Il progetto "dipArte – arte in rete" prevede la creazione e la condivisione di materiale didattico in formato digitale relativo al programma di disegno tecnico e storia dell’arte. Tale materiale è accessibile a tutti per semplificare, integrare o ampliare il contenuto dei libri di testo, allo scopo di indirizzare la curiosità degli alunni, migliorare il rendimento, sviluppare l’interesse e fornire loro un'alternativa di apprendimento. Il sito, creato nell'anno scolastico 2016/2017, con progetto presentato dal Prof. Paolo Mazzoli e l'adesione della Prof.ssa Sonia Giannella, è pensato per coprire progressivamente il programma dell'intero quinquennio ed è in continuo aggiornamento.

La collaborazione con la Prof.ssa Sonia Giannella prosegue anche nel presente anno scolastico pur essendo la collega trasferita in altro Istituto.

dipArte

Questo sito ha uno scopo puramente didattico e divulgativo. Non avendo finalità di lucro non presenta banner pubblicitari di alcun genere.

Gli autori non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso. Lo stesso dicasi per i siti che eventualmente forniscano dei link alle risorse qui contenute.

Le immagini inserite nei post non sono opere degli autori del sito (tranne dove espressamente dichiarato) né sono di loro proprietà. Tali immagini vengono pubblicate in forma degradata e, coerentemente con le finalità del sito, senza fine alcuno di lucro, per scopi esclusivamente didattici, nel rispetto del comma 1-bis dell’articolo 70 della legge n. 633 del 22 aprile 1941, “Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio”.

Tuttavia, qualora la loro pubblicazione violasse specifici diritti di autore, si prega di comunicarlo per la relativa rimozione all'e-mail diparte.arteinrete@gmail.com

novità

Per il progetto "A sud di dove?"

Studenti del Parentucelli - Arzelà alla scoperta

della Sicilia "bella e giusta"

Insieme si può. Giacomo, socio della Calcestruzzi Ericina, racconta la storia della prima cooperativa di lavoratori che gestisce un’azienda confiscata a Cosa Nostra (qui non si butta via niente e gli scarti dell’edilizia trovano una seconda vita).

Ad ascoltarlo, nella periferia industriale di Trapani, 47 studenti dell’I.I.S. Parentucelli Arzelà di Sarzana, in viaggio dal 4 marzo - partenza antelucana e volo fino a Punta Raisi. Due classi, la quarta A classico e la quarta A scientifico, con gli insegnanti Angela Diamanti, Anita Cipolli e Paolo Mazzoli. Il progetto di viaggio (“A sud di dove? Palermo e altre bellezze”) nasce da un’idea dell’associazione L’égalité, tra le pareti del Quarto Piano.

Appena il tempo di mettere il piede a terra che già ci si ritrova ad scarpinare tra Segesta ed Erice, paesaggi indimenticabili: il tramonto giunge invece a Pizzolungo, lungomare pochi chilometri da Trapani. Lì il giornalista Rino Giacalone ricorda la strage del 2 aprile 1985, in cui trovarono la morte Barbara Rizzo e i piccoli Salvatore e Giuseppe Asta, in un attentato pensato per il giudice Carlo Palermo. Si parla di verità e giustizia, torna il nome di Dario Capolicchio, vittima innocente della mafia e sarzanese.

(visualizza l'intero articolo)


Il prossimo 23 febbraio, il Presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta, consegnerà a Ca' Giustinian, Venezia, i Leoni d'Argento alla Creatività 2019

AL PROGETTO “ SVILUPPO MURALES” VERRÀ ASSEGNATA

UNA MENZIONE SPECIALE

Il Progetto nasce nel 2016 sotto gli auspici degli organi collegiali, su proposta del Prof. Paolo Mazzoli, con lo scopo di dare rilievo all’espressione artistica dei molti studenti che coltivano le arti figurative come passione privata ed “extracurricolare”.

Fin dagli esordi, l’iniziativa ha raccolto l’adesione di un gruppo di studenti, in particolare Lucia Giromella e Filippo Paganini, ma anche di ex alunni, Lorenzo Borrini, Giovanni Campi e Sebastian Petri. Il bilancio, a distanza di meno di tre anni, è significativo: 7 murales, nell’auditorium e nelle aree esterne, oltre a un numero di interventi più ridotti all’interno di alcune aule destinate a un indirizzo sperimentale del liceo scientifico.

(visualizza l'intero articolo)

In seguito al viaggio di istruzione svoltosi l'anno passato (a.s. 2017/18) con le classi quinte a Vienna, una nostra studentessa, Orsola Borrini, ha realizzato un filmato sul pittore austriaco Egon Schiele, appartenente al movimento Espressionista, influenzato da Gustav Klimt e dalla Secessione Viennese.

(visualizza il filmato)

CIRCO MASSIMO

ROMA

La valle Murcia, compresa tra i colli Palatino e Aventino, fu fin dall'età protostorica sede di antichi culti e successivamente divenne lo spazio privilegiato per eventi di vario tipo: le processioni religiose, la pompa trionfale dei generali vittoriosi e i ludi circenses.

Le origini delle corse dei cavalli si fanno risalire alle feste religiose. Nel tempo questi ludi si trasformarono in veri spettacoli che si svolgevano in strutture stabili ad essi interamente dedicate: i circhi.

Lo spettacolo delle corse iniziava con il corteo (pompa) aperto da littori e trombettieri e seguito dal magistrato e da una processione in cui erano presenti anche gli aurighi e i sacerdoti, che scortavano le immagini delle divinità trasportate su portantine o su carri trainati da cavalli. Il corteo percorreva la pista girando intorno alla spina e terminando davanti al palco dell‟imperatore, il pulvinar.

(visualizza l'intero articolo)

  • 10/09/2018 - Il dipartimento di arte dell'I.I.S.S. Parentucelli Arzelà di Sarzana (SP) ha deliberato confermando le griglie di valutazione di disegno tecnico e storia dell'arte già adottate lo scorso anno scolastico

La Prof.Filice mette a disposizione il proprio materiale didattico tramite questo sito: visualizza materiale didattico