PTFE CARICATO

PTFE CARICATO

A volte, particolari applicazioni ed esigenze tecniche non possono essere soddisfatte con l’ uso di PTFE puro.

In questi casi l’aggiunta di cariche di vario tipo al PTFE consente di migliorarne alcune caratteristiche quali: resistenza all’usura, coefficiente di dilatazione, conducibilità termica ed antistatica, deformazione/resistenza sotto carico, flessibilità e resistenza a sollecitazioni a fatica, coefficiente di attrito, proprietà dielettriche.

Il PTFE vergine può essere additivato con cariche standard (vetro, bronzo, grafite, carbone) o speciali (es.: carbografite, Peek, PPS, fluoruro di calcio, PPS, PEEK, quarzo, vetro sferico, polimmide, fibra di carbonio, bisolfuro di molibdeno).

Qui di seguito elenchiamo brevemente le principali tipologie di PTFE caricato standard:


PTFE + VETRO

Caratteristiche generali:

Elevata resistenza all’usura e all’abrasione.

Elevata resistenza chimica (ad eccezione degli alcali e dell’acido fluoridrico).


PTFE + GRAFITE

Caratteristiche generali:

Coefficiente d’attrito estremamente basso.

Media resistenza alla compressione. Resistenza chimica elevata. Abrasione della controsuperficie estremamente bassa.

Buona dissipazione termica.


PTFE + CARBONE

Caratteristiche generali:

Buona conducibilità termica ed elettrica.

Buona resistenza alla deformazione. Elevate proprietà di resistenza ai carichi combinate con basso coefficiente d’attrito ed elevata resistenza all’usura.

Elevata resistenza chimica.


PTFE + BRONZO

Caratteristiche generali:

Elevata resistenza alla compressione.

Elevata resistenza all’usura ed elevata conducibilità termica.