a9 Fibrinolisi arteriosa con Ukidan + PTA + Stent

Donna di 52anni, già sofferente di fibrillazione atriale, si presenta con un quadro di tromboembolia acuta dell'arto inferiore destro:

Occlusione quasi completa dell'a. iliaca comune di destra

con ripristino dell'asse vascolare a livello dell'a. iliaca esterna...

...cui segue distalmente anche occlusione completa della a. poplitea omolaterale.

Si procede, tramite crossover, al posizionamento di catetere retto multiforo da 4 F all'interno del trombo prossimale: bolo di 300.000 U. di Ukidan ed inizio di terapia fibrinolitica con pompa ad infusione continua.

Dopo 24 h (60.000 U./h Ukidan) parziale riabitazione del lume vascolare: si procede a posizionamento diretto di Stent autoespandibile [Memotherm] dilatato con pallone da 10mm

Il materiale trombotico residuo (ancora visibile in a. ipogastrica) viene così "schiacciato" sulla parete evitando il rischio di ulteriori microembolie distali.

Constatato il buon risultato a livello iliaco, si procede al pozionamento di un'altro catere retto multiforo da 4 F all'interno del trombo popliteo.

Controllo dopo altre 24 ore di infusione continua di Ukidan (60.000 U./h)

Ottimo risultato finale dopo 48 ore!