Rifugio Bottari

Prossima Escursione

10-11 febbraio 2023 - Ciaspolada alla Malga Bottari

Dawnload del programma

Malga Bottari - Cispolada con pernottamento in malga.


RIFUGIO BOTTARI (Ciaspolada)


(acc. Patrian - Bonotto) (Tab. 022)

1°g. Disl. m. 400 (EAI) ore 2: (PP) Molino - s.774 - Rif.

Bottari. 2°g. Giro delle malghe - AV dei Pastori.


E' Previsto pernottamento al rifugio Bottari. Rifugio gestito. Dare adesione tempesti in quanto i posti sono limitiati.

  • Relazione dell’escursione il giovedì che precede la stessa presso il DLF di Treviso ore 21.00.


  • LUOGO E ORA DI PARTENZA: COM. A Piazzale D.L.F. 08.00 del giorno 10 febbraio. COM B ore 07.00 del giorno 11 febbraio.

  • DIFFICOLTA’ : COM A-B ( EAI) (ghette ramponi e ciaspe).

  • VESTIARIO E ATTREZZATURE: medio-alta Montagna invrnale

  • PRANZO : per entrambe le comitive pranzo/cena al rifugio

  • ORA RIENTRO PREVISTA: 19.30

TEL.: (telefonate urgenti) - 349 / 3326560


Massima puntualità. Fare riferimento al responsabili della escursione.

Cispolada al rif. Bottari 2020

Rif. Bottari


La casera Costazza è stata trasformata in Rifugio negli anni '70 a cura del CAI di Oderzo. Il rifugio è aperto da metà giugno a metà settembre. Servizio di ristorazione e pernottamento. Da qui si gode un bellissimo panorama su tutte le Cime dolomitiche: Focobon - Civetta - Pelmo e tutte le dolomiti che sovrastano la conca ampezzana.

Altavia dei Pastori

Nata nel 1982, su iniziativa di Bepi Pellegrinon, è un percorso circolare, dai panorami mozzafiato, che unisce le realtà pascolive e le malghe della Val del Biois, percorrendo gli antichi sentieri dei pastori.

L’ Alta Via dei Pastori è un percorso escursionistico che si sviluppa sui monti che circondano la Val del Biois.

Questo itinerario non presenta particolari difficoltà, consentendo a coloro i quali intendono percorrerlo, d’immergersi in boschi secolari dove frequenti sono gli incontri con la fauna locale. Si raggiungono pascoli d’alta quota, dove una serie di malghe rimangono a testimonianza dell’attività d’alpeggio che da sempre ha costituito fonte di sostentamento per i valligiani legandoli indissolubilmente al proprio territorio.

Lungo il cammino sono molti gli scorci su alcune delle vette più famose delle Dolomiti, che da sempre hanno attirato alpinisti da ogni dove, La Marmolada, Il Civetta, l’Agner, Il Focobon, Le Cime d’Auta per spaziare in lontananza fino alle Tofane e il Cristallo. La Comitiva A il secondo giorno farà un tratto di questo anello.

Foto ultime escursioni

14 settembre 2022 - Sass di Stria

vai alla gallery

Sass de Stria


l Sass de Stria (nome ladino italianizzato in Sasso di Stria; Hexenstein o Hexenfels in tedesco) è una montagna delle Alpi alta 2.477 m. Si trova nelle Dolomiti, in provincia di Belluno, e sovrasta il passo Falzarego, di fronte alla Tofana di Rozes e il Lagazuoi. Il nome rimanda ad antiche leggende locali che lo facevano residenza di una strega (stria in ladino).

Il Sass de Stria diventò la vera nuova fortificazione degli austriaci, con il compito di difendere la val Badia e la val Pusteria contro gli attacchi italiani dal Passo Falzarego. Gli italiani, invece, erano trincerati nel dirupo del Lagazuoi. La grande cuspide rocciosa di quasi 2500 m che sovrasta il passo Falzarego e quello del Valparola rimase inaccessibile agli italiani fino alla fine degli scontri nella zona.

Nel 1916 cominciò la guerra delle mine. Compresa la situazione di stallo e di difficile presa del Sass de Stria, gli italiani si arroccarono, dall'ottobre del 1915, tra le pareti dell'opposta cima del Piccolo Lagazuoi, occupando una cengia che avrebbe assunto un nuovo nome in onore di Ettore Martini, ufficiale che gestì le operazioni militari in quella impervia posizione, nuova spina nel fianco per l'Imperial Regio Esercito sull'anticima della montagna. Conquistare il Piccolo Lagazuoi in tutta la sua estensione per controllare e colpire il Sass de Stria assieme alle postazioni austriache sul Falzarego divenne il nuovo obbiettivo italiano. Quattro cariche austriache e una grande carica italiana esplosero sul Lagazuoi, demolendone la cima. I combattimenti assunsero sin dall'inizio i caratteri di guerra di logoramento e, sino alla disfatta di Caporetto il fronte non si mosse.

Apertura tesseramento 2023

Sono aperte le iscrizioni per il tesseramento al Gruppo Escursionisti anno 2023

Si ricorda a tutti i frequentatori che per partecipare aille nostre escursioni bisogna essere in regola con il tesseramento.

La Segreteria sarà aperta da giovedì 9 gennaio 2023 orario 09.00 - 13.00.

Vi aspettiamo. Il Capo Gruppo

Giancarlo Cesarino

Calendario escursioni

Con calendario escursioni puoi vedere tutte li foto piu belle delle escursioni effettuate dal 2016. Per potervi accedere vai alla data cui è stata effettuata l'escursione; clicca sopra la data: alla voce descrizione clicca sul link e si apre l 'album foto di quella escursione.

In Biblioteca

Tutti i giovedì dalle ore 21.00 consultabili presso la nostra bliblioteca, guide, carte topografiche ecc. SI possono anche ritirare libri.

RIUNIONE DEL GIOVEDI

Il Gruppo Escursionisti del D.L.F. di Treviso si ritrova tutti i giovedì alle ore 21.00 presso la sala assemblee del Dopolavoro Ferroviario di Treviso in via Benzi 86 dalle ore 21.00. In queste serate vengono relazionate dai responsabili le escursioni prossime da fare. Si può inoltre prenotare la Casa Vivaio, e ritirare le chiavi nel caso questa sia già stata assegnata. In alcune particolari occasioni ci si ritrova anche per festeggiare compleanni di amici, oppure nelle occasioni delle festività per lo scambio di auguri. Disponibile un'ampia biblioteca, con pubblicazioni varie a disposizione dei soci. Si possono consultare carte topografiche e quant'altro utli per l'organizzazione delle escursioni.

Diventa Socio DLF

Turismo, sport, cultura, servizi e sconti negli esercizi commerciali e nelle strutture specialistiche convenzionate. Sono questi i principali settori in cui sono attive le vantaggiose proposte che il DLF riserva ai soci, sia a livello nazionale che locale.

Tutti possono iscriversi al DLF. I dipendenti del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane* in servizio o in pensione fanno parte della categoria dei soci ferrovieri, mentre i loro familiari e i non ferrovieri rientrano in quella dei soci frequentatori.

Per maggiori informazioni clicca qui

Tempo liebero

IN TEMPO REALE:

  • Aggiornamenti e notifiche;

  • Servizi;

  • News ed eventi;

  • Sconti negli esercizi convenzionati.