Organizzazione

Strumenti e insegnanti

  • Daniele Bogni - violoncello
  • Mauro Dassié - chitarra, chitarra elettrica
  • Nicole Della Cà - flauto traverso (suppl. Isabel Longato) e educazione musicale elementare (suppl. Raffaella Azzarone Soro)
  • Valerio Felice - percussione
  • Moreno Fosanelli - sassofono, teoria e solfeggio, musica d'assieme
  • Tiziano Guscetti - chitarra e educazione musicale elementare
  • Simone Mauri - clarinetto
  • Chiara Pedrazzetti, arpa (suppl. Eleonora Murgia)
  • Katja Rosa - educazione musicale elementare
  • Claudio Sartore - fisarmonica e pianoforte
  • Carmen Pirrone - violino, viola e educazione musicale elementare
  • Nuccio Trotta - pianoforte
  • Andrea Zotti - tromba, trombone, euphonium

Comitato

2016-2018

* Presidente: Nicoletta Noi-Togni

Membri: Fabio Agnelli, Franco Beeli, Christian Blumenthal, Beatrice Lanfranchi, Maris Negri

* Segretaria: Antonella Codoni

* Direttore: Elio Felice

* comitato esecutivo

Soci onorari

  • Fondatori: Giovanni Duca, Germano Grassi, Vincenzo Sciuchetti (presidente), Walter Stenz (direttore), Riccardo Tamoni
  • Marco Schmid, presidente dal 1999 al 2009

Dal 2007 hanno fatto parte del comitato SMM:

  • Claudia Baumann (vice presidente fino al 2009), Ruth Kurfess (fino al 2011), Sven Fehler (fino al 2012), Cleto Vivalda (fino al 2009), Enrico Scarpetta (vicepresidente fino al 2015), Paola Bottinelli Raveglia (fino al 2017)

Direzione

Da novembre 2007 la Scuola Musica del Moesano è diretta da Elio Felice, Roveredo (Giubiasco dal 2014).

  • Attività pedagogica musicale dal 1987, studi musicali (corno) presso i Conservatori di Bienne e Losanna, certificato di Direttore di banda ABS.
  • È stato attivo come suonatore di corno in: Schweizerisches Jugend-Blasorchester (SJBO), fondata e diretta da Felix Hauswirth, Musica Militare Svizzera, Orchestre Symphonique Rhodanien, (dir. Jan Dobrzelewsky), Orchestre de Chambre de Bienne (dir. Peter Wirz), Orchestra di Fiati della Svizzera Italiana (OFSI), Orchestra Insubrica (Concerto a Cadagno per l'anno europeo della montagna, 2003), Corelli Ensemble (per i progetti di Vincenzo Giudici)

Elio Felice, in qualità di direttore, ha accolto la sfida di fare della Scuola di Musica un luogo formativo in sintonia con lo spazio culturale del Moesano. Un luogo in cui ciascuno trovi il proprio spazio, che valorizzi e protegga il territorio con l'esperienza dell'armonia.