Befana in Calza





La sera del 5 gennaio a Villastellone arriva la Befana!

Anzi, le befane.

Che portano ai bimbi che lo desiderano un dono, un pensiero, e a tutti un po' di allegria!










È arrivata la Befana
sulle spalle porta un saccon,
una scopa in mezzo alle gambe,
col naso bel rosso e un grande paltò!
Sì, è proprio la mia Befana
con la calza rossa in man
e dal suo sacco piano pianino
tira fuori i regalini.





Eccola qui, ohibò, ohibò,

lei ora si toglie il fumo nero
Eccola qui, ohibò, ohibò,
Ho un po’ paura chissà perché.

La calzina attacca al camino,
guarda qua e poi guarda là
tutto tace, allora va avanti
si frega le mani e poi fuma un po’.
Sento i passi a me qui vicino,
non mi muovo, rimango lì.
Ma la Befana mi dà un bacino,
dice “ciao” e poi se ne va.











Corro a dormir, ohibò, ohibò,

ohi quanti giocattoli domani
io troverò, ohibò, ohibò,
cara Befana grazie di cuor
cara Befana grazie di cuor!”



Comments