Lago di Ciul

Prossima Escursione

27 settembre 2022 - Lago di Ciul - Tremonti di Sopra

Dawnload del programma

TREMONTI DI SOPRA (Lago Ciul)

(acc. Lucatello) (Tab. 028) Disl. m. 300 (E) ore 4.

(PP)Tremonti di Sopra - sent. 386/398 - Lago di Ciul - r.s.v.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

Tremonti di Sopra Lago di Ciul

  • Relazione dell’escursione il giovedì che precede la stessa presso il DLF di Treviso ore 21.00.


  • LUOGO E ORA DI PARTENZA: Piazzale D.L.F. 06.30

  • DIFFICOLTA’ : (E)

  • VESTIARIO E ATTREZZATURE: media Montagna autunnale

  • PRANZO : AL SACCO

  • ORA RIENTRO PREVISTA: 20.00

TEL.: (telefonate urgenti) - 349 / 3326560


Trasporto si effettua con pulman al raggiungimento di 30 persone.


Ai fini organizzativi e per una buona riuscita dell'escursione, dare adesione con anticipo.

Obbligo mascherina in pulman.


Massima puntualità. Fare riferimento al responsabili della escursione.


Lago di Ciul

Il Lago del Ciul (o Ca’Zul) si trova in zona Val Tramontina ed è un bacino artificiale nato dallo sbarramento del Canale Meduno. L’escursione è molto lunga ma molto remunerativa: l’ambiente selvaggio, le pozze smeraldine e il silenzio del lago la rendono veramente magica. Punto di partenza: da Tramonti di Sopra, raggiungibile da Sequals/Meduno, svoltare a sinistra fino alla località Pradiel (cartello divieto). Percorso: dal parcheggio parte una rotabile verso le pozze smeraldine del torrente Meduno, che poi diventa sentiero Cai 386. Una volta raggiunto l’antico borgo di Frassaneit, ad un bivio, prendere il Cai 393 che porta alla diga. A questo punto si può proseguire sul sentiero Cai 398 che costeggia il bacino fino al ponte sospeso sul Canal Grande di Meduno. Rientro, stesso dell’andata.

Le Pozze smeraldine

Si trovano in Val Tramontina, a poca distanza da Tramonti di Sopra (PN), e sono uno dei posti più suggestivi del Friuli-Venezia Giulia. Le Pozze smeraldine, purissime conche d’acqua del Torrente Meduna, sono una meraviglia selvaggia, incastonata nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane. Un luogo di tal bellezza da essere menzionato persino da The Guardian, che nel 2014 le ha inserite al quarto posto fra le 10 piscine naturali più incantevoli d’Italia.

Foto ultime escursioni

14 settembre 2022 - Sass di Stria

vai alla gallery

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image
Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

Sass de Stria


l Sass de Stria (nome ladino italianizzato in Sasso di Stria; Hexenstein o Hexenfels in tedesco) è una montagna delle Alpi alta 2.477 m. Si trova nelle Dolomiti, in provincia di Belluno, e sovrasta il passo Falzarego, di fronte alla Tofana di Rozes e il Lagazuoi. Il nome rimanda ad antiche leggende locali che lo facevano residenza di una strega (stria in ladino).

Il Sass de Stria diventò la vera nuova fortificazione degli austriaci, con il compito di difendere la val Badia e la val Pusteria contro gli attacchi italiani dal Passo Falzarego. Gli italiani, invece, erano trincerati nel dirupo del Lagazuoi. La grande cuspide rocciosa di quasi 2500 m che sovrasta il passo Falzarego e quello del Valparola rimase inaccessibile agli italiani fino alla fine degli scontri nella zona.

Nel 1916 cominciò la guerra delle mine. Compresa la situazione di stallo e di difficile presa del Sass de Stria, gli italiani si arroccarono, dall'ottobre del 1915, tra le pareti dell'opposta cima del Piccolo Lagazuoi, occupando una cengia che avrebbe assunto un nuovo nome in onore di Ettore Martini, ufficiale che gestì le operazioni militari in quella impervia posizione, nuova spina nel fianco per l'Imperial Regio Esercito sull'anticima della montagna. Conquistare il Piccolo Lagazuoi in tutta la sua estensione per controllare e colpire il Sass de Stria assieme alle postazioni austriache sul Falzarego divenne il nuovo obbiettivo italiano. Quattro cariche austriache e una grande carica italiana esplosero sul Lagazuoi, demolendone la cima. I combattimenti assunsero sin dall'inizio i caratteri di guerra di logoramento e, sino alla disfatta di Caporetto il fronte non si mosse.

elle Dolomiti.

Sono aperte le iscrizioni per il tesseramento al Gruppo Escursionisti anno 2022.

Vista l"impossibilità di ritrovarci per la tradizionale serata "diapositive" e tesseramento, quest' anno il rinnovo per il 2022 sarà effettuato presso la Segreteria del DLF di Treviso.

La Segreteria sarà aperta da giovedì 7 gennaio 2022 orario 09.00 - 13.00.

Vi aspettiamo. Il Capo Gruppo

Giancarlo Cesarino

Apertura tesseramento 2022

Calendario escursioni

Con calendario escursioni puoi vedere tutte li foto piu belle delle escursioni effettuate dal 2016. Per potervi accedere vai alla data cui è stata effettuata l'escursione; clicca sopra la data: alla voce descrizione clicca sul link e si apre l 'album foto di quella escursione.

In Biblioteca

Tutti i giovedì dalle ore 21.00 consultabili presso la nostra bliblioteca, guide, carte topografiche ecc. SI possono anche ritirare libri.

RIUNIONE DEL GIOVEDI

Il Gruppo Escursionisti del D.L.F. di Treviso si ritrova tutti i giovedì alle ore 21.00 presso la sala assemblee del Dopolavoro Ferroviario di Treviso in via Benzi 86 dalle ore 21.00. In queste serate vengono relazionate dai responsabili le escursioni prossime da fare. Si può inoltre prenotare la Casa Vivaio, e ritirare le chiavi nel caso questa sia già stata assegnata. In alcune particolari occasioni ci si ritrova anche per festeggiare compleanni di amici, oppure nelle occasioni delle festività per lo scambio di auguri. Disponibile un'ampia biblioteca, con pubblicazioni varie a disposizione dei soci. Si possono consultare carte topografiche e quant'altro utli per l'organizzazione delle escursioni.

Diventa Socio DLF

Turismo, sport, cultura, servizi e sconti negli esercizi commerciali e nelle strutture specialistiche convenzionate. Sono questi i principali settori in cui sono attive le vantaggiose proposte che il DLF riserva ai soci, sia a livello nazionale che locale.

Tutti possono iscriversi al DLF. I dipendenti del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane* in servizio o in pensione fanno parte della categoria dei soci ferrovieri, mentre i loro familiari e i non ferrovieri rientrano in quella dei soci frequentatori.

Per maggiori informazioni clicca qui

Tempo liebero

IN TEMPO REALE:

  • Aggiornamenti e notifiche;

  • Servizi;

  • News ed eventi;

  • Sconti negli esercizi convenzionati.