Immagine NASA/JPL-Caltech: rappresentazione artistica della formazione di un sistema planetario


LE METEORITI RACCONTANO / Le attività di approfondimento

CRONACHE DELLE ORIGINI

Le meteoriti e la formazione del sistema solare


Quasi tutte le meteoriti sono più vecchie delle più antiche rocce terrestri. La loro età, infatti, si aggira intorno ai 4,5 miliardi di anni, epoca in cui ebbe inizio il processo di formazione della Terra e degli altri corpi del sistema solare. È per questa ragione che le meteoriti possono essere considerate come preziose capsule del tempo: custodiscono molte informazioni sugli eventi che si susseguirono in quel lontanissimo passato, quando a ruotare intorno al Sole – che si era appena “acceso” – non c’erano pianeti e satelliti, ma solo un immenso disco di gas e polveri. Tutto quello che accadde allora ha lasciato una traccia nei materiali di cui sono fatte le meteoriti e nelle strutture che osserviamo al loro interno. Sono questi i caratteri in cui è scritta la storia più antica del nostro angolo di universo, e questa attività ci invita a leggerli e a interpretarli, mostrandoci un’ampia gamma di meteoriti rappresentativi delle diverse tappe della formazione del nostro sistema planetario.


  • Attività per qualsiasi classe a partire dal 3° anno di Scuola Primaria
  • Propedeuticità: aver svolto l’attività di base "SASSI EXTRATERRESTRI"
  • Durata dell’incontro: 100 minuti
  • Quota individuale di partecipazione (IVA inclusa): € 10,00 [*]


[*] N.B.: tariffa valida solo per gli Istituti scolastici di Roma e Provincia di Roma. Chiedere una quotazione per le altre Province.

Si chiamano “condrule” le formazioni rotondeggianti di questa meteorite rocciosa sezionata. Sono i più antichi grani solidi che si siano formati nel sistema solare. La loro aggregazione fu il primo passo che portò all’accrescimento di corpi via via sempre più grandi, fino alle dimensioni dei protopianeti (collezione didattica Progetto Theia / foto Gary Fujihara).

Un intreccio di cristalli di ferro e nichel in una meteorite metallica sezionata. Queste strutture, assolutamente introvabili sulla Terra, poterono generarsi solo nei nuclei metallici di protopianeti di grandi dimensioni, che vennero poi frammentati e distrutti a seguito di collisioni con altri corpi (colleazione didattica Progetto Theia / foto Mirko Graul).

LE METEORITI RACCONTANO / Le altre attività di approfondimento

Le altre sezioni del sito