pROGRAMMA GOL

Programma GOL Campania

L’Assegno GOL per garantire occupabilità ai lavoratori attraverso il PNRR della Regione Campania si ottiene presso i Centri Impiego e i Servizi Lavoro.

Il Programma di Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori GOL si traduce in iniziative di Politiche attive per il Lavoro previste dalla Missione 5 del PNRR, volto a risollevare l’economia e la situazione lavorativa italiana.

I beneficiari del Programma GOL in Campania, con età compresa tra 30 e 65 anni, sono:

Sono invece momentaneamente esclusi i NEET under 30.

Per richiedere l’Assegno GOL e prendere parte gratuitamente alle attività è necessario recarsi presso un Centro per l’Impiego. Qui un operatore, chiamato case manager, provvederà ad effettuare una profilazione del beneficiario, consistente nell’analisi delle esperienze pregresse. A seguito di questa analisi, l’utente verrà assegnato a uno dei percorsi previsti dal Programma GOL.

Altra modalità di accesso ai percorsi è la convocazione diretta da parte dei Centri per l’Impiego della Campania delle persone che risultano disoccupate o con necessità di reinserimento lavorativo.

 

 

 

Attività

Le attività previste dai percorsi ai quali i beneficiari possono accedere sono quelle del programma GOL:

1) Reinserimento lavorativo: per i soggetti più vicini al mercato del lavoro, servizi di orientamento e intermediazione per l’accompagnamento al lavoro;

2) Aggiornamento (upskilling): per lavoratori più lontani dal mercato, ma comunque con competenze spendibili, interventi formativi richiesti prevalentemente di breve durata e dal contenuto professionalizzante;

3) Riqualificazione (reskilling): per lavoratori lontani dal mercato e con competenze non adeguate ai fabbisogni richiesti, formazione professionalizzante più approfondita, generalmente caratterizzata da un innalzamento del livello di qualificazione/EQF rispetto al livello di istruzione;

4) Lavoro e inclusione: nei casi di bisogni complessi, cioè in presenza di ostacoli e barriere che vanno oltre la dimensione lavorativa, oltre ai servizi precedenti si prevede l’attivazione della rete dei servizi territoriali (a seconda dei casi, educativi, sociali, socio-sanitari, di conciliazione) come già avviene per il Reddito di cittadinanza;

5) Ricollocazione collettiva: valutazione delle chances occupazionali sulla base della specifica situazione aziendale di crisi, della professionalità dei lavoratori coinvolti e del contesto territoriale di riferimento per individuare soluzioni idonee all’insieme dei lavoratori stessi.

L’accesso al programma dei beneficiari avviene a seguito di convocazione e/o invito all’adesione da parte degli operatori dei Centri per l’Impiego della Campania.

Formazione lunga:

Formazione lunga, nell’ambito dei percorsi:

3.  Reskilling= processo di apprendimento di nuove competenze in modo da poter svolgere un lavoro diverso o di formare le persone per svolgere un lavoro diverso

4 Lavoro e inclusione e

5 Outplacement=  attività di ricollocazione del lavoratore nel mercato del lavoro

 

Durata: 300 ore

 

 

 

 

 


 

 

Didascalia di un'immagine della tua classe