PON alternanza

Il progetto” a scuola di alternanza 4.0” ha come obiettivo l’implementazione di interventi a supporto delle azioni di ASL che rappresentano da qualche anno delle buone prassi degli istituto avvalendosi delle specificità dei percorsi tecnico-scientifico nei settori elettronico, informatico e manutenzione , oltre che i percorsi liceali negli indirizzo delle scienze applicate. al fine di contestualizzare i programmi scolastici nella valorizzazione delle eccellenze aziendali presenti sul territorio relativamente alle nuove tecnologie ICT , garantendo un approccio integrato e a 360° delle competenze necessarie: professionali e trasversali.

azione di pubblicita: avvio progetto

modulo di iscrizione ai percorsi di alternanza P.O.N.

consenso trattamento dati

ANAGRAFICA_STUDENTE_CONSENSO_TRATTAMENTO.pdf

modulo 1 ict droni e reti attivo da febbraio 2018

destinatari 15 alunni iscritti sezione ITI n di ore totali 120

aziende ospitanti: MKrobot droni, KAppa64 games, Arzilli reti pc

MBM di Santucci Mirko, Crealab, Oimmei web application

modulo 2 ict domotica e web aziende ospitanti: attivo da ottobre 2018

destinatari 15 alunni iscritti sezione ITI n di ore totali 120

aziende ospitanti: MKrobot droni, KAppa64 games, Arzilli reti pc

MBM di Santucci Mirko, Crealab, Oimmei web application

il modulo si prefigge di

1) fornire competenze in un percorso di impresa per lo studio, la progettazione, la

realizzazione e l’applicazione dei DRONI.

• • COS’E’ UN DRONE

• FUNZIONAMENTO DI BASE DELLE MACCHINE

• Elica, motore, batteria

• I SENSORI DI BORDO

• Giroscopi: inerziali, magnetometro

• barometrico

• LE MODALITA’ DI VOLO

• Acro ,stabile, altitude hold ,GPS hold back to home waypoints flying simple modo

• PRINCIPI DI SICUREZZA PER OPERARE CON TALI SISTEMI

Analisi della struttura di un ciclo produttivo completo:

* Ufficio progettazione

* Ufficio prototipi (scelta materiali, ecc)

* Ufficio prodotto

* Ufficio qualità

* Magazzino

Imballaggio - spedizione

* Sicurezza sul lavoro

Argomenti Teoria: Cosa sono i Droni, Regolamento ENAC, parti principali del Drone:

batterie-motori-regolatori-imu-ecc,teoria sul pilotaggio, applicazioni.

Pratica: Costruzione da kit fornito da TILrobotics del drone di proprietà, Corso di pilotaggio tramite simulatore su PC (almeno 6-8 postazioni, con i radiocomandi da collegare al PC), prove di volo in esterna su mezzo muletto di proprietà TILrobotics, test di volo al campo di volo del mezzo costruito dai ragazzi con pianificazione missioni ecc ecc...

2) fabbricazione digitale ed acquisizione di conoscenze nell'uso di strumentazioni ad alta tecnologia come la stampante 3D e strumenti a controllo numerico.

3) elaborazione di immagini fotometriche per l'analisi del territorio metodologie : i contenuti verranno sviluppati con una metodologia prettamente laboratoriale

modalità di verifica:

Test di verifica

Scheda di valutazione alunno

valutazione con apposita griglia e descrittori

il modulo di prefigge

1) di fornire competenze nell'ambito dei sistemi domotici verranno sviluppati percorsi

formativi specifici su sistemi domotici di telesorveglianza con dispositivi su reti ethernet TCP/IP . Sistemi di automazione a PLC e televideosorveglianza programmabili

Contenuti:

PLC: progettazione dell’algoritmo di controllo mediante il diagramma di flusso sequenziale (SFC), elementi costituenti l’SFC, regole costruttive dell’SFC, regole per la sintassi dell’SFC. * PLC: esempi di progettazione di algoritmi di controllo in SFC: carrello automatico, sistema di irrigazione.distributore di bibite.

* PLC: esempi di progettazione di algoritmi di controllo in SFC: impianto in un albergo.

* PLC: progettazione di algoritmi di controllo in SFC e relativa traduzione in ladder: nastro trasportatore per imbottigliamento; scambio ferroviario.

* PLC: SFC di livello gerarchico superiore per la gestione delle emergenze. Esempi.* PLC: traduzione dell’SFC di livello gerarchico superiore in programma ladder. Esempi.

Sistema di supervisione e ricerca guasti

RICERCA GUASTI

- Filtro per i riferimenti incrociati

- correzione dei blocchi utilizzando i riferimenti incrociati

- simboli non utilizzati / indirizzi senza simboli

- confronto blocchi

- comando di uscita nello stato di STOP

- selezione di funzionamento in processo o test

- condizioni di trigger per il controllo di un blocco

- test di esecuzione di programma utilizzando i Breakpoints

- soluzioni per la ricerca guasti

- ricerca di guasti in stato di stop

GESTIONE DEI SEGNALI ANALOGICI

- utilizzo delle schede analogiche; - tipo di misura del modulo;- parametri della scheda

analogica

- schede analogiche di ingresso e di uscita; - valore analogico di rappresentazione e

risoluzione della misura; rappresentazione del valore analogico per le uscite analogiche

- indirizzamento schede analogiche

2) competenze nell'ambito della programmazione di nella di strumenti e servizi Web,

realizzazione di APP su sistemi android e iOS

3) • Il videogioco come medium.

• Storia dei videogame.

• Analisi dell'evoluzione delle piattaforme di gioco.

• Analisi dell'evoluzione del giocatore tipo e del mercato, modalità e piattaforme per

l'accesso al mercato.

• Analisi dell'evoluzione delle modalità di produzione dei videogiochi, cenni ai principali

ambienti di sviluppo/engine per creare videogiochi.

• Figure professionali impiegate nell'ambito dei videogiochi, nell'ambito industriale e non.

• Retrogaming: fenomeno e opportunità.

• Game design: analisi di un'idea, analisi del documento di design.

• Analisi generale dell'ambiente di sviluppo Unity.

• Analisi di alcune delle funzionalità specifiche dell'ambiente Unity.

• Definizione del progetto di un minigioco.

• Sviluppo del minigioco.

• aspetti della modellazione 3D su Maya, ZBrush e Blender, e 2D su CorelDraw e

Photoshop

metodologie: prettamente laboratoriali

metodologie : i contenuti verranno sviluppati con una metodologia prettamente

laboratoriale

modalità di verifica:

Test di verifica

Scheda di valutazione alunno

valutazione con apposita griglia e descrittori