Val Canzoi - Lago della Stua

Pranzo sociale 2022

Per soci, famigliari e simpatizzanti

Domenica 27 novembre 2022

Come tradizione chiudiamo la nostra attività escursionistica 2022 con il pranzo sociale.

L’appuntamento è fissato per domenica 27 novembre presso Trattoria San Bastian (PEDEROBBA - via Monfenera, 22).

Ritrovo in ristorante alle ore 12.00.

Quota adesione Euro 35,00

Dare con sollecitudine la propria adesione.

Durante l'evento lotteria con estrazione a premi.

vai al menu

Come arrivare

plus Code: VWMX+83 Pederobba, Provincia di Treviso o scansiona il codice

Prossima Escursione

19 novembre 2022 - Val Canzoi

Dawnload del programma

Lago della Stua

La val Canzoi, tra i comuni di Feltre e Cesiomaggiore, è un profondo anfiteatro roccioso quasi al centro geografico del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi.

Il torrente Caorame raccoglie le acque di importanti gruppi dolomitici, come il Sass de Mur (m.2.545), massima elevazione del gruppo, e del grande e famoso altopiano carsico dei Piani Eterni (m.1.700).

Tra l'alta testata della valle e il profondo canale a canyon che sbocca sulla Valbelluna, un particolare lago artificiale 'a due punte', un vero gioiello: il lago della Stua. (Stua, un tempo dighe di legname tagliato nei boschi, che venivano aperte per fare in modo che il legname stesso fluitasse a valle).

L'imponente e complessa mole del monte Tre Pietre-Palmar (Tre Piere - m.1.965) domina, proprio sopra Cesiomaggiore, lo sbocco della valle.


Val Canzoi - Lago della Stua

(acc. Comitato Tecnico)


Breve e facie escursione in Val Canzoi - Lago della Stua


Proprio dai pressi della diga (m.715), dal ristorante-albergo 'Ai 4 Pass', si diramano i principali sentieri.

Sentieri che, tranne l'anello didattico e il sentiero naturalistico attorno al lago, sono tutti molto impegnativi, tutti lunghissimi e con notevolissimi dislivelli.

Non traggano in inganno le relativamente modeste quote raggiunte, che sfiorano i 2000 metri se non si sale sulle cime principali, queste sono montage 'vere'!

Sono sentieri riservati ad escursionisti dal palato fine e dalla gamba molto buona.


Se già attorno al lago possiamo ammirare splendidi angoli naturalistici, è in particolare lungo il sentiero per il bivacco Feltre che la natura si scatena nelle sue espressioni più sorprendenti, con un susseguirsi di marmitte, cascate, cenge, orridi e scenari spettacolari.

Non servono poi altre parole per commentare i 'Piani Eterni', il toponimo coniato da Buzzati da solo dice tutto su questa particolarissima conca erbosa racchiusa tra montagne spaventose, campi carsici, cime dai colori sgargianti.

  • Relazione dell’escursione il giovedì che precede la stessa presso il DLF di Treviso ore 21.00.


  • LUOGO E ORA DI PARTENZA: Piazzale D.L.F. 08.00

  • DIFFICOLTA’ : ( E)

  • VESTIARIO E ATTREZZATURE: medio-alta Montagna autunnale

  • PRANZO : presso Pizzeria da Rosario menù fisso da Euro 13,00.

  • ORA RIENTRO PREVISTA: 20.00

TEL.: (telefonate urgenti) - 349 / 3326560


Massima puntualità. Fare riferimento al responsabili della escursione.

Lago della Stua


Il lago della Stua è uno specchio d'acqua artificiale alimentato dal torrente Caorame, affluente di destra del Piave, che attraversa la Val Canzoi. Sul bacino artificiale si affaccia il gruppo dolomitico del Cimonega, appartenente alle Vette Feltrine

La diga che ne trattiene le acque, alta 54,3 m e larga 32,4, fu costruita dalla SADE tra il 1952 e il 1953 all'altezza dell'abitato di Orsera, località di Cesiomaggiore

Il lago è compreso interamente nel parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi.

Plus code Pizzeria da Rosario

3XH4+7V Cesiomaggiore, Provincia di Belluno

Foto ultime escursioni

14 settembre 2022 - Sass di Stria

vai alla gallery

Sass de Stria


l Sass de Stria (nome ladino italianizzato in Sasso di Stria; Hexenstein o Hexenfels in tedesco) è una montagna delle Alpi alta 2.477 m. Si trova nelle Dolomiti, in provincia di Belluno, e sovrasta il passo Falzarego, di fronte alla Tofana di Rozes e il Lagazuoi. Il nome rimanda ad antiche leggende locali che lo facevano residenza di una strega (stria in ladino).

Il Sass de Stria diventò la vera nuova fortificazione degli austriaci, con il compito di difendere la val Badia e la val Pusteria contro gli attacchi italiani dal Passo Falzarego. Gli italiani, invece, erano trincerati nel dirupo del Lagazuoi. La grande cuspide rocciosa di quasi 2500 m che sovrasta il passo Falzarego e quello del Valparola rimase inaccessibile agli italiani fino alla fine degli scontri nella zona.

Nel 1916 cominciò la guerra delle mine. Compresa la situazione di stallo e di difficile presa del Sass de Stria, gli italiani si arroccarono, dall'ottobre del 1915, tra le pareti dell'opposta cima del Piccolo Lagazuoi, occupando una cengia che avrebbe assunto un nuovo nome in onore di Ettore Martini, ufficiale che gestì le operazioni militari in quella impervia posizione, nuova spina nel fianco per l'Imperial Regio Esercito sull'anticima della montagna. Conquistare il Piccolo Lagazuoi in tutta la sua estensione per controllare e colpire il Sass de Stria assieme alle postazioni austriache sul Falzarego divenne il nuovo obbiettivo italiano. Quattro cariche austriache e una grande carica italiana esplosero sul Lagazuoi, demolendone la cima. I combattimenti assunsero sin dall'inizio i caratteri di guerra di logoramento e, sino alla disfatta di Caporetto il fronte non si mosse.

elle Dolomiti.

Sono aperte le iscrizioni per il tesseramento al Gruppo Escursionisti anno 2022.

Vista l"impossibilità di ritrovarci per la tradizionale serata "diapositive" e tesseramento, quest' anno il rinnovo per il 2022 sarà effettuato presso la Segreteria del DLF di Treviso.

La Segreteria sarà aperta da giovedì 7 gennaio 2022 orario 09.00 - 13.00.

Vi aspettiamo. Il Capo Gruppo

Giancarlo Cesarino

Apertura tesseramento 2022

Calendario escursioni

Con calendario escursioni puoi vedere tutte li foto piu belle delle escursioni effettuate dal 2016. Per potervi accedere vai alla data cui è stata effettuata l'escursione; clicca sopra la data: alla voce descrizione clicca sul link e si apre l 'album foto di quella escursione.

In Biblioteca

Tutti i giovedì dalle ore 21.00 consultabili presso la nostra bliblioteca, guide, carte topografiche ecc. SI possono anche ritirare libri.

RIUNIONE DEL GIOVEDI

Il Gruppo Escursionisti del D.L.F. di Treviso si ritrova tutti i giovedì alle ore 21.00 presso la sala assemblee del Dopolavoro Ferroviario di Treviso in via Benzi 86 dalle ore 21.00. In queste serate vengono relazionate dai responsabili le escursioni prossime da fare. Si può inoltre prenotare la Casa Vivaio, e ritirare le chiavi nel caso questa sia già stata assegnata. In alcune particolari occasioni ci si ritrova anche per festeggiare compleanni di amici, oppure nelle occasioni delle festività per lo scambio di auguri. Disponibile un'ampia biblioteca, con pubblicazioni varie a disposizione dei soci. Si possono consultare carte topografiche e quant'altro utli per l'organizzazione delle escursioni.

Diventa Socio DLF

Turismo, sport, cultura, servizi e sconti negli esercizi commerciali e nelle strutture specialistiche convenzionate. Sono questi i principali settori in cui sono attive le vantaggiose proposte che il DLF riserva ai soci, sia a livello nazionale che locale.

Tutti possono iscriversi al DLF. I dipendenti del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane* in servizio o in pensione fanno parte della categoria dei soci ferrovieri, mentre i loro familiari e i non ferrovieri rientrano in quella dei soci frequentatori.

Per maggiori informazioni clicca qui

Tempo liebero

IN TEMPO REALE:

  • Aggiornamenti e notifiche;

  • Servizi;

  • News ed eventi;

  • Sconti negli esercizi convenzionati.