Casi concreti

casi concreti delle nostre realizzazioni, analisi economica dell'investimento

BENVENUTI NELLA SEZIONE DEI CASI CONCRETI ... RIPORTIAMO SOLO ALCUNI ESEMPI DEI NOSTRI PROGETTI E INSTALLAZIONI

ANALISI E STUDIO DI FATTIBILITà PRELIMINARI

  • Villa 250 mq Alessandria
  • Spesa di gas GPL € 2.800
  • Persone che utilizzano l'ACS n°4

Ecco il grafico del risparmio ottenibile con la sostituzione della caldaia a GPL con:

  • Pompa di calore 913 € (senza fv)
  • Caldaia a pellet 894 €
  • Caldaia a legna 573 €

Villa Torino

  • Persone che utilizzano l'Acqua Calda Sanitaria num 4

Consumo giornaliero pro capite di ACS litri/giorno 50 litri

Numero di giorni all'anno di utilizzo dell'ACS giorni 365

Con quale caldaia viene prodotta attualmente l'ACS Caldaia atmosferica gas

Spesa stimata attuale per produrre l'ACS €/anno 378

Carico termico per acqua calda sanitaria kWh/anno 2.969


  • Superficie riscaldata m2 250

Classe energetica effettiva del fabbricato D

Carico termico per riscaldamento kWh/anno 43.000

Simulazione delle possibili soluzioni

Soluzione individuata Pellet

CASI CONCRETI

Pompa di calore Torino

Impianto fotovoltaico e pompa di calore per riscaldamento

Situazione precedente all'intervento:

Caldaia a gasolio con spesa annuale per il riscaldamento e l'acqua calda sanitaria (ACS) di e per l' energia elettrica annuale di circa € 6.700.

Soluzione individuata:

Installazione di un impianto fotovoltaico di potenza 7,5 kWp trifase a supporto dell'alimentazione di una pompa di calore aria- acqua per il riscaldamento e l'acqua calda sanitaria, di potenza termica 13 kWt ad alta temperatura. La gestione e la manutenzione dell'impianto è monitorata dal nostro ufficio tecnico attraverso controllo remoto. Questa soluzione porta la spesa annuale a circa € 700.

Risparmio ottenuto da progetto:

Il risparmio ottenuto è di € 6.000, che sommato ai benefici fiscali scelti, porta ad un vantaggio del 108%.

Impianto fotovoltaico Camporosso (IM)

Impianto fotovoltaico su capannone industriale 27.5 kWp

Situazione precedente all'intervento:

Alti consumi per energia elettrica.

Soluzione individuata:

Installazione di un impianto di fotovoltaico, al fine di ridurre i consumi dell'attività produttiva.

Ristutturazione Torino

Ristrutturazione edile: trasformazione di locale commerciale da pizzeria a scuola di danza

Situazione precedente all'intervento:

Locale di 175 mq adibito a ristorante-pizzeria in centro a Torino. Impianto elettrico non a norma e impianto di riscaldamento inadeguato, con boiler elettrico per ACS.

Soluzione realizzata:

Demolizione di pareti tramezzi e creazione di nuovi ambienti con porte insonorizzate e pareti insonorizzate in cartongesso. La scelta dei materiali è stata operata sulla base di un progetto acustico fornito dalla Committenza.

Impianto sanitario composto da 2 bagni, antibagno e spogliatoio.

Realizzazione di impianto di riscaldamento con caldaia a condensazione 34 kW collegata ad un sistema di distribuzione del calore con fan coil a parete e a soffitto.

Trasformazione impianto elettrico esistente adattandolo alle esigenze della nuova destinazione.

Illuminazione a LED in tutti gli ambienti con studio illumino-tecnico.

Fornitura ed installazione di ascensore di comunicazione tra le cantine ad uso archivio e il piano terra.

Adeguamento cantine da locale di sgombero a locale archivi, con creazione solaio areato, sabbiatura volte e rivestimento pareti in cartongesso.

Motorizzazione serrande esterne.

Fornitura e posa di pavimenti e rivestimenti.

Tinteggiatura pareti.

Pompa di calore Torino

Impianto fotovoltaico e pompa di calore per riscaldamento

Situazione precedente all'intervento:

Caldaia a gasolio con spesa annuale per il riscaldamento e l'acqua calda sanitaria (ACS) di e per l' energia elettrica annuale di circa € 6.700.

Soluzione individuata:

Installazione di un impianto fotovoltaico di potenza 7,5 kWp trifase a supporto dell'alimentazione di una pompa di calore aria- acqua per il riscaldamento e l'acqua calda sanitaria, di potenza termica 13 kWt ad alta temperatura. La gestione e la manutenzione dell'impianto è monitorata dal nostro ufficio tecnico attraverso controllo remoto. Questa soluzione porta la spesa annuale a circa € 700.

Risparmio ottenuto da progetto:

Il risparmio ottenuto è di € 6.000, che sommato ai benefici fiscali scelti, porta ad un vantaggio del 108%.

Versioni online

Model 1