La Grande Muraglia, un tratto.

La Citta proibita, Pechino

Festival internazionale della birra di Tsingtao

L'Esercito di Terracotta, Xiang

Totale 3

Nei primi anni Duemila, nel villaggio di Jiahu, nella provincia dell’Hennan, furono scoperti dei cocci con i resti di una sostanza alcolica fermentata. I reperti risalivano al 7000 a.C. e la sostanza doveva essere una bevanda a base di riso fermentato in miele e alcuni frutti (per lo più biancospino e uva).

A partire dagli anni Sessanta la produzione di birra è tornata a crescere e il consumo è diventato quotidiano e normale per tutta la popolazione. Con l’inizio del XXI sec., la Cina è diventata la nazione con il maggior consumo e produzione di birra al mondo, tanto che 3 dei 10 più grandi produttori sono cinesi: China Resources Snow Breweries, Tsingtao Brewery e Yanjing Beer.

Purtroppo, a causa di una legislazione molto rigida (minimi di produzione richiesti, filtraggio e pastorizzazione obbligatori ecc.), la produzione di Birra artigianale è pressoché illegale. Quindi le birre artigianali che si trovano sono tutte di importazione, prevalentemente americana.

Tsingtao cl. 66

Yixing cl. 33

Tsingtao Premium Lager cl. 66