Palio dei Templari

Il Palio dei Templari si rifà alla fondazione (1203) da parte dei Cavalieri Templari, comandati da Rolando Bergognino, di Villastellone.

L'ordine religioso-cavalleresco dei “Cavalieri del Tempio” o “Templari”, che univa la croce e la spada nelle mani dello stesso “frate-guerriero”, fu fondato nel 1118 in seguito alla prima Crociata, per la necessità di difendere il “Santo Sepolcro” e le vie che dall'Europa conducevano in Palestina.

In Italia si contavano circa 175 mansioni, una di queste si trovava lungo l' “Hasta-Segusium” in “Sancti Martini de Gura”, l'attuale Villastellone. Qui oltre alla casa, la chiesa di San Martino, il cimitero, il forno e il mulino, i Templari possedevano un vasto territorio che si estendeva dal Banna fino al Po, ricco di corsi d'acqua e d'abbondante pescagione.

Per onorare queste antiche figure i Villastellonesi istituirono il “Palio dei Templari”, disputato la prima volta sabato 19 giugno 1980.

I tre Borghi in cui è diviso il paese (Baija, Borgo di Mezzo, Centro Storico) si disputano il Palio con gare di astuzia ed abilità.

Tra i giochi storici, presenti nelle passate edizioni, si ricorda la corsa delle rane.

La manifestazione viene aperta dal corteo storico con gli sbandieratori e musici e le rappresentanze dei tre borghi con i figuranti in costume medievale.

EDIZIONE 2018

6-7 luglio

Vincitore: CENTRO STORICO

ALBO D'ORO

Edizioni 26

Baija 14

Borgo di Mezzo 6

Centro Storico 6

classifica

Per ragioni organizzative dal 1996 al 2005 il palio non è stato disputato