#BREAKING NEWS

EDUCHANGE PROJECT '20

Al via anche per l'anno 2019/2020 il Progetto EduChange: studentesse e studenti di numerose classi dei diversi indirizzi del Liceo 'Percoto' accolgono due ospiti davvero speciali provenienti da Paesi stranieri per un'esperienza entusiasmante e soprattutto formativa - nell'incontro con culture diversissime tra loro e nell'approfondimento di molti aspetti relativi alla vita e alle usanze dei Paesi di origine degli ospiti stranieri!

Quest'anno abbiamo la fortuna di avere con noi MITHIL BARATH, proveniente da Bangalore, India - studente di Biology - e SOFIA CORRALES VILLALOBOS proveniente dal Costa Rica - studentessa di Industrial Design Engineering.

Il Progetto ha come temi principali Ambiente e Sostenibilità, e quest'anno in particolare si collega al Progetto d'Istituto 'H2Ora' sul tema dell'Acqua: un tema molto ampio perché tocca problematiche come la plastica, l'agricoltura, la produzione del cibo e tanti altri aspetti relativi all'uso di un bene tanto prezioso quanto a rischio di inquinamento.

"L’Associazione AIESEC, organizzazione internazionale di studenti universitari, no profit, apolitica ed indipendente, promuove il Progetto “EduCHANGE”. L’iniziativa prevede che le istituzioni scolastiche aderenti al Progetto possano accogliere per sei settimane studenti universitari “volontari”, provenienti dall’estero, che partecipano attivamente alle iniziative didattiche, realizzando moduli in lingua inglese su tematiche attuali di rilevanza globale. Tema chiave del progetto è l’educazione alla diversità ed al multiculturalismo, a cui il confronto diretto con i giovani volontari internazionali potrà apportare un valore aggiunto. Dal 2016 AIESEC collabora, infatti, ufficialmente con l’ONU per la promozione dell’Agenda 2030 ed il raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. In particolare il progetto EduChange rientra nell’insieme di iniziative a favore del quarto obiettivo: Quality Education. La sensibilizzazione relativamente agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile è infatti materia di lezione da parte dei volontari internazionali, attraverso l’organizzazione di seminari e lavori di gruppo ad essa orientati". Fonte: M.I.U.R.

AIUTIAMO L’AUSTRALIA!

Studentesse e studenti del Liceo 'Percoto' si sono attivati per dare il proprio contributo ad un Paese che sta vivendo a pieno i drammatici problemi legati alla crisi climatica.

Chi desidera può dare il proprio contributo in denaro: le offerte vengono raccolte dalle/i rappresentanti di classe e poi donati all’organizzazione WIRES (Wildlife Information, Rescue and Education Service - Australia's largest wildlife rescue organisation) che si occupa del salvataggio e salvaguardia di flora e fauna locali.

L’offerta è libera e tutti confidiamo nella sensibilità di docenti e studenti della nostra scuola!

Le/I Rappresentanti di Istituto

Environment and... A school Assembly worth participating in!

As the first school Assembly was taking place on 19th December 2019, it was already evident from the beginning it would have been a great success: no doubt the speakers were a huge source of inspiration, and many students were there, crowding in the Aula Magna, listening attentively and learning a lot.

Ms Paola Ferrari talked a lot about climate change, but she also dealt with empowerment: she explained that her motto is “just do it”. In fact, she has a career and a family as well - a husband and five children - and she takes part in many projects such as “We for Others” and another one she is devising with other women in the Headquarter of the United Nations. She talked about success related to her genre, and she asked: “how many billionaire women are there in the world?”... We did a little research work and we found out the answer: “only two ,according to Forbes' list of the twenty wealthiest men on Earth”!

Moreover, she quoted the seventeen sustainable development goals we should reach by 2030: only if everyone makes an effort, we will reach them.

Ilda Ceka is the typical girl of the present day, who does an extremely new job: she works in the field of social marketing. She founded the “Y Revolution” group. Her and her peers’ aim is preventing our Earth’s conditions to worsen. She presented her project “Ripuliamo Udine” and she made some examples to let us understand her objectives better: e.g. the consequences of cigarette butts thrown on the ground (https://www.animaimpresa.it/2019/11/28/fondi-ue-premiati-i-giovani-y-revolution/ ).

Carolin from 3CU and Giulia from Liceo Marinelli used videos and photos as supports for their interesting speeches: they are part of “Fridays For Future Udine” (https://www.facebook.com/FridaysForFutureUd/ ). Not only did they talk about their movement, but they also told us more about activism and Capitalism - which is at the base of the environmental crisis. If you want to read more about these topics, they recommend ”No logo” and “Una rivoluzione ci salverà” written by Naomi Klein.

In a school full of girls, we think it is fairer to have female speakers: we can see them as examples to follow, role models who fight with all their might for what they believe in.

As School Representatives of Liceo 'Percoto', we state that everyone should partecipate, take part and give their contribution to organisations, groups or movements: they are the engine of our society.

Le/I Rappresentanti di Istituto

19 dicembre 2019: Assemblea di Istituto e tematiche ambientali al Liceo 'Percoto'

Il giorno 19 dicembre 2019 l’Assemblea d'Istituto del Liceo 'Caterina Percoto' sarà incentrata sulle problematiche legate all'Ambiente: ragazze e ragazzi si riuniranno per trattare il tema della sostenibilità ambientale e assisteranno agli interventi di alcuni dei protagonisti più attivi al momento in Regione - e in Italia - dal punto di vista delle problematiche ambientali.

Dalle 8.30 alle 11.00 in Aula Magna si parla di sostenibilità ambientale con:

Al termine degli interventi inizierà la pulizia del giardino della scuola riservata ai volontari dotati di appositi guanti!

Dalla nostra Rappresentante di Istituto:

"On Thursday, 19th December 2019, there will be the first School Assembly of the year at Liceo 'Percoto'. The students involved are going to deal with an issue which concerns everyone: the phenomenon of climate change and its consequences on our lives!

As we know, the environmental conditions are extremely serious nowadays, and we should act now: that's why, in the Aula Magna of our School we have invited three special guests who are connected, in a certain way, with the theme we have chosen.

The first one is Dr. Paola Ferrari, a key figure in the field of sciences: in fact she founded with her husband the “Accademia di Gagliato delle Nanoscienze” in 2009. I am sure that many of you do not know her and you will be amazed by her presentation and projects.

Then, Ilda Ceka will talk about sustainability, biodiversity and environmental issues: she was one of us and indeed she attended Liceo 'Percoto'. She founded the “Y revolution”, a group which deals with the topics she is going to go through on Thursday.

Last but not least, some girls of our school who are part of the group “Fridays For Future Udine” will give us more information about the huge movement that started in Sweden and spread all over Europe. They also organise climate strikes, so they can answer our questions - such as: how long does it take to prepare everything? What about the social media? Are they meaningful in order to involve more people? ...

After the presentations, we propose you other activities connected to the theme. Once the break ends, we will go outside the school and collect the rubbish we find on the sidewalk (cigarettes, packagings, etc.). I hope it won’t rain, fingers crossed!

In two classrooms you can watch “Il nostro pianeta” and “Chasing ice” which are interesting films linked to the topic of the Assembly.

Being part of a school does not only mean to go there everyday and study hard, but also take part in Assemblies and Projects. You won’t get bored!

Silvia Sattolo, 5AL


Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

20 – 27 settembre 2019: Settimana dedicata allo sviluppo sostenibile

"This week will be historic. In over 150 countries, people are stepping up to support young climate strikers and demand an end to the age of fossil fuels. The climate crisis won’t wait, so neither will we." (https://globalclimatestrike.net/ )

Ragazze e ragazzi del Liceo 'Percoto' hanno lavorato e lavorano quotidianamente in classe con le/i loro insegnanti per riflettere insieme sulle problematiche più urgenti del nostro tempo, e sviluppare così una consapevolezza nuova e sempre più profonda di ciò che il nostro Pianeta rappresenta per noi, ma soprattutto di quello che noi rappresentiamo per il nostro mondo, e ciò che ogni singolo individuo, pur nel suo 'piccolo' può e deve fare!

Secondo le parole del Ministro Fioramonti sullo "sviluppo sostenibile", "lottare fattivamente contro il cambiamento climatico... è una battaglia improcrastinabile, perché siamo forse l'ultima generazione che può ancora invertire la rotta del Titanic e consentire la sopravvivenza del genere umano su questo bellissimo pianeta."

"La settimana che va dal 20 al 27 settembre sarà dedicata proprio alla sensibilizzazione su questa tematica a livello internazionale. Il tutto culminerà nella mobilitazione globale di venerdì 27 settembre, a cui parteciperanno anche in Italia numerosi giovani sulle tracce del messaggio di Greta Thunberg. Vi chiedo, sia come Ministro sia come padre di due splendidi bambini che in questo mondo prossimo dovranno viverci, di riservare del tempo all’interno delle lezioni nella settimana su indicata per realizzare sessioni di discussione e riflessione sui cambiamenti climatici insieme ai ragazzi."

Queste le parole del Ministro Lorenzo Fioramonti alle studentesse e studenti, futuri Cittadini Planetari!

Insegnanti e famiglie, ogni adulto responsabile e consapevole aiuti, dunque, e supporti le giovani generazioni in questo difficile e faticoso percorso verso lo sviluppo di un atteggiamento sempre più aperto, curioso, attento e 'responsabile'.

A presto con i lavori e la documentazione dei nostri allievi e allieve su questo tema!