La Sagra‎ > ‎

Folclore

In stretta collaborazione con l'Assessorato al Turismo del Comune di Montalcino e con i Quartieri Montalcinesi (Borghetto, Pianello, Ruga e Travaglio), la SAGRA DEL GALLETTO rievoca, in chiave storica, le feste che nel Castello di Camigliano venivano celebrate, fin dal 1300, in onore dei Signori Ilcinesi. La Sagra si inserisce, infatti, fra le due Feste Montalcinesi: il Torneo di Apertura delle Cacce e la Sagra del Tordo.

Un corteo storico in costume fa da cornice al TORNEO DI DRUZZOLA fra i Quartieri Montalcinesi ed i Castelli della zona.


Il "Tiro della Druzzola" viene effettuato in costumi trecenteschi e rievoca un gioco antichissimo molto praticato nelle nostre zone, tramandato di padre in figlio fino ai giorni nostri.
La DRUZZOLA (un cerchio in olivo del diametro di circa 12 cm. cerchiata in ferro) viene lanciata per mezzo di un cordino, abilmente arrotolato nella circonferenza in ferro (l'atto è detto affilamento della druzzola), che serve a dare velocità e direzione alla druzzola stessa. I lanci superano anche i 200 metri.

In palio una "druzzola cerchiata in argento" per il tiratore ed una per il Quartiere od il Castello vincitore.
L'esibizione, con danze campagnole e costumi appropriati, del Gruppo Folcloristico IL TRESCONE di Montalcino fà da cornice alla Sagra.