BARRIERE IN AUTISMO

Abbattere i pregiudizi, la vergogna dei genitori, l'impreparazione di educatori, le barriere sensoriali.

La divulgazione e lo studio del comportamento dei bambini autistici aiuta molte famiglie a comprendere il comportamento del loro figlio autistico. I soggetti sono tutti diversi ma le difficoltà che i genitori riscontrano spesso sono analoghe. Ecco una passeggiata che abbiamo svolto con Luca nel percorso casa/scuola in compagnia della Psicologa ed insegnante di sostegno scolastico. Veneto autismo lavora per illustrare e divulgare sulle buone prassi in autismo a scuola, in società ed a casa per incoraggiare le famiglie, le scuole e tutte le istituzioni a considerare la neuro diversità con le sue difficoltà cercando di abbattere i pregiudizi, la vergogna dei genitori, l'impreparazione di educatori, le barriere sensoriali, tutti aspetti che minano l'abilitazione e l'inclusione in società delle persone con autismo.

Incoraggiamo così all'empowerment dei genitori secondo la prima raccomandazione contenuta nelle Linee Guida n. 21 sull'autismo dell'Istituto Superiore di Sanità Italiano perché la famiglia sarà sempre il primo elemento abilitante oltre che il primo ammortizzatore sociale per ogni disabilità. la famiglia sarà sempre la massima esperta dell'autismo del soggetto curato, protetto ed abilitato ed i clinici debbono relazionarsi con essa in modo consapevole.