Cinema in ospedale

INSIEME PORTIAMO IL MAGICO MONDO DEL CINEMA AI BAMBINI IN OSPEDALE

Cinema in ospedale

Cinema in Ospedale è un progetto innovativo e sperimentale nato nell'ambito del progetto europeo Film for Kids at Hospital che vede agire insieme sei partners di sei diversi Paesi (Italia, Belgio, Svezia, Spagna, Slovenia, Croazia) con l'obiettivo di promuovere il cinema europeo di qualità presso i bambini, le bambine e gli adolescenti degenti o in cura domiciliare, assistiti dagli ospedali pediatrici europei che hanno già aderito o che aderiranno al progetto. Attualmente sono oltre 90 gli ospedali che ne fanno parte.

Cinema in Ospedale si articola in diverse attività:

  • La piattaforma cinemainospedale.it che contiene circa 72 film fra corti e lungometraggi, divisi per fasce d'età e tipologia di film (animazione, finzione, documentari). I film sono stati scelti anche seguendo un approccio interculturale e multilingue. Attraverso l'iscrizione alla piattaforma il pubblico può accedere alla pagina dei film e scegliere quali visionare. I film sono arricchiti da una breve presentazione da parte dei registi e da schede filmiche attraverso cui i bambin* e i ragazz* possono approfondire, in maniera ludica e interattiva, alcune parti o tematiche del film;

  • Ateliers da realizzarsi direttamente in ospedale per creare insieme racconti in animazione;

  • Seminario europeo a cui parteciperanno esperti già attivi in Italia e all'estero in esperienze simili, con l'obiettivo di diffondere buone prassi e risultati del progetto.

Il Nuovo Fantarca fa parte della rete europea di Film for Kids at Hospital, un progetto cofinanziato dalla EU misura Creative Europe EACEA 23/2019 e dal Garante dei diritti dei minori della Regione Puglia nato con la collaborazione di JEF (Belgio), Sedmi Kontinent (Croazia), Buff Film Festival (Svezia), Javni Zavod Kinodvor (Slovenia) e Pack Magic (Spagna).


Co-finanziato da
In partenariato con
In collaborazione con

Il Nuovo Fantarca - Chi siamo

La Cooperativa Sociale Il Nuovo Fantarca nasce a Bari nel 1999. Opera per la promozione dei diritti umani, della nonviolenza, della giustizia sociale e dello sviluppo della persona. Tali attività trovano la loro attuazione attraverso percorsi culturali di media education, media literacy e l’uso sperimentale delle nuove tecnologie multimediali anche in contesti di arti terapie.

Realizza ogni anno la Rassegna Internazionale di Cinema per la Scuola, una sorta di festival non competitivo che presenta circa 18 film, alcuni in prima nazionali, destinati ad un pubblico fra i 5 e i 18 anni. La Rassegna si arricchisce di stage, seminari, laboratori di produzione video indirizzati soprattutto ai più giovani, corsi di formazione per adulti e ragazzi. Ogni anno la Rassegna coinvolge circa 12.000 bambini e adolescenti di Bari e provincia.

Una parte delle sue attività cinematografiche hanno un’impostazione fortemente pedagogica e si svolgono in contesti specifici quali campi rom, centri sociali, istituti penali, comunità di recupero psicosociale.

Diverse sue produzioni hanno partecipato a Festival Internazionali di Cinema.

È membro ECFA – European Children Festival Association (Bruxelles) con cui realizza progetti europei. È membro MED Associazione Italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione.

Fra le sue collaborazioni più significative:

Regione Puglia – Assessorato alla Cultura, MIBAC – Ministero Beni Culturali, Ministero Giustizia Minorile – Dipartimento Puglia, Università di Bari – Facoltà di Formazione – Psicologia e Comunicazione, Apulia Film Commission, Comune di Bari – Assessorato alla Cultura, Ufficio Garante Minori per la Puglia, Le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado di Bari e provincia