Cultura

Credere? Parliamone! 2024
La locandina degli incontri 2024

Video del 1° Incontro 22-1-2024
La sfida dell'Intelligenza Artificiale

Video del 2° incontro 19-1-2024
La coscienza digitale

Credere? Parliamone! 2023
La locandina degli incontri tenuti nel 2023

MUSICA GIOVANE
I concerti si tengono alle ore 21.00 nel salone C. M.  Martini presso la Parrocchia Dio Padre di Milano due
Per informazioni e contatti rivolgersi a ELISABETTA GIUDICI cell. 347.9419001

I concerti della stagione 2023-2024

26 ottobre 2023

Classicismo e impressionismo sulle corde di Haydn e Debussy

F.J. HAYDN
Quartetto op. 77 n. 1 in sol maggiore
1° Allegro moderato
2° Adagio
3° Minuetto-Presto
4° Finale-Presto

C. DEBUSSY
Quartetto op. 10 in sol minore
1° Animé et très décidé
2° Assez vif et bien rythmé
3° Andantino, doucement expressif
4° Très modéré-très mouvementé et avec passion

QUARTETTO RILKE
Violino I: GIULIA GAMBARO
Violino II: MARTINA VERNA
Viola: GIULIETTA BIANCA BONDIO
Violoncello: FEDERICA COLOMBO

Il Quartetto Rilke nasce nel 2021 all’interno della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano. Nell’ottobre 2022 viene selezionato per perfezionarsi presso il prestigioso Stauffer Center for Strings con il Quartetto di Cremona e con i docenti ospiti Ettore Causa, Miguel Da Silva, Mark Messenger, Alexander Pavlovsky ed Eckart Runge. Il quartetto viene inoltre selezionato per partecipare come borsista al Jeunesses Musicales Deutschland’s International Chamber Music Campus 2023, dove ha avuto l’opportunità di approfondire il proprio repertorio con il Kuss Quartett, Eberhard Feltz, Heime Müller e Pèter Nagy.

Il Quartetto si è esibito per importanti festival musicali e istituzioni culturali in Italia e all’estero. Tra questi spiccano Istituto Italiano di Cultura di Helsinki, Teatro Menotti di Milano, Mondomusica e, prossimamente, Emilia Romagna Festival in collaborazione con il clarinettista Darko Brlek. Nell’ottobre 2022 il quartetto viene inoltre selezionato per entrare a far parte de Le Dimore del Quartetto, circuito grazie al quale si è esibito per Società dei Concerti Trieste, Festival Bergamo Brescia e Società del Quartetto di Milano. 

23 novembre 2023

Suggestioni poetiche e slancio visionario in Schumann e Skrjabin

A. SKRJABIN
5 preludi  op.16
Fantasia op. 28 in si minore

R. SCHUMANN
Kreisleriana op.16
1° Agitatissimo
2° Molto intimo e non troppo presto
3° Molto agitato
4° Molto adagio
5° Molto vivace
6° Molto adagio
7° Molto presto
8° Vivace e giocoso

PIANOFORTE
Martino Detto

Martino Detto all’età di cinque anni ha iniziato lo studio del pianoforte presso la scuola Yamaha di Lecco, ha proseguito gli studi presso la Scuola Civica di Casatenovo dove ha vinto, all’età di dieci anni, una borsa di studio. Ha conseguito il Diploma Accademico di I livello (Triennio) in Pianoforte al conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano sotto la guida di Antonio Tessoni. Attualmente è iscritto al Biennio di Pianoforte nella classe di Alessandro De Curtis. Ha partecipato a numerosi concerti solistici e cameristici: tra questi si segnalano Piano City, Concertiamo, Momenti musicali e PianoTime. Collabora come pianista con il “Gruppo Vocale Incanto” diretto da Emilio Piffaretti, con il quale si esibisce regolarmente in Italia e all’estero.

14 dicembre 2023

Concerto di Natale

ALCHIMIA VOCAL ENSEMBLE
M. PRAETORIUS: Es ist ein Ros’ Entsprungen
M. PRAETORIUS: In dulci jubilo
M. PRAETORIUS: Psallite
J. McMILLAN: O radiant dawn
T.L DE VICTORIA: O Magnum Mysterium
I. PIZZETTI: Agnus Dei
G.P. Da PALESTRINA: Regina Coeli
J. DOMINGUEZ: Si la nieve resbada
C. WOOD: Ding Dong! Merrily on high
W.H.CUMMINGS: Hark! The Herald Angel sing

ECHOES CITY CHOIR
TRAD.GALLESE: Deck the hall
E. EXCELL: Amazing Grace
S. CURRY: Down to the river to pray
L.I. WATTS: Joy to the world
TRAD. v. PENTATONIX: Away in a manger
J. STYNE: Let it snow
J. FELICIANO: Feliz Navidad
J. BOOTHE: Jingle bell Rock

ENSEMBLE RIUNITI
M. LEONTOVYC arr. R. DE ROSA   Carol of the bells
TRAD. INGLESE v. PENTATONIX  God Rest ye Merry Gentleman
FLEET FOXES v. PENTATONIX  White winter hymnal

ALCHIMIA VOCAL ENSEMBLE E ECHOES CITY CHOIR
L’Alchimia Vocal Ensemble e l’Echoes City Choir sono due ensemble vocali dell’associazione culturale monzese Cosmo Kor. Il primo si occupa per lo più di polifonia rinascimentale e novecentesca a cappella alternando il repertorio sacro a quello profano, il secondo coltiva una profonda passione per il repertorio legato alla cultura pop, rock ed evergreen. Entrambi gli ensemble hanno alle spalle importanti workshop di musica corale, tra cui ricordiamo quello effettuato con Stephen Connolly, basso dei King’s Singers e quello con Raffaele Cifani, rinomato direttore e arrangiatore di musica pop. Gli ensemble si sono esibiti in differenti contesti e città della Lombardia e del Veneto, dalle chiese e dai teatri della provincia di Monza e Brianza, al MaMu di Milano e ancora ai centri culturali della provincia di Crema fino agli oratori veneziani in occasione della rassegna “Venezia in Coro 2022”.

25 gennaio 2024

Piano solo
J.S. BACH da “Il clavicembalo ben temperato”-
Libro II
Preludio e fuga in mi maggiore BWV878

L.V. BEETHOVEN Sonata n. 28 op.101 in la maggiore

Allegretto, ma non troppo

Vivace alla Marcia

Adagio, ma non troppo, con affetto

Allegro


R. SCHUMANN 12 studi sinfonici op. 13

Tema: Andante

I. Un poco più vivo

II. Andante

III. Vivace

IV. Allegro marcato

V. Scherzando

VI. Agitato

VII. Allegro molto

VIII. Sempre marcatissimo

IX. Presto possibile

X. Allegro con energia

XI. Andante espressivo
XII. Allegro brillante 


Antonio Alessandri
Nato a Milano nel 2006 e ammesso a 7 anni al Conservatorio di Parma, Antonio Alessandri studia dal 2017 con il M. Davide Cabassi al Conservatorio G. Verdi di Milano. Nel 2020 ha frequentato masterclass con il M. Benedetto Lupo e nel 2022 è tra i pianisti selezionati da Lieven Piano Foundation per 2 mesi di masterclass a Vienna con Andreas Steier, Lilya Zilberstein, Paul Roberts, Davide Cabassi, Ronald Brautigam, Arie Vardi, Tatiana Zelikman, Ferenc Rados, Alon Goldstein. Primo Assoluto in numerosi concorsi giovanili, a 11 anni vince la Finale Italiana del Concorso Steinway per Giovani Talenti e rappresenta l’Italia ad Amburgo. Nel 2022 gli viene assegnato il Premio Conservatorio Giovani Talenti, vince il Concorso Internazionale Livorno Piano Competition e si aggiudica all’unanimità il Premio Marizza a Trieste. Si è esibito in concerto in diverse città italiane e in Austria al Festspiele di Erl e a Vienna. Ospite fisso a Piano City Milano, ha suonato nell’ambito del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo e in più occasioni per la Società dei Concerti di Milano. Ha esordito con l’Orchestra a 12 anni alla “Primavera di Baggio”. Nel 2020 al Teatro Verdi di Pordenone con il M. Davide Cabassi ha registrato il I Concerto di Beethoven in forma di lezione per RAI 5 In Itinere. Nel 2022 è solista con i Virtuosi Italiani ad Ala (TN) al Festival Mozart e debutta al Teatro Dal Verme di Milano con l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali, dove è invitato anche nel 2023. 

15 febbraio 2024

Splendori del Barocco

Programma in via di definizione

Clavicembalo:  ANA MARIJA KRAJNC
Ana Marija Krajnc (nata nel 1999, in Slovenia) è una clavicembalista, organista, pianista e musicista da camera. Ha studiato all'Accademia di musica nella sua nativa Lubiana (clavicembalo con il prof. Egon Mihajlovič e organo con il prof. Dalibor Miklavčič), proseguendo i suoi studi alla Civica scuola di musica Claudio Abbado di Milano con il prof. Lorenzo Ghielmi.
Ha già tenuto molti concerti come solista sia di clavicembalo che di organo in Slovenia, Serbia, Austria ed Italia.
Ha recentemente vinto il primo premio assoluto al concorso internazionale per clavicembalo Gianni Gambi a Pesaro e il secondo premio al concorso internazionale di clavicembalo Lauxmin di Vilnius.
Sta continuando i suoi studi alla Schola Cantorum di Basilea

21 marzo 2024

 Listz e Brahms tra modernità e  tradizione

J. BRAHMS
6 Klavierstucke op. 118
1. Intermezzo, allegro non assai, ma molto appassionato
2. Intermezzo, andante teneramente
3. Ballata, allegro energico
4. Intermezzo, allegretto un poco agitato
5. Romanza, andante
6. Intermezzo, andante. largo e mesto

F. LISTZ
Sonata in si minore
1. Lento assai
2. Allegro energico
3. Agitato
4. Grandioso, dolce con grazia
5. Cantando espressivo
6. Andante sostenuto

Pianoforte: FABIO DI GENNARIO
Fabio Di Gennaro inizia lo studio del pianoforte all'età di 6 anni sotto la guida del maestro Francesco De Santis. Dopo aver conseguito il diploma di quinto anno da privatista, entra in conservatorio a 15 anni sotto la guida del maestro Pasquale Iannone con cui si diplomerà con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali e internazionali di prestigio e ha tenuto recital in vesti di solista o solista con orchestra in diverse città italiane. Ha frequentato masterclass con musicisti del panorama internazionale quali Bruno Canino, Paola Bruni, Alessandro Deljavan, Marisa Somma, Agathe Leimoni, Aquiles Delle Vigne, Filippo Balducci, Domenico di Leo, Lya De Barberiis, Francesco Zappalà,Konstantin Lifschitz. E' laureato a pieni voti in Filosofia presso l'ateneo barese. E' organizzatore e promotore della rassegna Kronos- appunti e sguardi per leggere i tempi e Kronos Piano Festival che ha avuto diversi ospiti eccellenti quali Antonio Montinaro,Alessandro Zignani e Alessandro Deljavan.E' docente di discipline musicali presso una scuola secondaria di I grado di Milano.

Si ringraziano:

I concerti della stagione 2022-2023

27 ottobre 2022

Il Quartetto Hayez non ha potuto aprire la nostra dodicesima stagione (ma la chiuderà con un concerto extra ad aprile!) causa Covid. Siamo passati dunque dalle atmosfere mitteleuropee al Brasile con un fantastico quartetto jazz, i JAZZRAIN, che ci ha fatto cantare e ballare sulle note di Jobim, Toquinho e Vinicius de Moraes e di tutti gli altri grandi maestri brasiliani della bossanova.

 

CHUVA DO BRASIL

A.C. Jobim, V. De Moraes INSENSATEZ

R. Menescal, R. Boscoli O BARQUINHO

M. Valle, P. Valle, N. Gimbe SAMBA DE VERAO

M. Venturella SUNFLOWER FIELDS

A.C. Jobim, V. De Moraes GAROTA DE IPANEMA

A.C. Jobim VOU TE CONTAR ( WAVE)

A.C. Jobim,N. Mendonça DESAFINADO

A.C. Jobim, G. Lees CORCOVADO

A.C. Jobim, N. Mendonça MEDITAçAO

J. Zappa WOMAN

M. Venturella LULLABY TWELVE

A.C. Jobim, A. De Oliveira DINDI

A.C. Jobim AGUAS DO M;ARçO

J. Gilberto TRISTE

J. Zappa BRASILIAN GIRL

A.C. Jobim, L. Bonfà A FELICIDADE

M. Venturella FOOTPRINTS IN THE FOREST

E. Cardoso CHEGA DE SAUDADE

A.C. Jobim SAMBA DE UMA NOTA SO

J. Zappa BOSSA ROSSA

J. Donato SO DANCO SAMBA

S. Mendes MAS QUE NADA

A.C. Jobim CARINHOSO

G. Costa SAMBA DO AVIAO

JAZZRAIN :

voce : SANIA GARGANO

piano e tastiere : JACOPO ZAPPA

Chitarra : EMANUELE SACCHI

Batteria : MATTIA VENTURELLA


Piccolo curriculum del gruppo:

" Chuva do Brasil " è un progetto latin jazz interamente dedicato alla musica brasiliana : ritmi carioca, da Jobim a Djavan, passando per Vinicius de Moraes, Toquinho, Rosa Passos e Pixinguinha ed altri grandi maestri della musica brasiliana con arrangiamenti tradizionali e talvolta originali. La formazione protagonista è il quartetto Jazzrain composto da Sania Gargano alla voce,Jacopo Zappa al piano, Mattia Venturella alla batteria e Emanuele Sacchi alla chitarra.

24 novembre 2022

Una grande sfida attende Fabio Di Gennaro, il giovane pianista pugliese che ci presenterà il suo impegnativo programma: una sfida innanzitutto tecnica, ma soprattutto interpretativa che coinvolge due giganti della musica europea dell’Ottocento, l’ungherese Fe-renc (Franz) Listz e il russo Alexander Skrjabin. Entrambi grandissimi virtuosi, scrivono una musica che è principalmente emozione, sentimento, una musica che rompe con gli schemi classici tradizionali e conduce l’ascoltatore verso abissi profondi e vette infinite.

Le sonorità sono ardite, il linguaggio è innovativo e il pianoforte viene spinto alla sua massima espressività. I preludi e le mazurche di Skrjabin ci introducono delicatamente alla passione e alla drammaticità della sua sonata fantasia n. 2 per poi affrontare il lungo viaggio listziano dentro il mare magnum della possente sonata in si minore

15 dicembre 2022

Winter in Wonderland” è il titolo del concerto di Natale che ha preparato per noi il quartetto vocale dei Voxa: una serata all’insegna della tradizione, ma declinata in stili sempre diversi e accompagnata anche da letture in tema.

Brani celebri come Let it snow o Jingle Bells vengono presentati con nuovi arrangiamenti vocali, e il percorso musicale si snoda così tra la classicità di un’Ave Maria di Gounod, la frizzantezza di un classico del Quartetto Cetra e l’immancabile White Christmas, il tutto arricchito anche da brani originali.

Questa formazione vocale nasce, infatti, dall’incontro di quattro artisti di estrazione musicale diversa che hanno creato, con l’amalgama dei loro stili personali, qualcosa di assolutamente particolare. Nel nostro caso poi, c’è una sorpresa in più: nel presentarveli, vi accorgerete che uno di loro è una nostra “vecchia conoscenza” (!), in una veste totalmente nuova!

Il concerto viene inserito, come tutti gli anni, nella rassegna “Natale insieme!” che raccoglie tutti i cori e gli ensemble che festeggiano il Natale a Segrate.

19 gennaio 2023

un gruppo jazz dalla formazione decisamente insolita, gli Harpintime Trio (Eleonora Pennino all’arpa, Geankarlo Vargas Acosta al contrabbasso e Andrea Centonze alla batteria). Alla tradizionale sezione ritmica di contrabbasso e batteria per la prima volta si accosta l’arpa con delle sonorità uniche. Il mix musicale è quindi molto particolare, a metà strada tra la musica classica e il jazz, arricchito anche da una forte capacità improvvisativa e sperimentale.

16 febbraio 2023

Gabriele Franzi e la sua chitarra ci faranno esplorare l’universo della bossanova, uno stile musicale unico, nato negli anni ’50 in Brasile dalla fusione del samba e della musica jazz. Vinicius de Moraes, Tom Jobim, Baden Powell sono solo alcuni dei nomi che hanno reso popolare la bossanova nel mondo con melodie intramontabili come Garota de Ipanema, Chega de saudade, Samba de Uma Nota So, melodie che hanno poi varcato l’oceano per essere riarrangiate, suonate e interpretate da musicisti e cantanti del calibro di John Coltrane, Stan Getz, Frank Sinatra e Ella Fitzgerald, per citarne solo alcuni.

Gabriele ci proporrà alcuni brani scritti originariamente per chitarra come, ad esempio, i meravigliosi preludi di Villa Lobos e altri invece, scritti per altri strumenti o orchestra, e riadattati a questo strumento da grandissimi chitarristi come Baden Powell o Raphael Rabello.

23 marzo 2023

Il Duo Sonda ci condurrà in un lungo viaggio musicale da Mozart al musical!
Due musicisti di estrazione classica, amici di vecchia data,  si ritrovano insieme e decidono di unire le loro peculiarità artistiche, pianoforte e voce, per proporre una serata di musica unica  all’insegna della spensieratezza e del divertimento. Non hanno voluto rivelare alcun dettaglio della loro performance, ma il titolo che hanno scelto, Fritto misto ci fa capire che potremo aspettarci di tutto, da Mozart a Glenn Miller, da Gershwin alle grandi colonne sonore dei film disneyani. La poliedrica voce di Sonia Caputo interpreterà per voi brani originali e grandi successi trascritti per le sue corde  e personalmente eseguiti dal nostro fantastico pianista Daniele Albericci.

DANIELE ALBERICCI studia pianoforte al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, diplomandosi nel 2009 col massimo dei voti e la lode, e contemporaneamente anche fagotto e composizione. Successivamente si perfeziona con I concertisti Vincenzo Balzani e  Vsevolod Dvorkin presso  Accademie di alto perfezionamento strumentale a Milano e a Desio. Ha al suo attivo molti concerti in cui si esibisce sia come solista che in formazioni cameristiche. Dal 2019 fa parte, in qualità di baritono, del quartetto vocale Voxa.

SONIA CAPUTO frequenta il corso di arpa al Conservatorio “G.Verdi” di Milano dall’età di 11 anni e si diploma nel 2011. Nel 2012 entra a far parte del quartetto vocale Voxa. Negli stessi anni scopre la sua dote canora, entra a far parte di un coro gospel e frequenta un corso di jazz col M° Sante Palumbo. Infine, dopo un lungo percorso e spaziando in diversi generi musicali, nel 2021 si laurea in canto lirico al Conservatorio “G. Cantelli” di Novara. Ha al suo attivo molti concerti sia di musica leggera ( nel 2008 a favore di Telethon in duo con Fabio Concato) sia di musica classica, dove è stata protagonista in opere quali “La Traviata” nel 2015, “La Bohème” nel 2018 e “Tosca” nel 2019.

DUO SONDA , di recente formazione, è composto dalla cantante Sonia Caputo e dal pianista Daniele Albericci. Inizialmente compagni di studio al Conservatorio “ G. Verdi” di Milano e successivamente membri del quartetto vocale Voxa, i due musicisti, accomunati dalla medesima passione per diversi generi musicali, propongono un repertorio, unico nel suo genere, che spazia dal pop all’opera lirica, dalla musica classica al jazz e alle colonne sonore.

I concerti della stagione 2021-2022

25 novembre 2021 CORTE DELLA LUNA IN TRIO

Si debutta con un trio di giovani musicisti (Stefano Merighi al clarinetto, Federica Colombo al violoncello e Iacopo Rossi, che noi abbiamo già apprezzato in passato, al pianoforte) che ci porteranno in un lungo viaggio musicale dal romanticismo fino alla musica contemporanea.

J. BRAHMS:
Trio op.114
R. SCHUMANN:
Fantasiestücke  op. 73
R. MUCINSZCKY:
Fantasy Trio

CORTE DELLA LUNA IN TRIO
Clarinetto:
STEFANO MERIGHI
Violoncello:
FEDERICA COLOMBO
Pianoforte:
IACOPO ROSSI

STEFANO MERIGHI, si diploma con lode sotto la guida del M° Maurizio Longoni presso la Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”. Conclude il Biennio Accademico di secondo livello presso il Conservatorio G. Nicolini d Piacenza, dove ha frequentato la classe di Musica da Camera del M° Marco Decimo, diplomandosi col Massimo dei voti sotto la guida del M° Paolo Beltramini. Nel 2019, si perfeziona presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, raffinando la sua formazione con I Maestri Alessandro Dorella e Luigi Picatto. Parallelamente agli studi musicali ha conseguito la Laurea Triennale in Scienza dell’Educazione presso l’Università Milano Bicocca, laureandosi a pieni voti. La sua esperienza concertistica comprende festival, concorsi e concerti tenutisi in diverse località tra cui Francia, Svizzera, Germania, Inghilterra e Italia nella triplice veste di camerista, prima parte orchestrale, solista. Ha partecipato a masterclass tenute da musicisti di fama internazionale.Da sempre curioso di approfondire nuovi linguaggi musicali, matura esperienze significative nella musica jazz e nella musica contemporanea. Attualmente è clarinettista di Achrome Ensemble e collaboratore stabile di Divertimento Ensemble. Nel 2020 riceve l’idoneità per l’Orchestra Filarmonica del Teatro Regio di Torino

FEDERICA COLOMBO si laurea cum laude presso il Conservatorio di Brescia col M° F. Guidolin. Dal 2021 frequenta il Conservatorio di Cremona sotto la guida del M° S. Chiesa e nello stesso anno supera l’audizione per il Corso di formazione orchestrale tenuto dalle prime parti dell’Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano. Inoltre, studia Quartetto d’Archi e Musica da Camera  con I Maestri C. Feige e S. Costanzo. Ha suonato nell’Orchestra Junior de La Verdi di Milano, partecipando a masterclass e concerti in Italia e all’estero ( Russia, Regno Unito, Spagna, Slovenia). Dal 2015 partecipa a numerose rassegne e concerti a Milano (Teatro Filodrammatici,Auditorium Verdi, Casa Museo Boschi Di Stefani, ecc), Brescia (Teatro Grande,Gran Teatro Morato,Auditorium San Barnaba,ecc),Novara ( Teatro Coccia), e in altre città italiane, suonando nelle più varie formazioni sinfoniche e cameristiche

IACOPO ROSSI avviato allo studio del pianoforte dal M.° Elena Rizzi, si è laureato cum laude nella classe di pianoforte del M°. Maria Teresa Levati presso la Civica Scuola di Musica “Abbado” di Milano e sotto la guida del M°. Maria Grazia Petrali presso il Conservatorio “Nicolini” di Piacenza. Studia clavicembalo e tastiere storiche sotto la guida del M°: Fabio Bonizzoni presso il Conservatorio “ Cantelli “ di Novara. Ha partecipato a numerosi eventi e rassegne presso l’Auditorium Casa Verdi, l’Auditorium Lattuada, la Pinacoteca di Brera, il Teatro Filodrammatici,il Teatro Franco Parenti, la Casa Museo Boschi Di Stefano, Palazzo Marino di Milano, Palazzo Rocca di Chiavari, la Sala dei Teatini di Piacenza e il Museo Teatrale alla Scala di Milano

16 dicembre 2021 WINTER IN WONDERLAND

Winter Wonderland


Un'interessante alchimia tra brani conosciuti e amati della tradizione natalizia internazionale e alcuni toccanti estratti nati dalla mente e dal cuore di poeti, letterati e filosofi contemporanei dà vita a questa serata .

La formula del reading esalta un viaggio musicale in quella terra incantata del nostro mondo dell'infanzia, che ritroviamo puntuale e ..paziente ogni anno a Natale! Potremo riconoscere la classica Adeste Fideles in un complesso arrangiamento jazz a cappella, ascolteremo le parole di Charles Dickens insieme a quelle di Daisaku Ikeda, le atrmosfere sognanti del Quartetto Cetra insieme con lo swing di Frank Sinatra, autori italiani come Andrea Vitali, Susanna Tamaro e il giovane Raffaele Rigamonti ci emozioneranno mentre ritroviamo le musiche delle nostre fiabe e filastrocche. Il Quartetto Voxa è l'interprete di questo percorso, sulle note dei più diversi e interessanti generi musicali, nello stile che è ormai segno distintivo di questa formazione


QUARTETTO VOXA

Cristina Mambretti, Alberto Villa,  Sonia Caputo, Daniele Albericci     


Il VOXA VOCAL QUARTET ha per protagonisti quattro musicisti professionisti provenienti da diverse esperienze.


Il repertorio del gruppo comprende brani italiani e internazionali reinventati con arrangiamenti vocali ricercati e brani inediti che delineano

la personalità del quartetto e la tensione alla ricerca di originalità nel linguaggio musicale e nel testo, volutamente poliglotta. Prezioso

riferimento sono le formazioni vocali più popolari tra cui spiccano The Manhattan Transfer e il Quartetto Cetra.Il quartetto è spesso protagonista in teatro (Teatro Sociale di Como, Teatro Carducci di Como, Auditorium Cassina Anna di Milano, Teatro Nuovo di Rebbio, Teatro Sociale di Canzo, Teatro Ca' Granda di Milano), nei palasport (Palafacchetti di Treviglio) e in occasione di eventi live all'aperto (ES.CO. in Piazza Volta a Como, Jazz Ladies a Saint Vincent, Centenario di Gorni Kramer a Rivarolo Mantovano, accompagnati dall'orchestra Civica Jazz di Milano diretta da Enrico Intra con Franco Cerri) oltre a numerosi eventi privati e convention.A favore del

territorio lariano i VOXA, con le loro voci, hanno appoggiato la campagna "Rivogliamo il nostro lago" promossa dal quotidiano La Provincia di Como nel servizio in diretta su Rai 3 nella trasmissione Agorà e successivamente partecipando alla trasmissione CaterpillarAM su Rai Radio2.

20 gennaio 2022 AN EVENING IN THE SWING ERA! 

Tornare indietro nel tempo alla Swing Era non è possibile, ma si può rivivere quelle sensazioni ascoltando e danzando con la musica del Basically Swing Quintet!

BASICALLY SWING QUINTET
Sassofono :               DAVIDE INTINI
Chitarra:                 LORENZO BARCELLA
Contrabbasso :           GEAN KARLO VARGAS ACOSTA
Batteria:                       FABIO DANUSSO
Voce :                       SIMONA DANIELE

Un gruppo che segue la strada già tracciata da leggende dello Swing come Benny Goodman, Count Basie, Glenn Miller, Chick Webb, Cab Calloway, Duke Ellington e Louis Prima. La formazione è composta da Davide Intini al sassofono, Lorenzo Barcella alla chitarra, Gean Karlo Vargas Acosta al contrabbasso, Fabio Danusso alla batteria e Simona Daniele alla voce. I brani in scaletta sono tutti riarrangiati dai membri del gruppo e la presenza di Simona Daniele e della sua voce magnetica permette di proporre un repertorio cantato sulle orme di grandi interpreti come Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, Anita O’Day, Billie Holiday, Nat King Cole e Frank Sinatra. Lo swing è assicurato!

Il programma della serata

H. BOURNE, J. MERCER                        Dig it
C. CHRISTIAN                                     A tisket a tasket
I.  BERLIN                                                 Blue skies
STYNE, CAHN                                           Time after time
MCGREGOR, WILLIAMS, SKYLARK      It must be jelly
MUSE, RENE’                                             When it’s sleepy time down south
J. KERN                                                       A fine romance
E. WARREN                                                9:20 special
R. RODGERS                                              Blue moon
H. WARREN                                               Cheerful little earful
M. MALNECK, J. MERCER                       Goody goody
F. FOSTER                                                  Shiny stockings

17 febbraio 2022 TRASCRIZIONI D'AUTORE

Guido Pace e Marco Tencati Corino suonano insieme da più di quindici anni nella formazione “DueinDuo” e hanno appena concluso il triennio di Alta Formazione Artistica Musicale alla Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano, sotto la guida del M° Paola Coppi.

Insieme negli ultimi anni hanno ottenuto numerosi riconoscimenti, fra cui il Primo Premio all’11° Concorso Internazionale “Città di Treviso” nel 2019 e il Primo Premio Assoluto al 4° Concorso Internazionale “Diapason d’oro” di Pordenone nel 2018.


Chitarra Classica :    GUIDO PACE

Chitarra Classica :    MARCO TENCATI CORINO

Il programma della serata

T. TAKEMITSU  Tre estratti da le “ Dodici canzoni popolari “
E. GRANADOS   Tre estratti da i “Valses Poeticos” 
R. SCHUMANN   “Reverie” op. 15
M. GIULIANI         Due trascrizioni da le “Ouvertures

17 marzo 2022 VIAGGIO IN EUROPA

Violino :             ANNA MADDALENA GHIELMI
Pianoforte :      IZABELA MELKONYAN     

Il programma della serata

W.A. MOZART Sonata per pianoforte e violino in sol maggiore KV 379
O. RESPIGHI      5 pezzi per violino e pianoforte op. 62:
                                Romanza
                                Aubade
                                Madrigale
                                Berceuse
                                Humoresque
F. POULENC        Sonata per violino e pianoforte:
                                Allegro con fuoco
                                Intermezzo
                                Presto tragico
BELA BARTOK     Danze popolari rumene

ANNA MADDALENA GHIELMI, nata a Varese nel 1999, è cresciuta in una famiglia di musicisti e ha iniziato lo studio del violino a quattro anni sotto la guida di Anna Modesti. Successivamente ha continuato i suoi studi presso la Civica Scuola di Musica di Milano con Carlo Feige, proseguendoli poi al Chetham’s School of Music di Manchester con Jan Repko. Attualmente frequenta l'Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Stoccarda, nella classe di Christine Busch e Emily Körner. Ha inoltre frequentato masterclass con Lukas Hagen, Stephan Barratt-Due, Alf Richard Kraggerud, Tasmin Little, Pablo Valetti e Enrico Onofri. Negli ultimi anni ha iniziato ad approfondire le prassi esecutive antiche, partecipando a progetti orchestrali dell'ensemble Concerto Köln, dell'orchestra del Mozarteum di Salisburgo, dell'ensemble La Divina Armonia, Il suonar parlante, Stiftsbarock Stuttgart, Concerto imperiale e prendendo parte alla Bach-Akademie di Stoccarda. A maggio 2019 ha vinto il primo premio al concorso Grand Prix di Rho e ad aprile 2021 ha vinto il primo premio e il premio speciale per la miglior esecuzione di un brano di J.S. Bach alla Collegium Musicum international competition. Da settembre 2020 é accademista nella Staatsorchester Stuttgart.Il violino l’ha portata in molti stati d’Europa: in Svizzera, Germania, Austria, Olanda, Belgio, Slovenia, Gran Bretagna e Norvegia. Nel maggio 2018 ha suonato in una tournée con La Divina Armonia in Giappone. 

IZABELA MELKONYAN nata a Erevan in Armenia, ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di otto anni. Dal 1996 al 2001 ha studiato al Conservatorio di Erevan e ha poi concluso i suoi studi con il massimo dei voti alla Musikhochschule di Lubecca, nella classe del  Prof. Konrad Elser. Ha frequentato masterclass con i pianisti Ferenc Rados, Anatol Ugorsky, Malcom Bilson, Ralph Gotoni e anche con Walter Levin del Quartetto Lasalle. Inoltre, Izabela è vincitrice del terzo premio nel concorso per giovani pianisti a Erevan e ha ricevuto il premio come migliore accompagnatrice pianistica nella Aslamazyan Gabrielyan String Competition. Nel 2011 in duo con la clarinettista Shelly Ezra ha vinto il terzo premio nella 4th European Chamber Music Competition a Karlsruhe. Attualmente Izabela è accompagnatrice pianistica in diverse masterclass internazionali. Dal 2005 al 2016 ha lavorato alla Musichochschule Luebeck e dal 2014 collabora con la Musichochschule Stuttgart.