CultureMap - Rai

 
Mappatura ipermediale della produzione culturale della Liguria per la Rai

In questo progetto, ideato da Roberto Montanari,  ho lavorato come responsabile tecnico-redazionale del multimedia, destinato a raccogliere e rendere fruibili le informazioni.

Obiettivo del progetto, condotto nel 1998 da HT&T in collaborazione con Planmark s.r.l., era la mappatura su base regionale di eventi culturali-scientifici e di spettacolo non sufficientemente valorizzati dalla TV generalista: si trattava di un'esperienza pilota, condotta sulla Liguria, in quanto territorio non eccessivamente vasto e tuttavia ricco di iniziative culturali.
Tale esperimento ha inaugurato la valorizzazione ipermediale delle attività culturali presenti sul territorio italiano da parte di RaiSat

 

Criteri di selezione degli eventi

Capacità di generare indotto:

-          in senso occupazionale, offrendo opportunità di lavoro o promuovendo nuove attività produttivo-culturali che coinvolgessero nella progettazione e prosecuzione concreta forze giovani (tramite scuole e associazioni) .

-          in senso continuativo-evolutivo, creando occasioni di riproposizione, ampliamento, evoluzione dell’evento stesso in ambiti contigui o addirittura diversi da quello originario.

·         Coinvolgimento economico nell’evento da parte di sponsor e finanziatori privati: un’eventuale copertura Rai sarebbe stata vista come ulteriore garanzia di affidabilità.

·         coinvolgimento sociale nell’evento da parte di singoli cittadini e gruppi ad-hoc che contribuiscono spesso gratuitamente alla preparazione e gestione dell’evento.

·         coinvolgimento organizzativo-turistico da parte di Aziende di promozione e Agenzie pubbliche e private, per la diversificazione delle offerte e dei pacchetti di promozione a seconda dei temi trattati e dei target coinvolti.

 

Criteri metodologici

Si è operato direttamente sul campo, superando la semplice elencazione di eventi rintracciabili su Internet o su pubblicazioni specializzate, per chiedere, invece, ad enti e soggetti preposti alle attività culturali di partecipare in prima persona alla selezione degli eventi stessi.

Così è stato attuato un coinvolgimento istituzionale e professionale di Assessorati alla cultura di Comuni, Province, Apt provinciali e interterritoriali, Regione, Associazioni culturali pubbliche e private, operatori del settore e dell’audiovisual, ecc.  ai quali è stato chiesto di compilare col team di ricerca schede di eventi sui quali essi manifestavano volontà di maggiore investimento, anche economico, secondo criteri di televisività dell'evento prefissati dal team di ricerca.
 
 
_______________________________________
 
Punto Edu
 
Nel 1998, parallelamente al progetto CultureMap e al sito del Frignano, i miei soci di HT&T consulting s.n.c. Roberto Montanari e Stafano Marzani, con il grafico Luca Bonaccorsi, hanno realizzato il software dimostrativo Punto Edu, per l'autopianificazione delle competenze e l'orientamento professionale dei ragazzi della regione Lazio. Essi hanno tratto ampiamente spunto dal mio interesse per lo sviluppo delle risorse umane e dal relativo materiale didattico di un corso di perfezionamento sul tema, che frequentai nel 1994-95 presso il Dipartimento di Economia dell'Università di Parma.