Imparare dall'Altro

Welcome to our site

L'Istituto Comprensivo "E. Ventimiglia" di Belmonte Mezzagno (PA) da qualche anno ha intrapreso un percorso di miglioramento e ammodernamento del suo sistema educativo a partire dal proprio personale; l'istituto, infatti, ha puntato molto sulla qualità dell'insegnamento e sulla europeizzazione della scuola al fine di formare cittadini del mondo. Il percorso di internazionalizzazione è iniziato grazie all'approvazione del progetto di mobilità ai fini dell'apprendimento finanziato nell'anno scolastico passato. Ma ancora rimane da fare...

Il nostro Erasmus Corner

un po' di info...

  • Tipologia progetto: KA101 Mobilità individuale dello staff

  • Durata: 24 mesi (Agosto 2019-Luglio 2021)

  • Numero mobilità: 23 (15 corsi strutturati e 8 job shadowing)

  • Partners coinvolti: 5 (2 scuole di formazione e 3 istituzioni scolastiche)

  • Mobilità in: Dublino, Barcellona, Madrid, Helsinki, Weil der Stadt, Rovigno, Jaén

  • Corso di lingua inglese aperto a tutto il personale della scuola

  • Incontri di preparazione culturale tenuti dai docenti interni

  • Workshop formativi tenuti dai docenti interni

  • Monitoraggio dell’impatto e della valutazione del progetto

  • Riconoscimento formale delle competenze acquisite attraverso Europass Mobility document e attestato di partecipazione rilasciato dall’ente ospitante

Sintesi del progetto

Il progetto di mobilità avrà una durata di due anni e prevede corsi strutturati di formazione per lo sviluppo professionale di 15 unità tra dirigente scolastico, DSGA, docenti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado (compresi i docenti di sostegno), e almeno un rappresentante del personale amministrativo, nonché attività di job shadowing o affiancamento scolastico per 8 unità tra il personale docente e amministrativo. Le attività di formazione si svolgeranno in lingua inglese e hanno tempi diversi che coprono entrambi gli anni. Durante il primo anno si svolgeranno i corsi strutturati che si possono distinguere in tre categorie: A) corsi di lingua inglese che daranno la possibilità di incrementare le competenze linguistiche, scritte e parlate, dei partecipanti relativamente ai propri livelli di partenza; B) corso di metodologia per docenti di sostegno che fornirà ai docenti che parteciperanno nuovi temi e idee riguardanti l'aspetto inclusivo della scuola; C) corsi di metodologia e gestione della classe che, oltre a essere di ispirazione per un insegnamento rinnovato e moderno, saranno anche un'opportunità per visitare scuole del luogo, apprendere le buone pratiche educative e gestionali del paese ospitante e discutere e condividere idee ed esperienze con i colleghi provenienti da altri paesi europei. Durante la seconda parte del progetto, in accordo con le scuole ospitanti, avverranno le attività di job shadowing che coinvolgeranno tre scuole di tre paesi diversi: Germania, Croazia e Spagna. Le scuole sono state scelte sia per caratteristiche affini al nostro istituto sia per contatti diretti con i referenti dei programmi europei delle scuole partner. Il punto di forza del nostro progetto sta proprio nella continuità con il percorso di formazione dell'anno scolastico precedente e nella solidità di rapporti con altri partner europei stabiliti in seminari o eventi formativi all'estero. L'esito positivo del progetto può essere assicurato sola da una cooperazione costante e continua tra i partner, dalla condivisione delle esperienze di formazione da parte dei partecipanti e la loro valutazione. Il progetto sarà portato a termine a scuola applicando quanto appreso durante i corsi di formazione e condividendo le esperienze con gli altri membri dello staff scolastico. Particolare attenzione sarà riservata al riconoscimento formale delle competenze acquisite (attraverso l'utilizzo di strumenti di certificazione) e alla disseminazione dei risultati dell'esperienza. I benefici a breve termine si potranno osservare nei docenti sia attraverso la certificazione delle competenze linguistiche, sia attraverso l'utilizzo di strategie e metodologie innovative per incrementare la motivazione degli studenti. I potenziali benefici a medio e lungo termine che si attendono sono la crescita motivazionale dei ragazzi allo studio e l'aumento della comprensione delle politiche educative di altri paesi. Inoltre, ci si aspetta da parte dei docenti un miglioramento nella cooperazione a livello internazionale, coadiuvata da un miglioramento delle competenze di gestione e delle strategie di internazionalizzazione da parte del personale amministrativo che si concretizzeranno in altri progetti internazionali, eventualmente capaci di attrarre personale docente e non, da tutto il mondo.