed efficace nel momento in cui “sparirà”, o meglio quando verrà utilizzata senza essere notata, quando saranno le risorse selezionate dal docente al centro dell'attenzione con l' interazione di tutti i partecipanti.