la biblioteca storica digitale

La Biblioteca della Fondazione Mach conserva la collezione storica di libri e periodici presente all’Istituto agrario provinciale e Stazione sperimentale in S. Michele all'Adige fin dai primissimi anni di vita e destinata a supportare il personale impiegato nelle diverse attività previste dallo Statuto e chiaramente illustrate da Edmund Mach nella Relazione sull'attività spiegata... del 1899 (p. 3-4)

"Già al tempo della fondazione si ritenne qual principio direttivo che l'attività dell'Istituto non dovesse limitarsi ad una semplice scuola agraria, ma che il suo compito fosse bem maggiore, vale a dire esso avrebbe dovuto concorrere all'incremento dell'agricoltura nel Tirolo in ogni riguardo, per quanto le forze ed i mezzi glielo permettessero."

Leggi tutto

La Biblioteca cura la conservazione e la valorizzazione delle proprie raccolte storiche. Insieme al Fondo bibliografico originario dell'Istituto agrario fondato nel 1874, la Biblioteca conserva, come Fondo depositato, la raccolta della Sezione di Trento del Consiglio provinciale d'agricoltura pel Tirolo, organo istituito nel novembre 1881 dal governo di Vienna per far fronte alla grave crisi che aveva colpito l'agricoltura del Tirolo meridionale nella seconda metà dell'Ottocento. Leggi tutto

Utilizzare le voci in alto sulla pagina per accedere ai documenti digitalizzati:
le riviste storiche di agricoltura
le relazioni sull'attività dell'Istituto
il Goldenes Buch

Il progetto ha avuto la supervisione scientifica dell'Ufficio per i Beni archivistici, librari e Archivio provinciale della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia Autonoma di Trento.

Alcune biblioteche del Sistema Bibliotecario Trentino hanno gentilmente collaborato offrendo in prestito i volumi mancanti nella raccolta della Fondazione Mach; in questo modo è stato possibile digitalizzare serie complete di annate. Si ringraziano per la collaborazione nella fornitura di volumi a noi mancanti la Biblioteca provinciale dei Padri Capuccini, la Biblioteca del Muse, la Biblioteca civica di Arco e la Biblioteca comunale di Trento.


Altri progetti